In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

Ozzano incontra l’Aurora Jesi nel turno infrasettimanale

Di Marco Rivola 28/01/2020


Ozzano incontra l’Aurora Jesi nel turno infrasettimanale

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Ozzano incontra l’Aurora Jesi nel
turno infrasettimanale

Sarà un Mercoledì sera all’insegna
della palla a spicchi al Pala Arti Grafiche Reggiani. All’inconsueto orario
delle 21:00 la Sinermatic Ozzano attende l’Aurora Basket Jesi, una sfida di
alto livello dove i biancorossi di coach Grandi affrontano una squadra fisica,
esperta, fatta di nomi davvero importanti per la categoria. I Flying Balls oggi
occupano l’ottavo posto in classifica (al pari con Chieti ma con lo scontro
diretto a sfavore). Dietro di appena 2 lunghezze c’è l’Aurora, team in costante
crescita e che punta forte ad entrare fra le magnifiche otto.

Già all’andata fra Jesi ed Ozzano
fu una battaglia, un match tiratissimo deciso da Gigi Dordei con una magia a 5
secondi e 2 decimi dalla sirena finale.  Era
metà ottobre, Jesi da quella sera ha cambiato diversi aspetti nel proprio assetto:
coach Ghizzinardi (ex Omegna) è subentrato all’esonerato Valli, l’ala Pederzini
è finita a Chieti mentre di recente è entrato nel roster il bolognese Sgorbati
(ex Fortitudo Bologna, Ravenna ed Imola). Oltre a lui il quintetto dell’Aurora
fa affidamento al play classe 1993 Bottioni, bravissimo nell’1 contro 1 e oltre
9 punti di media in 18 partite giocate, alla guardia Magrini (bomber della
squadra con quasi 15 punti di media), l’esperta ala tiratrice Franco Migliori
e, sotto le plance, il giovane promettente Isacco Lovisotto (oltre 10 punti e
quasi 7 rimbalzi di media).

Coach Ghizzinardi può inoltre contare
su un roster con ampie rotazioni; ai cinque già precedentemente indicati vanno
aggiunti la fisicità, forza ed esperienza del lungo Micevic (all’andata fece
parecchio male alla difesa ozzanese), la guarda tiratrice Giampieri, Riccardo
Casagrande, ala forte con tanti punti nelle mani, e il giovanissimo play del
2001 Giacchè.

Per i New Flying Balls sarà un
match importante, difficile, ma allo stesso affascinante, contro una Società che
vanta un passato recente in categorie superiori. Nell’organico a disposizione
di coach Federico Grandi però, ci sono ancora diversi dubbi, in particolare
Montanari, assente nell’ultima trasferta a Porto Sant’Elpidio, e Dordei, uscito
ad inizio secondo quarto in terra elpidiense per un guaio muscolare.

Nonostante la giornata “scomoda”
del mercoledì sera, ai biancorossi servirà tutto il calore e il supporto del
PalaGrafiche Reggiani per provare a strappare i due punti in palio; tifosi
ozzanesi pertanto chiamati a raccolta domani sera alle ore 21:00 al Palasport
di Viale 2 Giugno.  Arbitrano l’incontro i
signori Attard di Firenze e Monciatti di Siena; ricordiamo, infine, che prima
della palla a due sarà osservato, come da disposizioni FIP, un minuto di
raccoglimento in memoria di Kobe Bryant.
 
Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano
Marco Rivola




La Sinermatic Ozzano spicca il volo, L'Aurora Basket Jesi va al tappeto.

Di Marco Rivola 30/01/2020


La Sinermatic Ozzano spicca il volo, L'Aurora Basket Jesi va al tappeto.

Seguici su Facebook: MARCHESPORT


Turno infrasettimanale che si tinge di biancorosso con i New Flying
Balls che battono Jesi 67 a 62 e volano al settimo posto in classifica con 22
punti all’attivo. A dire il vero, i primi colori ad essere protagonisti al Pala
Arti Grafiche Reggiani sono il giallo e il viola in onore di Kobe Bryant. All’ex
stella NBA e alla figlia scomparsi domenica scorsa in un drammatico incidente
in elicottero, è stato dedicato un toccante minuto di silenzio accompagnato da
un immagine di Kobe nel led luminoso a bordo campo e ad uno striscione firmato
dal Gruppo Skid, la tifoseria ozzanese.

Dopodiché la partita prende il via (assenti illustri Dordei e Montanari
a mezzo servizio per Ozzano, Micevic e Casagrande nella sponda Jesina); nei
primi minuti sul parquet regna un sostanziale equilibrio (10-9 al 5’). Nei tre
minuti successivi  Sgorbati e Migliori
fanno 0-7 di parziale per il primo mini allungo ospite della serata (10-16 all’8’).
Ozzano litiga con il ferro sbagliando diversi tiri da sotto e fallendo ogni
tentativo dal’arco dei 6,75. La Sinermatic si sblocca con Crespi e Corcelli
(14-16), ma è il giovanissimo Giacchè a chiudere il quarto con un clamoroso
paniere da centrocampo (14-19 alla prima sirena).

In apertura di secondo quarto Konteh prima e Sgorbati poi regalano a
Jesi il massimo vantaggio (+9 sul 16-25 al 13’). Coach Grandi si rifugia nel
time out e Iattoni e Favali danno la sveglia (20-25 al 14’). Al 17’ Chiusolo da
3 punti fa -1 (27-28), Migliori controbatte dal pitturato (27-30), ma Morara e
Favali spingono la Sinermatic al sorpasso (31-30). A Crespi risponde Magrini
(33-35); sulla sirena questa volta è Ozzano a segnare, con Matteo Galassi (36-35
all’intervallo lungo).

Nel terzo periodo Ozzano non segna per oltre 120 secondi, l’Aurora
dall’altra parte torna avanti e vola a +4 al 23’ (37-41). Minuto 24 di fuoco: break
di 5-0 firmato Montanari-Crespi e sorpasso Flying Balls (42-41), controbatte
Migliori dall’arco (42-44), pareggia i conti Crespi (44-44). Al 27’ Sgorbati
spinge nuovamente i sui avanti (45-49), la Sinermatic reagisce con le triple di
Galassi e Corcelli che fanno esplodere la curva ozzanese (51-49).  Si segna solo da 3 punti: Magrini fa il 51-52,
Morara risponde per il 54-52, parziale dell’ultimo minibreak.

Ultimo quarto elettrizzante, fisico, dove però si segna poco. Bottioni
porta subito avanti Jesi (55-56 al 31’), ma sarà l’ultimo sorpasso marchigiano
di serata. Dall’altra parte la Sinermatic trova un pesante 11-0 di parziale
firmato Morara-Galassi-Corcelli (7 punti per quest’ultimo).  Al 36’ è 66-56 Ozzano, che però non la chiude,
e gli ospiti non mollano: in 3 minuti di blackout offensivo biancorosso Jesi fa
0-7 e si trova a -3 all’ultimo giro di lancette. Fondamentale è l’1/2 di
Corcelli in lunetta, dall’altra parte Jesi perde palla e la sirena finale
decreta il 67-63 finale. Ozzano vince la terza partita consecutiva dopo Ancona
e Porto Sant’Elpidio.

SINERMATIC OZZANO – AURORA JESI
67 – 63

Parziali: 14-19; 36-35; 54-52

OZZANO: Morara 13, Chiusolo
3, Mastrangelo 1, Corcelli 13, Iattoni 5, Folli 5, Favali 4, Dordei ne, Lolli
ne, Galassi 11, Montanari 3, Crespi 9 – All. Grandi; Vice Pizzi
JESI: Sgorbati 14, Ginesi
ne, Bottioni 11, Elling ne, Konteh 4, Giacchè 3, Lovisotto 7, Montanari ne, Migliori
17, Giampieri, Magrini 7 – All. Ghizzinardi; Vice Francioni

Arbitri: Attard (FI) – Monciatti (SI)

Spettatori: 600 circa

Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano
Marco Rivola



Sinermatic Ozzano - Aurora Basket Jesi 67-63 (14-19, 22-16, 18-17, 13-11)

Di Paolo Rosati 29/01/2020


Sinermatic Ozzano - Aurora Basket Jesi 67-63 (14-19, 22-16, 18-17, 13-11)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


29/01/2020

L'AURORA NON FA IL BIS IN TRASFERTA: AL PALA ARTI GRAFICHE I DUE PUNTI VANNO A OZZANO
 

Sinermatic Ozzano - Aurora Basket Jesi 67-63 (14-19, 22-16, 18-17, 13-11)

 

Sinermatic Ozzano: Marco Morara 13 (3/7, 1/3), Nunzio Corcelli 13 (3/4, 2/8), Matteo Galassi 11 (2/6, 2/4), Riccardo Crespi 9 (3/10, 0/0), Riccardo Iattoni 5 (2/5, 0/3), Lorenzo Folli 5 (2/2, 0/1), Giancarlo Favali 4 (2/2, 0/0), Mario Chiusolo 3 (0/1, 1/2), Luca Montanari 3 (0/1, 1/3), Nicola Mastrangelo 1 (0/3, 0/1), Alessandro Lolli 0 (0/0, 0/0), Luigi Dordei 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 12 / 19 - Rimbalzi: 37 10 + 27 (Riccardo Crespi 10) - Assist: 16 (Riccardo Iattoni 5)

 

Aurora Basket Jesi: Franco Migliori 17 (3/10, 2/2), Giacomo Sgorbati 14 (5/12, 1/2), Riccardo Bottioni 11 (4/11, 0/1), Mattia Magrini 7 (1/4, 1/8), Isacco Lovisotto 7 (2/8, 0/0), Yusupha Konteh 4 (2/3, 0/0), Noah Giacche' 3 (0/0, 1/2), Fabio Giampieri 0 (0/1, 0/2), Thomas Elling 0 (0/0, 0/0), Alex Ginesi 0 (0/0, 0/0), Pietro Montanari 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 14 / 19 - Rimbalzi: 42 12 + 30 (Isacco Lovisotto 12) - Assist: 13 (Riccardo Bottioni 6)

 

Arbitri: Marco Attard di Firenze e Guido Monciatti di Siena

Area Comunicazione e Stampa
Aurora Basket Jesi
Paolo Rosati

 
 



Aurora Basket Jesi : dopo Senigallia , ecco subito la trasferta di Ozzano .

Di Paolo Rosati 28/01/2020


Aurora Basket Jesi : dopo Senigallia , ecco subito la trasferta di Ozzano .

Seguici su Facebook: MARCHESPORT


28/01/2020

AURORA SENZA SOSTE: DOPO SENIGALLIA, ECCO SUBITO LA TRASFERTA DI OZZANO. GHIZZINARDI: ''SARÀ UNA PARTITA IMPORTANTE DA AFFRONTARE CON TRANQUILLITÀ E LUCIDITÀ''
 

Nemmeno il tempo di godersi i due punti preziosi conquistati a Senigallia che c’è già una nuova, importante, sfida all’orizzonte in questa settimana da tre partite in otto giorni. Nell’infrasettimanale, infatti, l’Aurora Basket fa visita a quella Ozzano che, all’andata, sbancò l’UBI Banca Sport Center infliggendo agli arancioblù il primo stop interno con il canestro decisivo di Dordei. Un -2 nella differenza canestri che, anche in ottica classifica, potrebbe risultare essenziale da ribaltare. Quel che è certo è che la vittoria di Senigallia è un buon viatico a questo doppio scontro emiliano-romagnolo che concluderà un mese di gennaio di fuoco.

“Domenica scorsa a Senigallia, c’è da dire, abbiamo iniziato male, sbagliando approccio e ritmo, prendendo conclusioni affrettate e incassando immediatamente un parziale sfavorevole – afferma coach Marcello Ghizzinardi –. Da inizio terzo quarto, però, siamo andati meglio, avevamo anche preso l’inerzia ma un paio di palloni sprecati ce l’hanno fatta riperdere. Il meglio lo abbiamo dato alla fine: nel quarto quarto, infatti, siamo andati molto bene, abbiamo attaccato e difeso efficacemente riprendendo il pallino del gioco e conquistando due punti davvero importanti”.

Un bel successo che ridà anche entusiasmo, ma guai a distrarsi in questo trittico di fuoco: Ozzano, infatti, è già alle porte: “Il match contro gli emiliani sarà una partita particolare, arriva soltanto tre giorni dopo Senigallia in infrasettimanale e domenica prossima si rigiocherà ancora: in tempi così ristretti ci sono molte variabili, bisogna vedere anche le energie rimaste – continua Ghizzinardi –. Cosa mi aspetto? Una partita probabilmente più lenta del solito, ma di sicuro molto tirata. Dordei e compagni in casa hanno sempre fatto bene, la differenza del loro rendimento tra casa e trasferta è evidente, specie in questo periodo. È una partita dove ci giochiamo tanto ma che va affrontata con estrema lucidità e pazienza: pur con questa importanza, rimane soltanto la quarta giornata di ritorno. Quel che sarà fondamentale, ripeto, è affrontarla con consapevolezza ma con tranquillità e lucidità”.

Aurora Basket che, gestendo le energie, si è allenata sia lunedì che martedì in vista di questo impegno infrasettimanale senza grossi problemi, pur con capitan Casagrande e Micevic ancora ai box. Palla a due programmata per le ore 21 al Pala Arti Grafiche Reggiane di Ozzano nell’Emilia (BO); ad arbitrare saranno i signori Marco Attard di Firenze e Guido Monciatti di Siena.

Area Comunicazione e Stampa
Aurora Basket Jesi
Paolo Rosati



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'