In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Serie A

La Vanoli Cremona passa alla Vitrifrigo Arena (63-74)

Di Elio Giuliani 01/12/2019


La Vanoli Cremona passa alla Vitrifrigo Arena (63-74)

La Carpegna Prosciutto Basket Pesaro lotta ma non conquista la prima
vittoria stagionale. Alla Vitrifrigo Arena il match dell’11^ giornata va
alla Vanoli Cremona per 63-74. Coach Perego schiera in quintetto Barford,
Pusica, Thomas, Chapman e Zanotti. Coach Sacchetti risponde con Saunders,
Sobin, Ruzzier, Matthews e Akele. I biancorossi firmano i primi quattro
punti del match con Thomas e con l’azione in velocità firmata da Barford.
Sobin pareggia ma è ancora Jaylen a portare di nuovo in vantaggio la
Carpegna Prosciutto Basket Pesaro (6-4). Il numero 0 biancorosso piazza la
prima tripla della serata per il 9-8 al 6′, poi però la Vanoli con un
break di 5-0 si porta sul 9-13 grazie alla bomba di Palmi. Coach Perego
chiama timeout a 3’34” dalla fine del primo quarto: De Vico colpisce dalla
linea dei tre punti, i biancorossi accorciano le distanze e dopo i primi 10
minuti il tabellone è sul 13-18.

Il secondo quarto parte con il canestro di Palmi per il +7 ospite. Miaschi,
al rientro dall’infortunio, lotta a rimbalzo e firma i primi due punti
personali. Al 16′ la Vanoli è avanti 18-28: la Carpegna Prosciutto Basket
Pesaro chiama timeout per riorganizzare il gioco. Cremona manda in campo
Akele e Sobin, Pesaro opta per Pusica, Thomas e Miaschi. Il capitano
pesarese mantiene vive le speranze di rimonta, poi però è Matthews a
firmare il massimo vantaggio ospite (25-38). Gli ultimi punti del primo
tempo sono di Saunders: si va all’intervallo sul punteggio di 27-40.

Akele sblocca il tabellino del secondo tempo, Barford riduce il gap al 22′;
Ruzzier non sbaglia da tre, Thomas realizza in terzo tempo. La Carpegna
Prosciutto Basket Pesaro lotta ma la Vanoli non si ferma e a 3 minuti dalla
terza sirena è sul 37-54. Mussini realizza una bella tripla dall’angolo
per il 45-59 con cui si chiude il terzo quarto.

Gli ultimi 10 minuti vedono in campo tra i biancorossi Zanotti, Eboua,
Mussini, Barford e Pusica. Paul dalla lunetta riporta la Carpegna Prosciutto
Basket Pesaro a -10 (49-59) a 8’45” dalla fine del match: Eboua trascina i
propri compagni e la Vitrifrigo Arena crede ancora nel recupero. Coach
Sacchetti chiama timeout a 7’38” dalla sirena finale. La bomba del -9 di
Zanotti riaccende il pubblico di casa, Eboua, Barford e Mussini lottano con
intensità. Jaylen fa 1/2 dalla lunetta (57-65), Happ realizza da sotto a 4
minuti dal termine. Thomas prende il posto di Zanotti, Eboua prima e Pusica
poi non riescono a ridurre ulteriormente il gap: a 1’32” dalla fine la
Vanoli è sul 59-67. All’inizio dell’ultimo minuto Matthews mette a segno
la bomba del +11 (59-70) che decide il match. Ruzzier dai 6.75 e Mussini da
sotto fissano il punteggio finale sul 63-74. Nel prossimo turno la Carpegna
Prosciutto Basket Pesaro sarà impegnata ancora alla Vitrifrigo Arena per il
match della 12^ giornata che vedrà i biancorossi affrontare la A|X Armani
Exchange Milano con palla a due in programma domenica 8 dicembre alle 16:30.

Coach Federico Perego in sala stampa commenta il match: “Abbiamo fatto
troppo poco in attacco per competere stasera: l’inizio è stato troppo
impaurito, non possiamo permettercelo. Dobbiamo lottare e giocare con uno
spirito diverso, cercando di isolarci dal momento difficile in cui ci
troviamo. Stiamo provando a recuperare i nostri infortunati, dobbiamo
aumentare la nostra qualità lavorando sempre di più. Ora è necessario
solo pensare a tornare in palestra con maggiore intensità, abbiamo fatto un
passo indietro rispetto alla partita contro Trento. Va cambiato l’
atteggiamento mentale, dobbiamo andare avanti per provare a dimostrare che
non siamo questi”.

Il Presidente Ario Costa aggiunge: “Il momento è difficile, me ne assumo
le responsabilità, proveremo a porre rimedio ma non possiamo assolutamente
giocare così male partite alla nostra portata come era quella di stasera.
Abbiamo toccato il fondo in tutti gli aspetti, non molliamo, lotteremo fino
alla fine anche se spesso non sembra. Siamo molto dispiaciuti, mi farò
sentire con la squadra come ho già fatto”, ha detto il Presidente della
Carpegna Prosciutto Basket Pesaro.

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – VANOLI CREMONA 63-74 (13-18; 27-40;
45-59)

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO : Barford 15, Drell, Mussini 11, Pusica 2,
Miaschi 2, Eboua 11, Chapman 4, Alessandrini ne, Basso ne, Thomas 10, Totè
ne, Zanotti 8 ALL. Perego

VANOLI CREMONA : Saunders 16, Matthews 11, G.Zanotti ne, Sanguinetti,
Gazzotti ne, Ruzzier 11, Sobin 6, De Vico 3, Happ 12, Stojanovic 6, Palmi 5,
Akele 4 ALL. Sacchetti

Arbitri: Biggi, Di Francesco, Dori

Spett.: 3789

Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro
Elio Giuliani

Pesaro, 01/12/2019




Coach Federico Perego presenta Carpegna Prosciutto Pesaro vs Vanoli Cremona PP

Di Elio Giuliani 29/11/2019


Coach Federico Perego presenta Carpegna Prosciutto Pesaro  vs Vanoli Cremona PP

Presso la sala stampa della Vitrifrigo Arena Coach Federico Perego ha
presentato il match della 11^ giornata di Serie A che vedrà la Carpegna
Prosciutto Basket Pesaro impegnata nella sfida interna contro la Vanoli
Cremona con palla a due domenica 1 dicembre alle 20:15. La settimana non è
stata facile, ci siamo spesso allenati in sei: martedì per un risentimento
alla schiena si è fermato anche Zanotti. Stiamo provando a lavorare ancora
di più sull'idea di passarci la palla e dovremo essere bravi a farlo anche
quando si alza l'intensità difensiva.

Non siamo felici della situazione attuale ma essere depressi non serve:
dobbiamo continuare a lavorare sempre più intensamente. Sapevamo che a
Brescia sarebbe stata una partita difficile, abbiamo difeso non bene ma
eravamo in una situazione di emergenza con rotazioni corte. Dobbiamo tornare
sui livelli mostrati in occasione della partita casalinga contro Trento
impegnandoci sempre di più: stiamo valutando le condizioni di Zanotti mentre
Totè sta continuando a recuperare e ora deve ritrovare la piena mobilità
della mano. Lo staff sanitario sta facendo un grande lavoro per permetterci
di arrivare al match di domenica sera nelle migliori condizioni, ha
sottolineato Federico Perego.

Abbiamo dei limiti  ha proseguito Coach Perego  ci stiamo lavorando e
siamo consapevoli che ci sono delle lacune che vanno colmate. Finora siamo
anche stati molto sfortunati con i vari infortuni. Dobbiamo essere pronti a
tutto per ogni situazione, tutti noi sentiamo la pressione per non aver
ancora vinto.

Sulla prossima avversaria che sarà in campo domenica sera alla Vitrifrigo
Arena il Coach biancorosso ha detto: Cremona è in netto miglioramento,
gioca a ritmo molto alto: i due esterni apportano tanti vantaggi,
l'inserimento di Sobin ha portato benefici spalle a canestro, senza
dimenticare anche il neo arrivato Happ che è molto solido sotto le plance.
Noi saremo chiamati a controllare il loro ritmo, sarà necessario andare
oltre a tutte le nostre difficoltà e giocare come abbiamo fatto per 18
minuti contro Trento per cercare di vincere finalmente il primo match
stagionale, ha concluso il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro.

Ufficio Stampa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro
Elio Giuliani

Pesaro, 29/11/2019



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'