In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Professionisti | Serie A

Cherry si presenta: “Pronto ad aiutare la squadra: ho grandi motivazioni”. Sabato il saluto ai tifosi allo “stoRE”

Di Davide Draghi 30/01/2020


Cherry si presenta: “Pronto ad aiutare la squadra: ho grandi motivazioni”. Sabato il saluto ai tifosi allo “stoRE”

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Cherry si presenta: “Pronto ad aiutare la squadra: ho grandi
motivazioni”. Sabato il saluto ai tifosi allo “stoRE”


Dopo aver superato i test fisici, le visite mediche e svolto, nella
giornata di ieri, il suo primo allenamento con i nuovi compagni, oggi
l’ultimo acquisto della Grissin Bon Reggio Emilia Will Cherry si è
presentato ufficialmente alla stampa.

Il primo abbraccio con i tifosi biancorossi avverrà invece sabato
pomeriggio alle ore 17 allo “stoRE” di piazza Prampolini, quando lo
statunitense sarà a disposizione di tutti gli appassionati per foto e
autografi.

“Con Cherry aggiungiamo un giocatore che prima di tutto porterà grande
energia - queste le parole del direttore sportivo biancorosso Alessandro
Frosini - un atleta che basa la sua pallacanestro sull’aggressività
difensiva e che nell’altra metà campo può sia dettare i ritmi di gioco,
che distinguersi in fase realizzativa. Cercavamo un innesto con le sue
caratteristiche per aiutare la squadra e siamo molto contenti che Will
ora sia a nostra disposizione, già a partire dalla gara di domenica
contro Cremona”.

“Sono felice di essere a Reggio Emilia - ha dichiarato Cherry - arrivo
in un momento importante della stagione e le mie motivazioni sono molto
elevate. La squadra ultimamente sta andando bene ed io voglio aiutarla a
proseguire su questa strada inserendomi come un pezzo di un puzzle che
si sta componendo. In campo cerco prima di tutto di rendermi utile in
fase difensiva: in attacco invece mi piace coinvolgere i miei compagni,
ma se c’è bisogno all’occorrenza anche prendersi responsabilità. In
generale, mi ritengo un giocatore molto versatile: posso giocare con
tutti e soprattutto mi interessa fare le cose che servono per vincere le
partite”.

L’ultimo pensiero di Cherry è su Kobe Bryant: “E’ una tragedia che mi ha
davvero colpito molto. Penso al destino, che mi ha fatto arrivare a
Reggio Emilia, la società dove Kobe Bryant ha giocato da piccolo,
proprio in questo momento. Non vi nego che si tratta di
un'extra-motivazione per fare bene, chiudere nella maniera migliore
questa stagione e, in un qualche modo, rendere onore alla sua memoria”.


Davide Draghi
Responsabile Comunicazione



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'