In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Femminile | Serie B Femminile

Libertas Basket Rosa Forlì vs Thunder Basket Matelica 71 - 68

Di Ferruccio Cocco 01/12/2019


Libertas Basket Rosa Forlì vs Thunder Basket Matelica  71 - 68

Basket, serie B femminile: la nuova arrivata Gonzalez ne mette 33, ma le romagnole fanno molto canestro da fuori, nell’ultimo quarto arbitraggio non equilibrato, finisce 71-68

FABRIANO – Alla Thunder Matelica Fabriano sfugge per un pizzico il blitz esterno sul campo della Libertas Forlì, nella nona giornata del campionato di serie B femminile di basket.

La partita finisce 71-68 per la squadra romagnola, che così sale a 8 punti in classifica e lascia la Thunder a quota 6.C’era grande attesa per l’esordio con la maglia biancoblù della nuova giocatrice Debora Gonzalez. E l’asso argentino non ha tradito le attese: subito 33 punti a referto per lei, appena arrivata in casa Thunder.

«Complimenti a Forlì che ha fatto canestro da tre punti con estrema continuità – commenta la gara il coach fabrianese Christian Rapanotti. – Noi nei primi due quarti abbiamo difeso veramente male vanificando una discreta fluidità offensiva (21-21 al 10’, 42-38 al 20’, nda). Nel terzo quarto siamo rientrati con il giusto piglio (53-60 al 30’, nda). A sei minuti dalla fine conducevamo ancora di 6 punti, lì non siamo state ciniche nel chiuderla… un vero peccato».

La Thunder può in parte recriminare per una direzione arbitrale discutibile, la coppia bolognese Grazioli-Gargiulo, in particolare nell’ultimo quarto.

«Non parlo mai degli arbitri, ma questa volta non posso esimermi dal farlo – dice in proposito Rapanotti. – Metro arbitrale non uniforme durante tutto l’arco della gara e ultimo quarto da 11 falli contro di noi e solo 2 a favore. E pensare che erano loro che giocavano per rientrare in partita…».

C’è dunque un pizzico di delusione in casa Thunder, ma Rapanotti vuole ritrovare subito la giusta concentrazione: «Il nostro obiettivo è la salvezza e dobbiamo lavorare insieme per raggiungerla quanto prima», conclude.

Il tabellino della Thunder: Gonzalez 33, Franciolini 5, Michelini 12, Zamparini 11, Bernardi, Baldelli 4, Stronati 3, Sbai ne, Ricciutelli, Zito, Gargiulo ne.

Nel prossimo turno, sabato 7 dicembre, ancora una trasferta per la Thunder, a Bologna contro il Progresso, capolista imbattuta con 16 punti.

Ferruccio Cocco



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'