In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Serie A

Venezia vs Pesaro, il prepartita di Coach Leka

06/01/2018


Venezia vs Pesaro, il prepartita di Coach Leka

Il coach della VL Pesaro Spiro Leka incontra la stampa alla vigilia della trasferta dei biancorossi sul campo dei campioni d'Italia dell'Umana Venezia. 

"Martedì non abbiamo approfittato di una Milano non al meglio. E' stata un'occasione sfumata molto grossa. Ora è il momento di trasformare in rabbia la nostra delusione. Dobbiamo uscirne con le nostre forze, non esiste una medicina diversa dal lavoro. Quello in cui dobbiamo migliorare è soprattutto nel riuscire a fare un passaggio in più piuttosto che forzare il tiro. Dobbiamo aumentare il numero degli assist. Venezia sotto questo aspetto è super in assist, tiro da tre e attacco". 

"Dobbiamo ringraziare il pubblico che non ci tradisce mai e ci sostiene dall'inizio alla fine. Little potrebbe tornare in campo - ha detto il coach - ma dobbiamo ancora prendere la decisione definitiva. Ci manca lucidità nelle scelte nei momenti importanti e qualità nei passaggi. La nostra rotazione è di otto giocatori, lavoriamo per mantenere sufficiente spazio per tutti".

"Quanto a Venezia, loro sono attrezzati per fare il bis in campionato. Dovremo anche questa volta dare il nostro massimo. Martedì la Reyer è stata devastante a Capo d'Orlando, restando sempre avanti sin dall'inizio. Hanno qualità altissima, sono completi in tutti i ruoli: quanto ad Orelik, è davvero la novità dell'anno, un tiratore incredibile che gioca anche in post basso. Avendo il doppio impegno campionato-coppa, hanno 12 titolari intercambiabili. Hanno passato un periodo duro (6 sconfitte di fila) ma si sono ripresi".

 

 

Ufficio Stampa VL



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'