In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

Contro Porto S.Elpidio Basket match soltando da vincere

Di Alessandro Elia 15/02/2020


Contro Porto S.Elpidio Basket match soltando da vincere

Seguici su Facebook  : BASKET EMILIAROMAGNA

CONTRO P.S.ELPIDIO MATCH SOLTANTO DA VINCERE!

…Non ci sono altre definizioni per presentare la prossima sfida della Luciana Mosconi Ancona. Per la 23a giornata di campionato al Palarossini arriva il P.S.Elpidio Basket, fanalino di coda del Girone C con 4 punti in classifica, in una partita troppo importante per la squadra di Stefano Rajola. I dorici vengono dalla sconfitta di Cento dove non sono riusciti a dare continuità al buon momento derivato dalle vittorie contro Fabriano e Faenza e dalla buona prova offerta contro Rimini. La loro classifica parla piuttosto chiaro e li mette ancora in piena zona playout. Se si vuole davvero evitare l’incubo della post-season per la salvezza la Luciana Mosconi dovrà iniziare a vincere con frequenza maggiore iniziando proprio dalla sfida contro P.S.Elpidio, avversario che non deve essere assolutamente sottovalutato ma che oggettivamente presenta delle difficoltà con le sue 2 vittorie in 22 partite.
Gli elpidiensi arrivano alla sfida del Palarossini dopo una settimana di rivoluzione totale. Proprio in occasione della partita di Ancona tornerà a sedere sulla panchina del PSE coach Gianluca Pizi richiamato dalla Dirigenza biancoblu dopo l’esonero arrivato all’indomani della 13a giornata (bilancio 1-12). Da quel momento alla guida tecnica si sono succeduti nell’ordine Rossano Cappella (1 partita coincisa con il successo interno contro Chieti), Marco Schiavi (0-2) e Renato Sabbatino (0-3) che non è riuscito a dare la scossa sperata all’ambiente. Ecco che allora la Società elpidiense prova una nuova soluzione riaffidando la guida tecnica all’allenatore che aveva iniziato il progetto in estate. Il rientro di Pizi non è la sola novità nel P.S.Elpidio. La squadra ha visto la partenza del suo regista titolare Valerio Costa, finito a Vicenza, e sul fronte degli arrivi ha visto l’innesto del lungo Alessandro Esposito uscito dal contratto con la Juvi Cremona sempre di Serie B (5.1 punti e 3.8 rimbalzi di media nelle 18 presenze) e reduce da esperienza con Aurora Desio, Alto Sebino (compagno di Simone Centanni nella stagone 2016/17) e Ravenna. Con l’ingresso di un lungo e l’uscita di un playmaker cambia la fisionomia del roster del P.S.Elpidio che si basa fortemente sull’esperienza di Stefano Borsato (12.7 punti di media) e di Nicola Bastone (14.3 punti e 5.7 rimbalzi a partita). Il lunghi Riccardo Malagoli (10.7 punti e 5.9 rimbalzi) e Marco Lusvarghi (7 punti e 7.4 rimbalzi) completano le rotazioni di Pizi a cui da una partita (esordio domenica nella sconfitta esterna a Montegranaro)  si è aggiunto anche l’esterno Joshua Giammò tornato a P.S.Elpidio dove era stato con un buon rendimento lo scorso anno. All’andata la Luciana Mosconi vince 70-85 sul campo del P.S.Elpidio in quella che fu la prima vittoria stagionale dopo 7 k.o. di fila.

Così coach Stefano Rajola nell’immediata vigilia del match del Palarossini “Quella contro P.S.Elpidio è una prima partita determinante per noi e per il nostro campionato. Una gara che nasconde tante insidie con la classifica che potrebbe far pensare a una squadra che ha mollato. Ma le ultime prestazioni dicono che andremo ad affrontare una squadra che ha reso dura la vita a molti e anche domenica a Montegranaro dove è riuscita a rimontare da un pesante passivo fino a giocarsela punto a punto nel finale. Ha cambiato in settimana ancora tecnico, se ne è andato Costa ed è arrivato Esposito, P.S.Elpidio ha cambiato quindi volto e sono certo che sarà pronto a darci del filo da torcere. Del resto le loro speranze di evitare l’ultimo posto ci sono tutte e cercheranno di raggiungere questo risultato. Noi dobbiamo disputare una partita con la massima attenzione e lucidità per cercare di aggiungere due punti fondamentali in vista poi della parte decisiva della stagione.”

La Luciana Mosconi non può mettersi a fare tanti conti. Deve vincere per incamerare altri due punti nella sua ancora magra classifica e mettersi a correre per cercare di evitare lo spauracchio chiamato playout. Al Palarossini appuntamento domenica 16 febbraio ore 18.00. Arbitri i calabresi Giuseppe Scarfò di Palmi e Samuele Riggio di Siderno.

Area Comunicazione e Stampa
Luciana Mosconi Ancona
Alessandro Elia




Luciana Mosconi Ancona – Porto Sant’Elpidio Basket 82-69 (22-15, 21-14, 18-21, 21-19)

Di Alessandro Elia 17/02/2020


Luciana Mosconi Ancona – Porto Sant’Elpidio Basket 82-69 (22-15, 21-14, 18-21, 21-19)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

CONTRO P.S.ELPIDIO ARRIVANO DUE PUNTI IMPORTANTI

La Luciana Mosconi coglie due punti importanti per alimentare la sua affannosa corsa verso l’uscita dal tunnel dei playout. La squadra di Rajola conferma il trend positivo in casa dell’ultimo periodo (4 vittorie nelle ultime 5 partite giocate davanti al suo pubblico) battendo il fanalino di coda P.S.Elpidio.
Era importante vincere in un turno che poteva essere favorevole ai dorici e in effetti lo è stato. Montegranaro ha perso a Chieti e la Luciana Mosconi l’ha raggiunta a quota 14 dove è rimasta anche Senigallia che non ha giocato a Teramo (campo nella notte devastato dai vandali). Si è fermata anche Giulianova, che oggi sarebbe ancora fuori dai playout ma adesso è li a due passi. Quattro squadre nel giro di due punti, solo una di loro potrà tirare un sospiro di sollievo ad aprile le altre dovranno guadagnarsi la salvezza ai playout.
Poco pubblico al Palarossini. L’avversario non era di forte richiamo e soprattutto molti appassionati hanno preferito andare a Pesaro per la Coppa Italia di Serie A. Solito quintetto per Rajola, mentre P.S.Elpidio del nuovo corso Pizi manda subito in campo l’ultimo arrivato Esposito e parte con Giammo in cabina di regia dopo la dipartita di Costa.  L’inizio di gara è sonnolento. Il calcistico 0-1 per Pse dura quasi 3′, Rajola si arrabbia subito con i suoi che sparano da tre punti forse con troppa insistenza. La parità è rotta dai primi due punti della serata di Simone Centanni. Due triple del cannoniere dorico e 14-8 a 3’44” dalla fine. Pizi in panchina ha solo under e deve gestire i due falli di Bastone. Baldoni e Ianelli chiudono i primi 10′ per il 22-15 in favore dei locali.
Timperi e Ianelli portano il vantaggio oltre la doppia cifra per la prima volta a inizio di secondo quarto (26-15) ma P.S.Elpidio risponde subito e a -6’22” la tripla di Esposito riporta gli ospiti a -4 (26-22). Il nuovo sussulto è portato stavolta da Gueye che mette due triple per il +10 (34-24) prima dell’ulteriore allungo dei bianconeroverdi che vanno sul 40-24 e poi chiudono il primo tempo 40-29 dopo la tripla di Esposito e il tocco da sotto sulla sirena di Bastone.  Il terzo quarto inizia malissimo per i dorici che peccano forse di aver già chiuso la pratica. Gueye scrive 47-32 ma Ancona poi si addormenta facilitando la rimonta repentina degli elpidiensi. Esposito e Malagoli ispirano lo 0-9 per il 47-43. Baldoni muove il punteggio ma l’inerzia è tutta per il P.S.Elpidio che continua a macinare punti fino al 49-47 e al sorpasso con la tripla frontale di Giammo per il 49-50 a 2’22” dalla terza sirena. La Luciana Mosconi ha paura ma i fantasmi sono scacciati via da un eccezionale Simone Centanni che firma tutto il contro-break di 12-0 con cui si chiude il terzo capitolo di gara. Canestro dalla media, due triple e 4/4 ai liberi con il P.S.Elpidio che si innervosisce con l’antisportivo di Balili e i tecnici alla panchina con conseguente espulsione del dirigente accompagnatore Pallotti (61-50).
I primi due minuti dell’ultimo quarto chiudono la partita. Gioco da tre punti di Baldoni, c’è il nuovo antisportivo stavolta a Bastone con Centanni che in lunetta non sbaglia un colpo. E poi il libero di Quaglia e il nuovo canestro di Baldoni. A conti fatti la Luciana Mosconi vola sul +19 con il P.S.Elpidioi ancora fermo a quella famosa quota 50. Il massimo vantaggio della Luciana Mosconi arriva sul 80-56 firmato da Baldoni.  Di importante ormai c’è solo  il tributo a Centanni che esce dopo il suo season high e il finale fissato sull’ 82-69.

Luciana Mosconi Ancona – Porto Sant’Elpidio Basket 82-69 (22-15, 21-14, 18-21, 21-19)
Luciana Mosconi Ancona: Simone Centanni 32 (1/3, 6/13), Ousmane Gueye 11 (1/2, 3/6), Lorenzo Baldoni 11 (5/6, 0/1), Francesco Quaglia 9 (3/5, 0/0), Giovanni Iannelli 6 (2/2, 0/1), Niccolò Rinaldi 4 (0/1, 1/4), Marco Timperi 4 (2/4, 0/4), Michele Ferri 3 (0/0, 1/5), Thomas Monina 2 (1/1, 0/0), Iacopo Demarchi 0 (0/1, 0/1)
Tiri liberi: 19 / 25 – Rimbalzi: 35 10 + 25 (Marco Timperi, Michele Ferri 6) – Assist: 12 (Lorenzo Baldoni, Giovanni Iannelli, Michele Ferri 3)
Porto Sant’Elpidio Basket: Alessandro Esposito 19 (3/9, 4/7), Riccardo Malagoli 16 (6/11, 1/3), Nicola Bastone 14 (6/13, 0/3), Stefano Borsato 8 (1/5, 2/6), Joshua Giammo 5 (1/1, 1/6), Mattia Balilli 5 (1/5, 1/1), Nicola Rosettani 2 (1/1, 0/1), Mattia Cappella 0 (0/0, 0/0), Simone Di pietro 0 (0/1, 0/0), Marco Lusvarghi 0 (0/0, 0/0), Nathan De sousa pereira 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 4 / 13 – Rimbalzi: 37 12 + 25 (Nicola Bastone 13) – Assist: 11 (Joshua Giammo, Mattia Balilli 3)

Area Comunicazione e Stampa
Luciana Mosconi Ancona
Alessandro Elia



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'