In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

La Sinermatic Ozzano vuole cambiare rotta, sabato però arriva l’insidiosa Sutor Montegranaro .

Di Marco Rivola 08/11/2019


La Sinermatic Ozzano  vuole cambiare rotta, sabato però arriva l’insidiosa Sutor Montegranaro .

Federico Grandi


La Sinermatic vuole cambiare rotta, sabato però arriva l’insidiosa
Montegranaro

Tre sconfitte di fila, di cui l’ultima molto pesante a Piacenza, non
hanno di certo cancellato l’ottimo avvio stagionale della Sinermatic
Ozzano, unica del girone C a fare 4 su 4, ma certamente ne hanno
smorzato l’entusiasmo e creato qualche preoccupazione. Questa
preoccupazione che però deve essere messa da parte per tornare a lottare
per la vittoria.

Sbolliti gli animi dalla debacle piacentina, i Flying di coach Federico
Grandi sono da Martedì in palestra a lavorare duro per preparare il
match casalingo contro Montegranaro,  prossimo avversario in campionato.
Si gioca sabato al Pala Arti Grafiche Reggiani di Viale 2 Giugno contro
una formazione neopromossa, autrice di uno splendido avvio di
campionato; ad oggi infatti la squadra marchigiana vanta gli stessi
punti della Sinermatic (battute nell’ordine Faenza, Giulianova,
Senigallia e Porto Sant’Elpidio), a testimonianza del valore della
squadra gialloblù e dell’importanza che assumerà il match che andranno a
disputare la “Palle Volanti” sabato sera.

La Sutor, da non confondere con la Poderosa che tutt’ora gioca in Serie
A2, è anche tanta storia recente per la pallacanestro italiana: un
passato in Legadue (dal 2004 al 2006), una lunga militanza in Serie A
(dal 2006 al 2014), prima della ripartenza dal campionato di Promozione
2014/15. E in 5 anni, dalla Promozione la Sutor è tornata nei campionati
Nazionali, spinta anche dal caloroso pubblico della “Bombonera” che
rende il loro campo di casa un vero e proprio fortino.

Coach Federico Grandi, alla vigilia di questa importante sfida, ci fa
una brevissima panoramica di quelli che saranno i prossimi avversari
della Sinermatic: /“Montegranaro è una squadra profonda, con una
rotazione a 10 giocatori, e molto ben allenata. In attacco gli piace
giocare a ritmi alti con molta transizione e in difesa sono aggressivi e
organizzati. Il pallino del gioco è in mano ai loro esterni con Caverni,
Lupetti e Villa che si prendono tante responsabilità e sono il loro
punto di riferimento, ma anche sotto canestro hanno qualità e intensità
con Panzieri e Polonara.”

I Flying Balls stanno affrontando un periodo abbastanza complicato, con
qualche cambiamento tattico.“Noi siamo ritornati in palestra con un
nuovo assetto (dentro Galassi e fuori Dordei) e stiamo lavorando per
trovare da subito nuovi equilibri e un nuova identità tattica. Dobbiamo
ovviare alla minore fisicità aumentando l’aggressività in difesa e
velocizzando ancora di più la nostra manovra offensiva.”

Cosa serve ai tuoi ragazzi per tornare al successo? “Siamo uniti e
compatti, consapevoli che sabato oltre all’aspetto tattico sarà
fondamentale mettere in campo cuore, grinta e determinazione per tornare
alla vittoria.”

Come sempre fondamentale sarà il supporto tifo ozzanese, a maggior
ragione contro Montegranaro che come sappiamo ha spesso anche in
trasferta un buon seguito di pubblico. “Faccio un appello ai nostri
fantastici tifosi affinché continuino a farci sentire il loro calore:
sabato come non mai abbiamo bisogno di voi!”

 

Con il Presidente Cuzzani che in settimana ha chiesto ai propri ragazzi
unità, fiducia e “fotta”, e con coach Grandi che a sua volta chiede
cuore, grinta e determinazione, la palla tocca ora ai biancorossi che
dovranno affrontare il match di Sabato con il piglio giusto, per provare
a battere Montegranaro e portare a casa i due punti in palio che mai
come questa volta in questa prima parte di stagione risultano essere
così preziosi.


Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano
Marco Rivola




La Sutor Montegranaro sbanca Ozzano e sale a quota 10 in classifica

Di Diego Pierluigi 10/11/2019


La Sutor Montegranaro sbanca Ozzano  e sale a quota 10 in classifica

La Sutor si rialza e sbanca il Pala Arti Grafiche Reggiani battendo la Senermatic Ozzano al termine di una gara molto intensa, risolta solo nelle battute finali.
La sfida che attendeva la
Premiata all’ottava giornata di campionato si preannunciava già difficile considerato la caratura dell’avversario e il fatto che si è giocato proprio nel fortino palas di Ozzano dove il team biancorosso aveva già strappato qualche scalpo importante.
Entrambe le compagini si sono presentate sul parquet del Pala Arti Grafiche Reggiani con gli stessi obiettivi e cioè quelli di riscattarsi dalle rispettive sconfitte maturate nell’ultima giornata e riprendere l’entusiasmante marcia tenuta nelle prime uscite di campionato.

Il quintetto inziale gialloblù era composto da Caverni,Lupetti,Ciarpella, Panzieri e Polonara che rientrava in campo dopo lo stop nell’ultima dovuto ad un problema al ginocchio. La Sinermatic Ozzano invece ha dovuto far a meno dell’esperto pivot Luigi Dordei, costretto a guardare i suoi compagni dalla tribuna a causa di una squalifica rimediata nell’ultimo match giocato tra le mura di Piacenza.

Il match si apre subito su dei ritmi altissimi, Polonara è il primo a segnare due punti ma poi la Sutor subisci il ritorno dei padroni di casa che in poco più di un minuto realizzano un vantaggio di 6-2. Sale in cattedra per i gialloblù Michele Caverni che grazie ai suoi spunti, sia a canestro sia a servizio dei compagni mantiene la Sutor con il fiato sul collo dell’avversario Ozzano prova ad imporre il suo gioco inserendo sul parquet i centimetri di Crespi e l’esperienza di Montanari e tali scelte iniziano a pagare soprattutto nella seconda metà del quarto. I padroni di casa confezionano il primo strappo proprio sul finale di periodo con il capitano Corcelli che prima con una tripla e poi con un 3/3 dalla lunetta regala i primi dieci minuti ad Ozzano che terminano 28-22.
Nel secondo periodo ad aprire le danze è
Lupetti con una tripla che da il la alla reazione gialloblù. Ozzano prova a resistere alla carica degli ospiti ma è sempre il numero 3 veregrense a suon di triple, ben tre di fila, ricuce lo strappo punto dopo punto. I ragazzi di coach Ciarpella rimangono attaccati e quando il canestro di Montanari sembra decretare il vantaggio locale alla fine del primo tempo, proprio sulla sirena Ceverni realizza la tripla che manda la Sutor in vantaggio al termine del primo tempo.

La seconda parte di gara inizia su dei ritmi più contratti ma continua sui binari dell’equilibrio. I duelli sotto canestro e la fisicità lo fanno da padrone e i canestri che si registrano sono pochi ma la Premiata rimane li è anche se di poco riesce ad incrementare il piccolo vantaggio conquistato.
Gli ultimi 10 minuti sono infuocato, la Sutor scappa ma Ozzano recupera e supera dopo appena due minuti con
Chiusolo che piazza la tripla del sorpasso. I gialloblù inizialmente vacillano ma reggono e a metà quarto Panzieri risponde con una tripla alla bomba di Montanari e Ciarpella va in pressione su Morara conquistando la palla che poi deposita a canestro. La sfida si fa tesa in ogni suo passaggio e proprio all’ultimo giro di lancette Caverni mette la tripla del nuovo sorpasso e poi conquista il rimbalzo dopo l’affondo fallito di Montanari dove subisce fallo sulla ripartenza e va sulla lunetta facendo due su due quando mancano 12’’ al termine.
Sulla rimessa battuta dal play gialloblù arriva il suono della sirena di gara che termina 72-76 e decreta la vittoria della
Sutor Premiata Montegranaro che sale a quota dieci punti nel girone C di serie B. Ora ci saranno 2 giorni di riposo per i ragazzi di coach Ciarpella che riprenderanno a sudare martedì in vista del prossimo durissimo impegno casalingo contro la Janus Fabriano in programma Domenica 17 Novembre alle ore 18.

In sala stampa nel post gara è intervenuto Michele Caverni autore di una prova impreziosita da 22 punti:
“Sapevamo che sarebbe stata una partita molto dura perché affrontavamo una squadra fisica che lotta sempre su ogni pallone ed era pronosticabile che ce l’avremmo giocata punto a punto. Sono due punti importanti perché conquistati in trasferta, su un campoinsidioso. Ora, da martedì, inizieremo a pensare alla prossima sfida interna contro Fabriano. Inoltre, la cosa positiva è stata quella di essere riusciti a riscattare la sconfitta tra le mura amiche contro Chieti, dove avevamo fatto una prestazione importante ma che non ha portato ai due punti. Siamo stati bravi a mantenere il morale alto nella settimana appena trascorsa e oggi abbiamo messo tutto in campo per portare a casa una vittoria in cui ognuno di noi ha dato un contributo fondamentale.”

SINERMATIC OZZANO – SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 72-76

Parziali: 28-21, 18-27, 16-25, 19-10.
Progressivi: 28-21, 46-48, 62-73, 81-83.

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO

Lupetti 9, Ragusa 6, Villa 8, Di Angilla 2 , Tremolada 3, Jovovic 4 , Ciarpella F.11 , Caverni 22, Panzieri 6, Polonara 5
All. Ciarpella

SINERMATIC OZZANO

Morara 8, Chiusolo 9, Mastrangelo 5, Coricelli 13, Iattoni 16, Folli, Favali, Lolli n.e.,Crespi 5,Bisi n.e.,Montanari 14
All. Grandi

 

UFFICIO STAMPA SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO

 

Diego Pierluigi

 



Sinermatic Ozzano – Sutor Premiata Montegranaro 72 - 76

10/11/2019


Sinermatic Ozzano – Sutor Premiata Montegranaro 72 - 76

Il momento no per i New Flying Balls prosegue e nel match casalingo contro la Sutor Premiata Montegranaro i ragazzi di coach Grandi  cadono per la quarta volta consecutiva; 72 a 76 recita amaro, alla sirena finale, il tabellone del Pala Arti Grafiche Reggiani, dopo un match vissuto quasi interamente sui binari dell’equilibrio, che però alla fine ha visto premiare forse la squadra che in campo ha messo maggior grinta ed intensità, ovvero la squadra ospite.

 

Polonara apre le danze dopo 15 secondi, segue un parziale di 6-0 firmato Iattoni-Morara. Caverni da una parte, Iattoni dall’altra continuano a segnare poi, al 4’ minuto, Chiusolo finalizza la tripla dell’11 a 8 con coach Ciarpella che chiama il primo timeout della serata. Caverni e Ciarpella riportano avanti la Sutor (11-12) ma dall’altra parte Ozzano trova la seconda bomba di Chiusolo e un ispirato Iattoni in area. I loro punti, aggiunti a quelli segnati da sotto da Crespi e Morara, permettono alla Sinermatic di trovare il +6 alla prima sirena (28-22).

 

Nel secondo quarto il primo lampo è di Lupetti che dai 6,75 dimezza il gap. Per Ozzano si accende Montanari che fa otto punti di fila, ma dall’altra parte Lupetti è micidiale dalla lunga distanza e, insieme ai canestri di Polonara e Villa, la Premiata torna sotto e al minuto 16 sorpassa i padroni di casa con una tripla di Tremolada (36-38). Ozzano reagisce immediatamente con due triple (Chiusolo e Mastrangelo per il 42-38), dall’altro lato però diversi viaggi il lunetta e una tripla di Caverni permettono agli ospiti di mettere il naso avanti all’intervallo lungo (45-46).

 

Panzieri da 3 punti da il via alla terza frazione, ma in questo quarto i ritmi offensivi di Sinermatic e Sutor calano vistosamente. Ozzano si affida a Iattoni e a un Morara limitato dai falli (presto si siederà in panchina con 4 falli sul groppone) per tornare avanti (51-50 al 24’). Il periodo procede punto a punto, con sorpassi e controsorpassi, fino al +3 Premiata segnato dal solito Caverni (mvp della serata con 22 punti) sulla sirena (55-58).

 

Tutto si decide nell’ultimo periodo, la tensione sale, il calore delle due tifoserie pure. Dopo il -1 di Iattoni arriva il +4 Sutor con Ciarpella; ancora Iattoni e una tripla di Montanari regalano ad Ozzano il nuovo sorpasso (62-61 al minuto 32). Ancora botta e risposta con Caverni e Corcelli, Villa mette d’accordo tutti con la bomba del 64-66 a 5 minuti dal termine. Al minuto 36 una tripla di Corcelli vale la parità a quota 69  scaldando il pubblico ozzanese. La palpitazioni continuano a salire d’intensità, entrambe le squadre non segnano per quasi due minuti. Ozzano si divora 4 tiri liberi e due appoggi per passare in vantaggio. Si entra negli ultimi 120 secondi del match con Ragusa che dalla lunetta porta Montegranaro sul 69-71. A 1’10” dalla fine Montanari da 3 punti fa esplodere il Pala Grafiche Reggiani, c’è il sorpasso di Ozzano! Ma dall’altra parte un sontuoso Villa ammutolisce il pubblico di fede biancorossa con una tripla che porta gli ospiti di nuovo avanti (72-74 a 50”). Nell’ultimo giro di lancette succede un po’ di tutto. Montanari fallisce la bomba, dall’altra parte prima Ciarpella poi Villa non chiudono il match fallendo il canestro della vittoria e regalando l’ultimo possesso alla Sinermatic. I Flying Balls però pasticciano e perdono palla concedendo a Caverni il contropiede fermato solo da un fallo antisportivo a Iattoni. Game over, la maggior lucidità e intensità premia così una coriacea Montegranaro. Ozzano ha sì lottato, ma in diverse occasioni si è arenata, sprecando occasioni e concedendo maggior aggressività e rimbalzi alla formazione ospite (ben 12 i rimbalzi offensivi a fine serata). Montegranaro vince con merito 76 a 72 e sale in classifica a quota dieci punti, lasciando ferma per la quarta giornata di fila Ozzano a quota otto punti.

 

A sirena suonata il pubblico gialloblù festeggia il blitz compiuto dai ragazzi di coach Ciarpella, mentre in  casa Sinermatic regna la delusione e il rammarico per il mancato successo, che poteva essere molto importante soprattutto per il morale e per la fiducia. Per i ragazzi di coach Grandi l’importante ora è non mollare, concentrarsi già dalle prossime ore su quello che sarà il prossimo avversario, Faenza, con cui si scontrerà domenica prossima alle 18:00 al Pala Cattani della città romagnola.

 

 

 

SINERMATIC OZZANO – SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 72 - 76

 

Parziali: 28-22; 45-46; 55-58

 

 

 

OZZANO: Bisi ne, Morara 8, Chiusolo 9, Mastrangelo 5, Corcelli 13, Iattoni 16, Folli, Favali, Lolli ne, Galassi 2, Montanari 14, Crespi 5 – All. Grandi; Vice Pizzi

MONTEGRANARO: Lupetti 9, Ragusa 6, Villa 8, Di Angilla 2, Tremolada 3, Jovovic 4, Ciarpella 11, Caverni 22, Polonara 6, Panzieri 5 – All. Ciarpella; Vice Brachetti

Arbitri: Di Luzio (MI) – Sordi (CR)

Spettatori 700 circa

 

 

 

Ufficio Stampa Sineramtic Ozzano



Sinermatic Ozzano vs Sutor Premiata Montegranaro 72-76 .

Di Diego Pierluigi 10/11/2019


Sinermatic Ozzano  vs Sutor Premiata  Montegranaro   72-76 .

LA SUTOR SBANCA OZZANO E SALE A QUOTA 10 IN CLASSIFICA

Ozzano nell’Emilia, 9 Novembre – La Sutor si rialza e sbanca il Pala Arti Grafiche Reggiani battendo la Sinermatic Ozzano al termine di una gara molto intensa, risolta solo nelle battute finali. La sfida che attendeva la Premiata all’ottava giornata di campionato si preannunciava già difficile considerato la caratura dell’avversario e il fatto che si è giocato proprio nel fortino palas di Ozzano dove il team biancorosso aveva già strappato qualche scalpo importante. Entrambe le compagini si sono presentate sul parquet del Pala Arti Grafiche Reggiani con gli stessi obiettivi e cioè quelli di riscattarsi dalle rispettive sconfitte maturate nell’ultima giornata e riprendere l’entusiasmante marcia tenuta nelle prime uscite di campionato. Il quintetto inziale gialloblù era composto da Caverni,Lupetti,Ciarpella e Polonara che rientrava in campo dopo lo stop nell’ultima dovuto ad un problema al ginocchio. La Sinermatic Ozzano invece ha dovuto far a meno dell’esperto pivot Luigi Dordei, costretto a guardare i suoi compagni dalla tribuna a causa di una squalifica rimediata nell’ultimo match giocato tra le mura di Piacenza. Il match si apre subito su dei ritmi altissimi, Polonara è il primo a segnare due punti ma poi la Sutor subisci il ritorno dei padroni di casa che in poco più di un minuto realizzano un vantaggio di 6-2. Sale in cattedra per i gialloblù Michele Caverni che grazie ai suoi spunti, sia a canestro sia a servizio dei compagni mantiene la Sutor con il fiato sul collo dell’avversario Ozzano prova ad imporre il suo gioco inserendo sul parquet i centimetri di Crespi e l’esperienza di Montanari e tali scelte iniziano a pagare soprattutto nella seconda metà del quarto. I padroni di casa confezionano il primo strappo proprio sul finale di periodo con il capitano Corcelli che prima con una tripla e poi con un 3/3 dalla lunetta regala i primi dieci minuti ad Ozzano che terminano 28-22. Nel secondo periodo ad aprire le danze è Lupetti con una tripla che da il la alla reazione gialloblù. Ozzano prova a resistere alla carica degli ospiti ma è sempre il numero 3 veregrense a suon di triple, ben tre di fila, ricuce lo strappo punto dopo punto. I ragazzi di coach Ciarpella rimangono attaccati e quando il canestro di Montanari sembra decretare il vantaggio locale alla fine del primo tempo, proprio sulla sirena Ceverni realizza la tripla che manda la Sutor in vantaggio al termine del primo tempo. La seconda parte di gara inizia su dei ritmi più contratti ma continua sui binari dell’equilibrio. I duelli sotto canestro e la fisicità lo fanno da padrone e i canestri che si registrano sono pochi ma la Premiata rimane li è anche se di poco riesce ad incrementare il piccolo vantaggio conquistato. Gli ultimi 10 minuti sono infuocato, la Sutor scappa ma Ozzano recupero e supera dopo appena due minuti con Chiusolo che piazza la tripla del sorpasso. I gialloblù inizialmente vacillano ma reggono e a metà quarto Panzieri risponde con una tripla alla bomba di Montanari e Ciarpella va in pressione su Morara conquistando la palla che poi deposita a canestro. La sfida si fa tesa in ogni suo passaggio e proprio all’ultimo giro di lancette Caverni mette la tripla del nuovo sorpasso e poi conquista il rimbalzo dopo l’affondo fallito di Montanari dove subisce fallo sulla ripartenza e va sulla lunetta facendo due su due quando mancano 12’’ al termine. Sulla rimessa battuta dal play gialloblù arriva il suono della sirena di gara che termina 72-76 e decreta la vittoria della Sutor Premiata Montegranaro che sale a quota dieci punti nel girone C di serie B. Ora ci saranno 2 giorni di riposo per i ragazzi di coach Ciarpella che riprenderanno a sudare martedì in vista del prossimo durissimo impegno casalingo contro la Janus Fabriano in programma Domenica 17 Novembre alle ore 18. In sala stampa nel post gara è intervenuto Michele Caverni autore di una prova impreziosita da 22 punti: “Sapevamo che sarebbe stata una partita molto dura perché affrontavamo una squadra fisica che lotta sempre su ogni pallone ed era pronosticabile che ce l’avremmo giocata punto a punto. Sono due punti importanti perché conquistati in trasferta, su un campo insidioso. Ora, da martedì, inizieremo a pensare alla prossima sfida interna contro Fabriano. Inoltre, la cosa positiva è stata quella di essere riusciti a riscattare la sconfitta tra le mura amiche contro Chieti, dove avevamo fatto una prestazione importante ma che non haportato ai due punti. Siamo stati bravi a mantenere il morale alto nella settimana appena trascorsa e oggi abbiamo messo tutto in campo per portare a casa una vittoria in cui ognuno di noi ha dato un contributo fondamentale.”

SINERMATIC OZZANO -SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 72-76

Sinermatic Ozzano: Morara 8, Chiusolo 9, Mastrangelo 5, Coricelli 13, Iattoni 16, Folli, Favali, Lolli n.e.,Crespi 5,Bisi n.e.,Montanari 14 coach: Federico Grandi

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 9, Ragusa 6, Villa 8, Di Angilla 2 , Tremolada 3, Jovovic 4 , Ciarpella F.11 , Caverni 22, Panzieri 6, Polonara 5 coach: Marco Ciarpella

1°Arbitro: Francesco Belisario Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) 2°Arbitro: Paolo Sordi di Casalmorano (CR)

Parziali: 28/22,17/24,10/12,17/18 Progressivi: 28/22, 45/46,55/58,72/76

Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro

Diego  Pierluigi



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'