In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | Regionale

Baskèrs Forlimpopoli vs Villanova Basket Tigers 86 - 37

Di Ufficio Stampa Baskèrs Forlimpopoli 16/02/2020


Baskèrs Forlimpopoli  vs Villanova Basket Tigers  86 - 37

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


BASKÉRS STRARIPANTI, VERUCCHIO KO.

Nel match valevole per la 20esima giornata arriva una netta vittoria per i padroni di casa contro i Villanova Tigers di coach Valerio Rustignoli.
Nel prepartita, Forlimpopoli e i Baskérs possono così riabbracciare Valerio.
Un amico, uno di noi, il coach che ha fatto la storia di questa società e che ha conquistato nel giro di due anni, due promozioni consecutive dalla prima divisione alla serie D.

La cronaca.
Pronti via e il match parte subito con la giusta intensità da ambo le parti.
Piazza-Cristofani-Rossi segnano i primi canestri per i locali, a cui però rispondono subito Panzeri e Bollini. (11-10 al 5')
Dalla panca Coach Agnoletti fa alzare capitan Rombaldoni e un Serrani in versione deluxe che permettono ai padroni di casa di piazzare un break di 16 a 2 e di chiudere il 1° quarto sopra di 15. (27-12)

Nella seconda frazione la musica non cambia anzi, Forlimpopoli aumenta ancora di più l'intensità difensiva con Squarcia e Gorini,
Verucchio fatica in attacco, Panzeri e Rossi provano a metterci una pezza ma i Baskérs in attacco girano a meraviglia.
Rossi in regia, Rombaldoni e Cristofani chirurgici da fuori e Piazza in area propiziano
prima il +20 e sul finale di quarto, la bomba di tabella di Semprini e i due liberi di Godoli mandano tutti alla pausa lunga sul 52-22.

Ci si aspetterebbe un calo d'intensità visto il punteggio ma i Baskérs nel terzo quarto approcciano subito come indicato da coach Agnoletti negli spogliatoi.
Servadei si iscrive al match con due canestri consecutivi, Rombaldoni segna 8 punti dei sui 17 finali e Serrani padroneggia in area sui due lati del campo.
Coach Rustignoli le prova tutte ma davvero per i suoi ragazzi non è serata.
Il terzo quarto si chiude sul 75-31.

L'ultima frazione di fatto serve solo a fissare il risultato finale e permette così ai due coach di ruotare tutti gli effettivi e di regalare minuti importanti sul campo ai propri giovani.
Finale 86-37.

A Valerio e ai suoi Villanova Basket Tigers Verucchio va un sincero in bocca al lupo per il finale di stagione, che li vedrà impegnati nella lotta salvezza.
Seconda vittoria consecutiva quindi per i ragazzi di coach Agnoletti che si confermano in testa alla classifica con 4 punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici.
Baskérs che il prossimo weekend sfideranno in quel di Bologna la temibile Castiglione Murri che all'andata si impose per 83 a 95.
Una partita difficile, che se portata a casa permetterà ai Galletti di compiere l'ennesimo importante passo verso l'obiettivo finale.

mvp: #14 Mattia Serrani

Baskérs Forlimpopoli: Gorini 6, Rossi 6, Rombaldoni (k) 17, Squarcia 2, Cristofani 10, Biffi 5, Piazza 12, Servadei 6, Serrani 15, Torelli 1, Godoli 6, Stella, All. Agnoletti, Ass. Ronci.

Villanova Basket Tigers: Bronzetti, 2, Panzieri 8, Rossi M. 4, Buo, Peroni 2, Semprini 3, Guiducci 6, Tomasi 6, Saccani (k), Bollini 6, All. Rustignoli, Ass. Botteghi.

Area Comunicazione e Stampa
Baskèrs Forlimpopoli




Baskérs Forlimpopoli - Rose & Crown Villanova Tigers 86-37 (27-12; 52-22; 75-31)

Di Paolo Guiducci 16/02/2020


Baskérs Forlimpopoli - Rose & Crown Villanova Tigers 86-37 (27-12;  52-22; 75-31)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Serie D - 20° giornata

Baskérs Forlimpopoli - Rose & Crown Villanova Tigers 86-37 (27-12;
52-22; 75-31)

*Baskérs: *Gorini 6, Rossi 6, Rombaldoni 17, Squarcia 2, Cristofani 10,
Biffi 5, Piazza 12, Servadei 6, Serrani 15, Torelli 1, Godoli 6, Stella.
All. Agnoletti.

*Tigers: *Bronzetti 2, Panzeri 8, Rossi M. 4, Buo, Peroni 2, Semprini 3,
Guiducci 6, Tomasi 6, Saccani, Bollini 6. All. Rustignoli.

*Arbitri*: Rossi e Mazza

Nulla da fare per dei rabberciati Rose & Crown Villanova Tigers che, sul
campo della capolista Baskérs Forlimpopoli, durano poco più di 5’,
affondando poi con il pesante punteggio 86-37.

La partenza è tutta di marca forlimpopolese, con Piazza e Cristofani che
pronti propiziano un break di 11-0 all’uscita dai blocchi di partenza,
mettendo subito in discesa la gara. Nonostante tutto, però, i Tigers
reagiscono e, guidati da un positivo Panzeri, riescono a rimettersi in
scia (15-12 al 6’). L’entrata di Serrani, però, cambia l’inerzia del
match: il numero 14 di casa, infatti, segna subito tre canestri nel
pitturato, mentre dall’altra parte, una sequela di palle perse chiude il
canestro per molti minuti. Così, alla prima sirena, il tabellone recita
27-12.

Nel secondo quarto, lo spartito non cambia: prima Piazza, poi Rombaldoni
continuano a martellare il canestro, mentre la difesa forlimpopolese
lascia le briciole all’attacco villanoviano, che muove solo dopo molti
minuti di digiuno con Bollini e Semprini, fissando il punteggio
dell’intervallo su un eloquente 52-22.

Di fatto, la partita termina qui: nella ripresa Rombaldoni e Serrani
continuano a fare il loro gioco, mentre l’attacco ospite continua a
sbattere contro il ferro, segnando solo 15 punti in 20’, lasciando così
dilatare il passivo oltre misura, fino al rotondo -49 finale.

“Non c’è molto da commentare in questa gara, se non prendere atto della
differenza di valore tra le due formazioni - ammette laconico coach
Valerio Rustignoli - oggettivamente noi abbiamo commesso troppi errori
per una partita di questo livello e, come spesso ci capita, non
riusciamo poi a reagire in alcun modo, affondando su passivi che non
sono di questa categoria. Chiudiamo così una settimana davvero
tormentata; ora la speranza è quella di recuperare giocatori ed energie
e tornare a lavorare in palestra nel modo giusto, per provare ad essere
più competitivi nelle gare del weekend”.

Area Comunicazione e Stampa
Villanova Tigers Basket
Paolo Guiducci



Rose&Crown Villanova : sabato nella tana della prima della classe, contro il passato del coach

Di Paolo Guiducci 14/02/2020


Rose&Crown Villanova : sabato nella tana della prima della classe, contro il passato del coach

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

ROSE&CROWN VILLANOVA VISITA LA PRIMA DELLA CLASSE I Biancoverdi sabato
affrontano i fortissimi Baskers Forlimpopoli Il coach contro la squadra che
ha fondato e della sua città

I Rose&Crown Villanova Tigers sabato 15 febbraio, palla a due ore 18,
affrontano la prima della classifica: Baskers Forlimpopoli.


Nella tana della prima della classe. Rose&Crown Villanova Tigers alle ore
18 va a far visita ai Baskers Forlimpoli, formazione di altissimo livello,
dalla panchina molto profonda, che finora ha perso per strada solo 3 gare
dall’inizio del campionato. “E detiene il primo posto a 32 punti con pieno
merito” assicura il coach dei biancoverdi di Villa Verucchio, *Valerio
Rustignoli*.
“Loro sono fortissimi, noi purtroppo veniamo anche da una settimana molto
complicata. Dopo la corroborante vittoria contro Pgs Welcome, non ci siamo
mai potuti allenare al completo a causa di malattie, infortuni e acciacchi
vari, e non saremo al completo neppure sabato”.

“Ma non ci sono scusanti. Mi aspetto, infatti, squadra che butti il cuore
oltre l’ostacolo. Poche volte in stagione siamo stati bravi nei momenti di
difficoltà a tirare fuori le unghie, lo abbiamo fatto ad esempio a S. Agata
sul Santerno e contro International. Vorrei che i ragazzi giocassero la
loro partita, esprimendo la nostra pallacanestro: ci terrei molto –
prosegue ‘Rusti’ – perché sabato è un test probante in vista delle prossime
gare *(dopo Baskers, i Tigers affronteranno Giardini Margherita il 21
febbraio, ore 21.30, ndr)* e tra fine febbraio e inizio marzo siamo attesi
da una serie di partite che determineranno molto le nostre ambizioni di
salvezza”.

Quella di sabato, per coach Rustignoli non è una partita che mette in
palio solo i 2 punti. Non può esserlo. “Gioco a casa mia – dice
l’allenatore nativo proprio di Forlimpopoli – , contro la società che ho
contribuito a fondare, con la quale ho vinto campionati, e che fa parte
della mia storia. Giocherò in canotta biancoverde davanti ad amici,
parenti, con chi gioco a basket fin da ragazzo e d’estate e di fronte a
tante persone con le quali ho condiviso un cammino di anni: mi piacerebbe
che al di là del risultato Rose&Crown Villanova potesse esprimere il meglio
di sé sul mio campo. Come all’andata, peraltro, dove per oltre 30 minuti
abbiamo disputati una gara di alto livello, reagendo alla gragnuola
infinita di bombe scagliate dai Baskers (finì 63-71, ndr).

Il pronostico è chiuso, ma chissà che magari non si possa arrivare a
giocarsi un finale punto a punto, nel quale tutto può accadere…”.

Nelle foto @alfiosgroi

la squadra saluta i tifosi

Area Comunicazione e Stampa
Villanova Basket Rose&Crown
Paolo Guiducci



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'