In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | Regionale

Rose&Crown Villanova: i Tigers aspettano venerdì i Giardini Margherita per "piantare" una bella gara

Di Paolo Guiducci 20/02/2020


Rose&Crown Villanova: i Tigers aspettano venerdì i Giardini Margherita per "piantare" una bella gara

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


ROSE&CROWN VILLANOVA OSPITA GIARDINI MARGHERITA I bolognesi sono la
seconda forza del campionato Recuperato tutto il roster biancoverde. Coach
Rustingoli: “Loro favoritissimi, noi dovremo incidere in difesa e mordere
la gara”*

I Rose&Crown Villanova Tigers venerdì 21 febbraio, palla a due ore
21.30, affrontano l’asd *Giardini Margherita basket nella rinnovata
Tigers Arena.

Secondi in classifica con 30 punti (15-5 il record, 1.447 punti segnati,
1324 subiti), i bolognesi del presidente Simone Motola sono squadra molto
regolare. Dotata sotto canestro di grande fisicità, vanta una batteria di
esterni molto nutrita e di grande qualità. “Venturi è giocatore di
categoria superiore. - analizza il pre-partita il coach biancoverde Valerio
Rustignoli – All’andata (finita 69-50 per Giardini Margherita, ndr) Giudici
e Annunzi erano assenti, a noi mancavano Panzeri e Michele Rossi: *sarà una
gara durissima*”.

Come arrivano i Tigers alla sfida di venerdì sera? “In settimana ci siamo
finalmente allenati bene e recuperato tutti i pezzi della squadra. -
prosegue l’analisi il coach Villanova – È stato fatto tanto lavoro su noi
stessi: è necessario rimettere tutti i protagonisti nel loro ruolo, ed
essere pronti fisicamente, a livello tecnico e mentale”.

Guardando la classifica, il pronostico pende tutto a favore dei felsinei.

“Non partiamo certo con i favori del pronostico ma vorrei provare a
giocarmela. – è determinato il coach delle ‘Tigri’ di Villa Verucchio -
Vorrei che la squadra mettesse in difficoltà questo avversario molto forte
e molto ben allenato da coach Joseph Morra, con le armi a nostra
disposizione.

Servirà incidere in difesa contro un avversario che fa canestro, e
giocare la nostra pallacanestro. Il risultato lo commenteremo dopo i 40’
giocati con il coltello tra i denti”.


Nelle foto ©alfiosgroi

Area Comunicazione e Stampa
Villanova Basket
Paolo Guiducci




Rose & Crown Villanova Tigers - Immobiliare 2000 Giardini Margherita 57-66 (17-19; 28-37; 39-54)

Di Paolo Guiducci 22/02/2020


Rose & Crown Villanova Tigers - Immobiliare 2000 Giardini Margherita 57-66 (17-19; 28-37; 39-54)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


ROSE&CROWN SI SBATTE PER 40’, REFERTO AI GIARDINI I biancoverdi impegnano
per tutta la gara i forti bolognesi. Tecnici e antisportivi “scavano” il
solco
Tutto secondo pronostico alla Tigers Arena, dove i Rose & Crown padroni di
casa cadono per 57-66 contro l’Immobiliare 2000 Giardini Margherita,
seconda forza del campionato, al termine di un match tra luci ed ombre.

In avvio, sono subito i bolognesi a portarsi avanti sull’asse Giudici-De
Denaro (0-6 al 3’), ma la risposta dei Tigers non tarda ad arrivare: grazie
ad una buona difesa e ad un positivo Buo, infatti, i ragazzi di Rustignoli
riescono ad impattare il punteggio, prima del canestro sulla sirena di
Tuccillo che vale il 17-19 del 10’.

Nel secondo quarto, i Gardens provano a dare la spallata al match:
trascinati dalle bombe di Annunzi e da un Lolli estremamente sul pezzo, gli
ospiti dilatano il vantaggio, approfittando di qualche errore difensivo dei
padroni di casa che, comunque, non affondano trovando nelle bombe di
Panzeri e Bronzetti le ancore per restare a galla.

Al rientro dagli spogliatoi, si decide il match: una sequela di tecnici ed
antisportivi fischiati ai Tigers regalano a Lolli cinque punti consecutivi
dalla lunetta, poi sono le due bombe di Del Prete a scavare il solco,
nonostante dall’altra parte sia un ottimo Panzeri a tenere in scia i suoi
che, comunque, affondano fino al -19.

Nell’ultimo quarto, però, arriva la reazione: la difesa a zona paga i suoi
frutti, un paio di corse rimettono in moto Saccani e compagni che, più
volte, riescono a scendere sotto la doppia cifra di distacco, ma non
riescono mai a sferrare il colpo che possa rimettere autenticamente in
discussione il risultato. Così, nel finale, prima Lolli da tre, poi Mazzini
in avvicinamento, mettono fine alla questione.

“La notizia è che contro una squadra di ottimo livello abbiamo giocato per
tutti i quaranta minuti, nonostante le difficoltà tecniche e di contesto
che si sono create - riconosce coach Valerio Rustignoli - ora la sfida, per
noi, è quella di riuscire a mettere in campo le nostre cose con maggiore
continuità, togliere qualche errore banale e riprendere quella fiducia che,
in queste settimane, ci è venuta un po’ meno. A partire dal prossimo
weekend ci aspetta un mese decisivo, fatto di partite importanti e
durissime. Ora sta a noi farci trovare pronti”.

Serie D - 21° giornata
Rose & Crown Villanova Tigers - Immobiliare 2000 Giardini Margherita 57-66
(17-19; 28-37; 39-54)
Tigers: Bronzetti 11, Panzeri 18, Rossi M., Buo 11, Semprini, Guiducci 4,
Rossi A., Campidelli 1, Calegari 3, Tomasi 8, Saccani 1, Bollini 1. All.
Rustignoli.

Gardens: Capancioni 4, Tuccillo 5, Giudici 10, Martelli, Annunzi 9,
Paolucci 2, Del Prete 6, De Denaro 8, Morra, Mazzini 6, Venturi 2, Lolli
14. All. Morra.
Arbitri: Neri e Romano

Nelle foto @alfiosgroi
Il capitano Matteo Saccani

Area Comunicazione e Stampa
Rose & Crown Villanova Tigers
Paolo Guiducci



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'