In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

Albergatore Pro RBR Rimini - New Flying Balls Sinermatic Ozzano 77 - 68

Di Marco Rivola 10/02/2020


Albergatore Pro RBR Rimini  - New Flying Balls Sinermatic Ozzano   77 - 68

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

Sinermatic, a Rimini una sconfitta a testa alta

Continua la striscia positiva della Rinascita Basket Rimini, che
battendo i New Flying Balls per 77 a 68 centrano l’undicesimo sigillo
consecutivo in campionato consolidando così il terzo posto in
classifica. La Sinermatic invece lotta per quasi tutti 40 i minuti e non
si da mai per vinta, ma alla fine i ragazzi di coach Grandi si devono
inchinare e alzare bandiera bianca.

Iattoni apre le danze del match con un canestro da fuori, poi è Rimini a
segnare con Moffa. Il primo quarto è davvero molto tirato, con sorpassi
e controsorpassi da una parte e dall’altra. Per Ozzano molto bene Favali
(9 punti nei primi 10 minuti, 12 a fine gara), dall’altra invece Giorgio
Broglia parte molto forte e alla prima sirena la Sinermatic chiude
avanti 17-19.

In apertura di secondo quarto 5 punti di fila di Dordei valgono il
massimo vantaggio ozzanese di serata (19-24 al 12’). Dopo la replica di
Francesco Bedetti della RBR è Corcelli dai 6,75 a siglare il nuovo è+4
Flying (23-27 al 13’); a seguire però arriva un perentorio 15-0 di
parziale firmato Albergatore Pro. Trascinata da Luca Bedetti e Pasaresi
infatti i padroni casa trovano così il primo allungo di serata mentre la
Sinermatic si innervosisce (complice qualche fischiata mal digerita) e
sbaglia numerosi tiri aperti. Sul 38-27 al minuto 17 è Luca Montanari a
sbloccare e dare la scossa ai Flying (38-31).

Dopo il +8 Rimini all’intervallo lungo in avvio di terzo quarto è Ozzano
a prendere in mano il gioco con Crespi e Favali che segnano i canestri
del -3 (42-39 al 21’). Una fortunosa tripla di tabella di Moffa da
ossigeno a padroni di coasa, i quali nell’azione successiva ritrovano il
+9 grazie ancora una volta allo stesso Moffa (48-39 al 22’). Dall’altra
parte però arriva la giusta reazione dagli uomini di coach Grandi, con
Montanari e Crespi che infilano le bombe del -3 Ozzano (48-45 al 24’).
Dopo 3 minuti di digiuno Luca Bedetti sblocca i romagnoli, per Ozzano
invece nuova emorragia offensiva; punti con i canestri di Bedetti e
Moffa per il massimo vantaggio Rimini di serata (+11 al 28’ sul 56-45).
Corcelli dall’arco interrompe il momento negativo ozzanese, ma
dall’altra parte è Pesaresi a mettere la doppia cifra di vantaggio
all’ultimo mini riposo (60-50).

In apertura dell’ultima frazione un ispirato Luca Bedetti  porta Rimini
al massimo vantaggio (+16 sul 56-50); un nuovo break riminese che sa
tanto di allungo decisivo, ma così non è: in 4 minuti, trascinati da uno
strepitoso Crespi (a fine serata sarà doppia doppia per lui con 22 punti
e 10 rimbalzi), arriva un parziale emiliano di 0-13 che riavvicina
Ozzano sul -3 (66-63) a 5 minuti da giocare. Servono due timeout a coach
Bernardi per trovare la dritta e ancora Bedetti e Broglia da fuori fanno
+9. Morara e Corcelli rispondono nuovamente e con 3’30” da giocare
Rimini è a +4 (72-68). Negli ultimi minuti però entrambe le squadre
sprecano diverse opportunità. Tanti errori, che fanno comodo ai padroni
di casa avanti di due possessi. Ozzano non trova pi la via del canestro,
nell’ultimo giro di lancette Francesco Bedetti mette al sicuro il
risultato. Alla sirena finale è 77-68 Rimini. Onore ai Flying, che hanno
lottato e non hanno mai mollato. Giù il cappello invece ad una Rimini
che sta vivendo un momento di grazia e un terzo posto in classifica
assolutamente meritato. Il tutto davanti a quasi 2.400 spettatori, per
un’atmosfera di altra categoria e un colpo d’occhio del Flaminio davvero
eccezionale. E, infine, applausi anche per il tifo e il sostegno dei
quasi cento ozzanesi ( fra tifosi “semplici” e tifo organizzato) che
hanno seguito la Sinermatic in questa difficile trasferta in terra
romagnola.

ALBERGATORE PRO RIMINI – SINERMATIC OZZANO 77 – 68

Parziali: 17-19; 42-34; 60-50


RIMINI: Vandi ne, Pesaresi 13, Moffa 12, Ramilli ne, Rivali ne,
Bedetti L. 19, Simoncelli, Bedetti F. 11, Rinaldi 4, Broglia 16, Rossi
ne, Ambrosin 2 – All. Bernari; Vice Brigè

OZZANO: Morara 4, Chiusolo, Mastrangelo ne, Corcelli 11, Iattoni 5,
Folli, Favali 12, Dordei 6, Lolli ne, Galassi, Montanari 8, Crespi 22 –
All. Grandi; Vice Pizzi

Arbitri: Guarino (CB) – Agnese (NA)

Spettatori: 2.400 circa

Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano
Marco Rivola




Albergatore Pro RBR - Ozzano 77-68

Di Marco Rinaldi 09/02/2020


Albergatore Pro RBR   -   Ozzano     77-68

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Serie B girone C

VI giornata di ritorno

Albergatore Pro RBR-Sinermatic New Flying Balls Ozzano 77-68 (parziali 17-19, 42-34, 60-50)

TABELLINO RBR: Vandi NE, Pesaresi 13 (3/3, 1/6), Moffa 12 (3/4, 2/6), Ramilli NE, Rivali NE, Bedetti L. 19 (9/15, 0/2), Simoncelli (0/1, 0/6), Bedetti F. 11 (2/3, 1/2), Rinaldi 4 (2/5, 0/1), Broglia 16 (3/4, 2/2), Rossi NE, Ambrosin 2 (1/1). All. Bernardi, Brugè, Middleton.

TABELLINO OZZANO: Morara 4 (2/3, 0/1), Chiusolo (0/1 da tre), Mastrangelo NE, Corcelli 11 (1/3, 3/9), Iattoni 5 (0/6, 1/5), Folli (0/1 da tre), Favali 12 (4/7, 1/2), Dordei 6 (0/2, 1/1), Lolli NE, Galassi (0/2 da tre), Montanari 8 (0/3, 2/6), Crespi 22 (8/14, 2/5). All. Grandi, Pizzi, Tattini.

Undicesima di fila!!! Super Albergatore Pro al Flaminio che senza Rivali (storta alla caviglia avuta contro Jesi) e con un Simoncelli reduce dall’influenza vince contro una solida Ozzano che non ha mai alzato bandiera bianca fino alla fine, ma Rimini ha resistito alla rimonta degli ospiti e si è garantita i due punti con la determinazione nel finale. Un ringraziamento speciale ai nostri fantastici tifosi, oggi in 2400 nell'Arena, che hanno supportato gli Heroes per tutti i 40'. MVP Luca Bedetti con 19 punti (9/15 da due), 7 rimbalzi e 6 falli subiti.

Primo quarto molto fisico caratterizzato da un grande equilibrio senza concrete occasioni di fuga, i primi ad allungare sono gli ospiti con i liberi di Dordei (19-24 al 12’). Reazione immediata di Albergatore Pro: prima torna in vantaggio col gioco da tre punti di Pesaresi e le giocate dei fratelli Bedetti costringendo Grandi al timeout, poi si scatena con un super parziale di 10-0 (38-27 al 17’) che infiamma l'Arena. Ozzano esce meglio dagli spogliatoi e prova a ricucire il gap con la tripla di Favali (42-39 al 21’) ma RBR non cede mai la leadership e poi torna a debita distanza dagli ospiti. La partita sembra ormai indirizzata a favore dei biancorossi, ma gli emiliani provano una disperata rimonta dal -16 guidati da Crespi e Corcelli: il divario si restringe fino al -3 (66-63 al 35’), poi Albergatore Pro mette in campo il massimo della determinazione e voglia di vincere e con le giocate dell’MVP Luca Bedetti ed i liberi di Francesco Bedetti chiude la partita.

Albergatore Pro RBR tornerà in campo domenica 16 febbraio alle 18 presso il PalaGuerrieri per la super sfida contro Janus Basket Fabriano, un vero e proprio scontro diretto al vertice. In settimana verranno fornite le indicazioni sulla trasferta... Tutti a Fabriano!!!

Forza Rimini!

Area Comunicazione e Stampa
Albergatore Pro RBR
Marco Rinaldi



Albergatore Pro RBR-Ozzano, prepartita con Coach Bernardi

Di Marco Rinaldi 08/02/2020


Albergatore Pro RBR-Ozzano, prepartita con Coach Bernardi

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Coach, quali sono le condizioni fisiche di Eugenio Rivali dopo l'infortunio patito a Jesi?
“Rivali ha preso una storta alla caviglia nell'ultima partita, in settimana ha fatto le dovute terapie ed oggi si è sottoposto ad una risonanza magnetica. Non si è ancora allenato quindi sicuramente domani contro Ozzano non giocherà, ma credo sarà in panchina con il resto della squadra per incitare i suoi compagni. Dalla settimana prossima poi grazie al lavoro col preparatore atletico Marco Bernardi si procederà gradualmente verso il recupero.”
La defezione di Rivali è una difficoltà ulteriore da fronteggiare insieme alla qualità di Ozzano, squadra in fiducia ed in piena corsa playoff.
“Ozzano è una squadra molto forte e motivata, vogliono giocarsi una buona posizione in classifica per arrivare ai playoff. Mette sempre grande energia ed atletismo in difesa, se riesce ad imporsi come intensità sarà difficile. Noi dobbiamo pensare a fare il massimo del nostro potenziale e spalmarlo per tutti i 40', ci sarà bisogno di fare una super partita. Il nostro punto di riferimento dev’essere il quarto periodo della gara di andata che ci ha permesso di vincere, dobbiamo giocare così per non subire i loro giocatori lunghi ed impegnativi.”
Albergatore Pro ha raggiunto un traguardo importante come dieci vittorie consecutive. La squadra si è posta un altro grande obiettivo?
“Da inizio stagione abbiamo sempre avuto un obiettivo che è rimasto tale: dare il meglio di noi stessi valorizzando i nostri giocatori. Il sogno è quello di giocare i playoff e non è cambiato, siamo una neopromossa che sta facendo molto bene e dobbiamo assolutamente continuare a lavorare duramente in allenamento con intensità. Vogliamo migliorarci quotidianamente e pensare partita dopo partita.”
Dopo aver giocato tre partite in otto giorni si è tornati al consueto ritmo settimanale di allenamenti. Questo vi ha permesso di preparare meglio la partita?
"Sì, stiamo lavorando sempre bene grazie alla mentalità dei ragazzi ed al loro ottimo impegno che mettono in ogni allenamento. Dobbiamo proseguire su questa strada, sappiamo che ogni partita è un esame dove bisogna dare il 150%: domani sarà una battaglia, dovremo essere pronti a combatterla per 40' facendo i nostri progressi sul sistema di gioco. Tutte le partite possono diventare difficili se non mettiamo in campo quella energia che poi coinvolge anche il nostro fantastico pubblico che ci supporta, vogliamo passare un altro pomeriggio entusiasmante insieme ai nostri tifosi cui mando un abbraccio ed un invito caloroso al palazzetto per darci la spinta decisiva in più."

Area Comunicazione e Stampa
Albergatore Pro RBR
Marco Rinaldi



New Flying Balls Ozzano : Verso Rimini- Ozzano, febbre da Derby

Di Marco Rivola 07/02/2020


New Flying Balls Ozzano  : Verso Rimini- Ozzano, febbre da Derby


Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Verso Rimini- Ozzano, febbre da Derby

La Sinermatic Ozzano vuole voltare pagina dopo il pesante ko casalingo subito sabato scorso al Pala Grafiche Reggiani contro Fabriano. Ma se i fabrianesi erano considerati una potenza, una corazzata difficile da fermare anche con l'aiuto del pubblico amico, il prossimo avversario dei New Flying Balls non è da meno. Stiamo parlando della Rinascita Basket Rimini, ad oggi terza forza del campionato, staccata di sole due lunghezze dall'accoppiata di vertice (Fabriano appunto, e Cento) e squadra che sta vivendo un vero e proprio momento di grazia. I romagnoli sono infatti reduci da 10 vittorie consecutive (la miglior striscia di successi del campionato) e non perdono un colpo dallo scorso 22 Novembre (colpaccio di Faenza al Flaminio).

E proprio il Palazzetto Flaminio di Rimini, con la sua consueta splendida cornice di pubblico (sono oltre 2.000 gli spettatori che mediamente affollano il palasport di Via Flaminia), sarà teatro del derby emiliano romagnolo fra l'Albergatore Pro di coach Massimo Bernardi e la Sinermatic Ozzano di coach Federico Grandi.

L'allenatore ozzanese, alla vigilia di questa difficilissima sfida, ci conferma il valore e la forza dell'avversario che Corcelli e compagni andranno ad incontrare domenica alle ore 18:00: "Rimini come da pronostico sta disputando un campionato di vertice. Hanno un roster profondo con 9 giocatori in rotazione che a turno possono essere protagonisti (rispetto all’andata è stato inserito Alex Simoncelli da Chieti), una grande identità e mentalità che li porta ad essere sempre in controllo e a gestire al meglio i momenti più delicati della partita. Questo grazie ad un gruppo solido che gioca insieme da tempo - prosegue Grandi - diretto ottimamente da coach Bernardi e grazie al grande lavoro di una società che ha riportato tanto entusiasmo in una piazza storica per la pallacanestro. Sono una squadra che soprattutto in casa si esalta giocando in campo aperto e che a difesa schierata è molto cinica nell’andare a ricercare vantaggi e le qualità dei propri giocatori, il tutto muovendo sempre la palla e giocando un basket di grande coralità."

La condizione fisica dei biancorossi griffati Sinermatic continua a non essere eccelsa, in quanto oltre ai malanni muscolari di alcuni si è aggiunta anche l'influenza. "Per quanto ci riguarda la settimana è stata un po’ travagliata a causa del virus influenzale che ha colpito Mastrangelo e Morara e non ci ha permesso di allenarci al completo, considerando anche i problemi fisici di Montanari e Dordei."

Dopo le tre vittorie consecutive contro Ancona, Porto Sant'Elpidio e Jesi è arrivato il brusco ko contro Fabriano, ma coach Grandi non si scompone e resta fiducioso per il proseguo del campionato, chiedendo il massimo ai propri ragazzi. "Il morale è sicuramente alto, abbiamo superato alla grande il tour de force delle tre partite in una settimana conquistando 4 punti che impreziosiscono la nostra classifica e testimoniano l’ottimo lavoro che i ragazzi stanno facendo. Siamo ovviamente molto contenti del campionato che stiamo disputando ma di certo non ci sentiamo appagati e abbiamo tanta voglia di continuare a stupire. Per questo - conclude il coach - dobbiamo continuare a lavorare con grande voglia e sacrificio ed affrontare tutte le partite con la massima determinazione e cattiveria agonistica."

Appuntamento fissato per domenica alle 18:00 al Flaminio di Rimini per un match, come detto, dall'altissimo coefficiente di difficoltà. I ragazzi della Sinermatic hanno ancora fame di vittorie ma soprattutto sono desiderosi di vendicarsi della sconfitta rimediata lo scorso 26 ottobre nel match d'andata ad Ozzano quando, avanti per oltre 35 minuti, le Palle Volanti si sono fatte prima raggiungere e poi superare dagli avversari lasciando per strada due punti che sembravano ormai cosa fatta. Domenica il palcoscenico che circonda il parquet di gioco sarà di quelli memorabili, un gruppo di tifosi ozzanesi sarà al seguito della squadra, e i ragazzi della Sinermatic, contro i favori del pronostico, non vorranno di certo sfigurare.


Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano
Marco Rivola



Pre - gara : Rinascita Basket Rimini - New Flying Balls Ozzano

Di Marco Rinaldi 06/02/2020


Pre - gara : Rinascita Basket Rimini  - New Flying Balls Ozzano

Seguici Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Avete visto tutti cosa può fare una città risvegliata.
Avete visto tutti quanta voglia c'è di basket.
Non è il momento di fermarsi.
E' il momento di esserci.
 
Albergatore Pro RBR-New Flying Balls Ozzano
21ª giornata di campionato di Serie B.
Un match difficilissimo contro una squadra che vorrà riscattare la sconfitta con Fabriano.

Come al solito:
Palla a due ore 18:00
Apertura casse 16:30.
Apertura Porte 17:00.
Salta la fila.
Come al solito avrete la possibilità di saltare la fila acquistando il ticket online sul nostro sito (acquistandolo online basterà recarsi all'ingresso con lo smartphone): https://bit.ly/39bH2hM

Ospiti di RBR i team: Polisportiva Stella, Miramare Basket, Malatesta Basket Rimini.

Speriamo di vedervi in tanti per continuare a riempire il Flaminio.

Area Comunicazione e Stampa
Albergatore Pro RBR
Marco Rinaldi



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'