In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

Albergatore Pro RBR Rimini - Tigers Amadori Cesena derby fra le terze in classifica

Di Massimo Framboas 28/01/2020


Albergatore Pro RBR Rimini   - Tigers Amadori Cesena derby fra le terze in classifica

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


I Tigers Cesena si lasciano l’Abbazia del Monte alle spalle e muovo verso Sud, direzione Rimini, con pullman di tifosi al seguito. Dopo quella contro Fabriano sabato scorso, mercoledì sarà di nuovo battaglia da alta classifica in casa della Rinascita Basket Rimini, terza insieme a Cesena a quota 26 punti in classifica. Due fra le squadre più in forma del momento, con Rimini reduce dalla ottava vittoria consecutiva conquistata sul campo di Ancona, e Cesena forte della nona vittoria nelle ultime 10 partite, si affrontano in un derby che promette spettacolo e adrenalina. Alto il rendimento dei biancorossi di coach Bernardi fra le mura amiche del Flaminio, dove sì hanno perso 3 volte, ma dove raccolgono di media 79 punti, ovvero ben 13 in più di quelli segnati dai Tigers lontano dal Carisport.

Servirà dunque una partita attenta in difesa per Brkic e compagni, che dovranno limitare al massimo i ritmi alti imposti da Rimini e non potranno permettersi alti e bassi per non rischiare di concedere fughe difficilmente recuperabili ai padroni di casa. Senza troppe particolari ambizioni alla vigilia del campionato, i rivieraschi si stanno presentando come una delle squadre e delle piazze più pronte per riconquistare la ormai troppo lontana nel tempo Serie A. In tal senso va letto il sorprendente acquisto di Alexander Simoncelli nel cosiddetto mercato di riparazione. Compagno di Scanzi lo scorso anno nella Milano neopromossa in Serie A2, il play classe 1986 ha disputato 3 partite in maglia Rimini, segnando poco meno di 8 punti di media in 20 minuti di utilizzo.  Oltre a Simoncelli, autore di 11 punti nel match di domenica scorsa sul campo di Ancona, sono tanti i giocatori riminesi che possono toccare la doppia cifra. Su tutti, Tommaso Rinaldi, sotto le plance, che in coppia con Giorgio Broglia rappresentano una coppia davanti alla quale servirà il pacchetto lunghi al gran completo per una Cesena che non potrà permettersi i problemi di falli di Gioacchino Chiappelli. Tiro da fuori, penetrazioni a testa bassa e rimbalzi, sono invece caratteristiche distintive del top scorer Francesco Bedetti, che chiude di media a quota 14,8 con 4,5 rimbalzi. Attenzione poi agli exploit della giovane ala classe 1999 Nicolò Moffa, ma come non citare il playmaker Eugenio Rivali. Un’orchestra perfettamente diretta da coach Massimo Bernardi, che avrà tanta voglia di rifarsi dopo la sconfitta subita all’andata al Carisport.

Palla a due al Flaminio alle ore 21:00 di mercoledì 29 gennaio. Arbitrano Luca Bartolini di Fano e Nicolò Bertuccioli di Pesaro.

Massimo Framboas
UFFICIO STAMPA & COMUNICAZIONE




I Tigers Cesena lascia i due punti al Flaminio , ora Civitanova .

Di Massimo Framboas 30/01/2020


I Tigers Cesena lascia i due punti al Flaminio , ora Civitanova .

Seguici su Facebook: BASKET EMILIAROMAGNA


Festeggia la RBR contro una Cesena che va subito sotto al cospetto di percentuali marziane dall’arco per i padroni di casa. A Cesena il merito di non mollare e crederci sempre, nonostante le assenze in partenza di Frassineti e Papa. Ai biancorossi manca invece Rivali, ma Rimini sta benissimo e si vede. Nonostante tutto però i ragazzi di coach Di Lorenzo chiudono sotto solamente di 12 il primo tempo e nel terzo quarto capitan Brkic riesce a dare la scossa ai suoi. Così, dopo uno Scanzi da 13 punti nel primo quarto, Cesena trova il suo faro nel terzo. Cesena tocca anche il -4, 62-58 a 8’30’’. Ma in agguato c’è l’ultimo acuto di un Moffa già straordinario nel primo tempo. I Tigers provano a ruggire in difesa nell’ultimo quarto, ma per il feeling col canestro non è serata. Quando poi in successione, a 1’19’’ sul 70-64, prima Scanzi per crampi e poi Chiappelli con un sopracciglio aperto lasciano il campo, per la Amadori non c’è più nulla da fare e Moffa può fare esultare il Flaminio.

Ora tutti concentrati sulla partita di domenica al Carisport dove ci sarà da difendere, alle 18:00, l’imbattibilità del fortino bianconero. Tutta Cesena è chiamata a sostenere la Amadori Tigers Cesena.

Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini – Amadori Tigers Cesena 74-66 (26-20, 23-17, 13-17, 12-12)
Albergatore Pro Rinascita Basket Rimini: Niccolò Moffa 22 (4/5, 4/6), Giorgio Broglia 10 (1/4, 2/2), Francesco Bedetti 10 (1/3, 1/1), Luca Bedetti 9 (3/6, 1/3), Luca Pesaresi 9 (0/0, 3/6), Tommaso Rinaldi 8 (2/4, 1/4), Alexander Simoncelli 6 (0/2, 1/3), Matteo Ambrosin 0 (0/0, 0/1), Alessandro Chiari 0 (0/0, 0/0), Alessandro Vandi 0 (0/0, 0/0), Yuri Ramilli 0 (0/0, 0/0). All.: Bernardi.
Tiri liberi: 13 / 19 – Rimbalzi: 32 6 + 26 (Tommaso Rinaldi 11) – Assist: 16 (Giorgio Broglia, Alexander Simoncelli 4)
Amadori Tigers Cesena: Andrea Scanzi 18 (3/9, 4/5), David Brkic 16 (3/5, 3/5), Gioacchino Chiappelli 13 (2/5, 1/3), Marco Planezio 9 (2/7, 0/3), Tarik Hajrovic 8 (4/4, 0/0), Emanuele Trapani 2 (1/3, 0/1), Matteo Battisti 0 (0/2, 0/3), Filippo Rossi 0 (0/0, 0/1), Giacomo Guidi 0 (0/0, 0/0), Federico Rossi 0 (0/0, 0/0), Matteo Frassineti 0 (0/0, 0/0), Francesco Papa 0 (0/0, 0/0). All.: Di Lorenzo
Tiri liberi: 12 / 17 – Rimbalzi: 25 6 + 19 (David Brkic 7) – Assist: 13 (Marco Planezio 7)

Massimo Framboas
UFFICIO STAMPA & COMUNICAZIONE



Albergatore Pro RBR-Amadori Tigers Cesena 74-66

Di Marco Rinaldi 30/01/2020


Albergatore Pro RBR-Amadori Tigers Cesena 74-66

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Serie B girone C

IV giornata di ritorno

Albergatore Pro RBR-Amadori Tigers Cesena 74-66 (parziali 26-20, 49-37, 62-54)

TABELLINO RBR: Moffa 22 (4/5, 4/6), Broglia 10 (1/4, 2/2), Bedetti F. 10 (1/3, 1/1), Bedetti L. 9 (3/6, 1/3), Pesaresi 9 (3/6 da tre), Rinaldi 8 (2/4, 1/4), Simoncelli 6 (0/2, 1/3), Ambrosin (0/1), Ramilli, Vandi NE, Chiari NE. All. Bernardi, Brugè, Middleton.

TABELLINO CESENA: Scanzi 18 (3/9, 4/5), Brkic 16 (3/5, 3/5), Chiappelli 13 (2/5, 1/3), Planezio 9 (2/7, 0/3), Hajrovic 8 (4/4), Trapani 2 (1/3, 0/1), Battisti (0/2, 0/3), Rossi Filippo (0/1 da tre), Papa NE, Frassineti NE, Guidi NE, Rossi Federico NE. All. Di Lorenzo.

Il derby è biancorosso!!! Vittoria da libro cuore per Albergatore Pro RBR che piega i Tigers nella super sfida di questo turno infrasettimanale giocando un basket celestiale nel primo tempo e rispedendo al mittente i tentativi di rimonta degli ospiti negli ultimi due quarti. Un ringraziamento speciale al super pubblico del Flaminio, quasi 2800 (!) spettatori presenti nell'Arena, che ha ricordato la leggenda Kobe Bryant nel minuto di silenzio prima del fischio d'inizio ed è stato il vero sesto uomo in campo per tutti i 40' col suo tifo incessante. RBR ottiene così la sua nona vittoria consecutiva e conquista il terzo posto in solitaria. MVP Niccolò Moffa, mattatore della serata con 22 punti (8/11 dal campo), 5 palle recuperate e 28 di valutazione.

Non c'è Eugenio Rivali, colpito da un'influenza nelle ore precedenti il match, ma Rimini non sembra soffrire dell'assenza del suo faro e con Pesaresi in quintetto base impatta forte la partita fin da subito sorprendendo Cesena, priva di Papa e Frassineti per infortunio, tirando con precisione millimetrica dalla lunga distanza e costringendo Di Lorenzo al timeout (18-12 all'8'). Gli ospiti subiscono l'energia di RBR, trascinata da un Moffa in trance agonistica, ma provano a reagire col canestro di Hajrovic (29-24 al 13'). Albergatore Pro vuole mantenersi a distanza di sicurezza e grazie alle triple di Francesco Bedetti e Pesaresi trova la doppia cifra di vantaggio che costringe nuovamente i Tigers al timeout (39-26 al 16'): i bianconeri però non trovano le contromisure adatte a contenere le bocche di fuoco dei padroni di casa e ringraziano Brkic per la tripla segnata a fil di sirena che chiude il primo tempo. Al rientro dagli spogliatoi Rimini mantiene l'ottimo vantaggio conquistato nella prima metà di gara nonostante si abbassino le percentuali realizzative, ma Cesena non si dà per vinta ed ancora con una tripla di Brkic riesce a tornare sotto i dieci punti di svantaggio (58-51 al 26'). Si decide tutto nell'ultimo quarto dove gli ospiti tentano il tutto per tutto ma falliscono clamorosamente il -2 con Trapani che sbaglia da sotto canestro un appoggio semplice al tabellone, ci pensa allora Moffa a ribattere con la tripla che vale un nuovo +10 (70-60 al 36'). Rimini tiene botta con le unghie e con i denti ai tentativi di Cesena, e quando i liberi di Planezio valgono il -4 a 13" dalla fine (72-66) Francesco Bedetti risponde a tono con un 2/2 dalla lunetta, poi l'MVP Moffa piazza il recupero palla decisivo che gli procura il fallo della difesa ed altri due tiri liberi che sigillano la vittoria biancorossa.

Albergatore Pro RBR tornerà in campo domenica 2 febbraio alle 18 presso l'Ubi Banca Sport Center di Jesi, match valido per la quinta giornata di ritorno. Vi aspettiamo per rifarci dopo la sconfitta dell'andata e continuare a vincere con questo entusiasmo contagioso! Forza Rimini!!!

Area Comunicazione e Stampa
Albergatore Pro RBR
Marco Rinaldi



Albergatore Pro RBR-Cesena, prepartita con Coach Bernardi

Di Marco Rinaldi 28/01/2020


Albergatore Pro RBR-Cesena, prepartita con Coach Bernardi

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Coach, un paio di numeri per avvicinarci al super derby contro Cesena: i Tigers finora hanno perso solamente in trasferta e da seconda miglior difesa affronteranno il miglior attacco.
“Data l'importanza della partita credo che i numeri e le statistiche possano dire poco rispetto a quello che potrà succedere in campo. Abbiamo affrontato tutte le squadre del campionato e penso che Cesena sia la più forte e la più solida, i risultati visti sinora lo confermano. Per quel che riguarda la difesa sono molto bravi perchè possono contare su una fisicità generale di squadra, ma sono completi anche in attacco e sotto tutti i punti di vista. Sarà un evento molto bello ed importante, noi vogliamo riscattare la brutta sconfitta dell’andata dove abbiamo giocato male, ma da allora siamo molto migliorati in tanti aspetti del gioco anche se abbiamo ancora margini di crescita nel nostro percorso.”
Quale errore non dovrà commettere di nuovo RBR rispetto alla gara d'andata?
“Noi siamo molto diversi rispetto a quella partita, è chiaro però che quando vai in campo ci sono anche gli avversari e sopratutto in questo caso sono molto forti e sappiamo come giocano, ma abbiamo la consapevolezza di cosa dovremo fare per affrontarli a viso aperto: in campo ci andremo con l'elmetto in testa ed il coltello tra i denti, lotteremo per tutti i 40’ dando il 150% sia individualmente che di squadra.”
L'atmosfera che si preannuncia caldissima al Flaminio quanto può incidere sulla partita?
“Sicuramente sarà un fattore importante, giocare davanti al nostro pubblico ci fa molto piacere e ci dà una spinta di adrenalina ed energia in più per questa sfida. Spero che il Flaminio regali un bel colpo d’occhio, e sono sicuro sarà così, nonostante si giochi di mercoledì; vogliamo passare una serata emozionante insieme ai nostri tifosi.”

Area Comunicazione e Stampa
Albergatore Pro RBR
Marco Rinaldi



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'