In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNC

BMR 2000 Basket R.E. vs Virtus Intech Imola 85 - 79

Di Ufficio Stampa BMR 2000 R.E. 23/02/2020


BMR 2000 Basket R.E.   vs  Virtus Intech Imola   85 - 79

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

C Gold, la Bmr soffre ma piega Imola

Sesto hurrà di fila per la Bmr Basket 2000, che supera in casa la Virtus Imola dopo un finale punto a punto. L’inizio di gara sorride ai padroni di casa, trascinati da un buon avvio di Pini: Sakalas trova il canestro del +9 che chiude il primo quarto sul 28-19, poi la Bmr allunga oltre la doppia cifra toccando il +13 sul 41-28, medesimo distacco con cui si conclude il primo tempo. In altalena l’avvio di ripresa: un gioco da tre punti di Cunico vale il +15 sul 58-43, Imola rientra a -6, ma una tripla di Astolfi vale nuovamente il +14, prima che gli ospiti riescano parzialmente a rientrare al 30’, dove il tabellone dice 68-60. Nei 10’ conclusivi succede di tutto: la squadra di Regazzi piazza un parziale di 0-10 che la porta addirittura in vantaggio (71-72), Sakalas replica con un canestro più tiro libero, ma Barattini, dall’arco, tiene avanti i bolognesi. A Begic risponde Pini, poi è Magni a trovare la tripla del +3 interno (79-76) su assist di Cunico, poi è Sakalas (2/2 dalla lunetta) a segnare i canestri della sicurezza.

BMR BASKET 2000 SCANDIANO-VIRTUS IMOLA 85-79

BASKET 2000 SCANDIANO: Brevini ne, Cunico 10, Bianchi 2, Astolfi 13, Bertolini, Sakalas 22, Canovi ne, Pini 18, Caiti ne, Germani 10, Magni 10, Piccinini ne. All. Tassinari.

VIRTUS VIS SPES IMOLA: Colombo, Marcone 3, Dalpozzo 1, Errera 11, Agatensi 3, Planinic 17, Orlando 2, Biandolino 2, Barattini 11, Piani Gentile ne, Begic 29, Savino ne. All. Regazzi.

Arbitri: Zambelli di Forlì e Forni di Ravenna.

Note: parziali 28-19, 46-33, 68-60.

Area Comunicazione e Stampa
BMR 2000 Basket Scandiano




BMR 2000 Basket R.E. vs Virtus Intech Imola 85 - 79

Di Carlo Dall'Aglio 24/02/2020


BMR 2000 Basket R.E. vs   Virtus Intech Imola 85 - 79

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Serie C Gold – 7° giornata di ritorno
BMR REGGIO EMILIA-INTECH VIRTUS IMOLA 85-79
(Parziali: 28-19 / 46-33 / 68-60)
Scandiano: Canovi ne, Brevini ne, Cunico 10, Bianchi 2, Astolfi 13, L.Bertolini, Sakalas 22, Caiti ne, Pini 18, Magni 10, Germani 10, Piccinini ne. All: Tassinari
Imola: Colombo, Marcone 3, Piani Gentile ne, Dalpozzo 1, Agatensi 3, Barattini 11, Errera 11, Planinic 17, Begic 29, Savino ne, Orlando 2, Biandolino 2. All: Regazzi
Arbitri: Zambelli Luca e Forni Maria Giulia

Ci ha creduto davvero l’Intech Virtus Imola. Al PalaRegnani i gialloneri soffrono i locali, poi si adeguano alzando l’asticella dell’agonismo e della veemenza atletica, quindi raggiungono il vantaggio a pochi istanti dalla fine. Ottimo ultimo quarto per i ragazzi di coach Regazzi che riescono a mettere in crisi le certezze di Scandiano, esattamente come nella gara di andata.
Alla Virtus non sono bastati 15’ di grande basket per stendere, a domicilio, la seconda della classe Bmr Scandiano. Dopo aver stentato nei primi 20’ di gioco, volati via senza grossi intoppi, gli ultimi possessi che lanciano avanti i locali a cavallo della doppia cifra di vantaggio. Nella ripresa i ragazzi di coach Tassinari si confermano una vera e propria corazzata, scappando, dopo 30”, su un importante +18 (33-51) che resterà il massimo vantaggio della serata. Ma a 3’ dalla sirena finale l’Intech si ritrova sul +2 (76-74), con palla in mano. Probabilmente l’enorme sforzo fisico e mentale prodotto in questa clamorosa rimonta, ha frenato l’impeto dei gialloneri nella volata finale.
Applausi per tutti, perché la squadra ha reagito, ha lottato, ha mostrato i muscoli, ma anche la tecnica, regalando grandi sprazzi di pallacanestro veloce e frizzante.
Da segnalare l’ennesima prestazione da 29 punti di Ivan Begic, sempre leader nei momenti delicati del match e pericolo numero 1 di tutte le difese del campionato. I reggiani portano in doppia cifra ben 6 atleti, mentre la Virtus sottolinea in giallo anche la prestazione da 17 punti di Planinic e il doppio 11 di Errera e Barattini.

La cronaca.
Imola in campo con Errera, Begic, Barattini, Dalpozzo e Planinic.
La apre il contropiede di Barattini dopo 1’, mentre Planinic raccoglie il rimbalzo, quindi sfrutta l’assist al bacio di Begic a centro area per appoggiare il 6-5 dopo 2’30”. La tripla di Pini segna il +4 Bmr (6-10), mentre dall’altra parte un’azione veloce imolese mette nelle condizioni Barattini di infilare la tripla frontale (9-10). A metà frazione Errera risponde alla bella giocata dei locali segnano il 11-12. Pini realizza due tiri in pochi istanti per il 12-16 (9 punti personali), mentre Begic si lancia nella sua classica penetrazione laterale (14-16). Planinic riporta Imola a 2 lunghezze, ma Cunico replica (16-20 a 2’30” dalla sirena). A poco più di un minuto dalla prima pausa, Begic viene contrastato (al limite del fallo) sotto canestro e nella ripartenza è bravo Magni a schiacciare il 16-22. Timeout Imola. Oltre ad Agatensi, entrano Colombo, Orlando e Biandolino. Agatensi infila una tripla importante (19-22). Ma in un amen i locali infilano due triple con Magni e Sakalas per il 19-28 con cui ci si ferma.
Alla ripresa del gioco Biandolino segna e dopo 2’ di gioco Begic prima dalla lunetta quindi in penetrazione infila il 27-33. Germani fa doppietta consecutiva e la Bmr corre sul 27-37 dopo 4’. Imola attraversa un momento di confusione a cavallo di metà frazione, ma Scandiano non è da meno: tant’è che il tabellone non varia fino al cesto in elevazione di Cunico al 6’. Errera dalla lunetta realizza solo 1 libero per il 28-39 a 3’45” dall’intervallo. A 3 giri di lancette dalla fine Scandiano comanda 28-41, prima che Ivan Begic peschi la tripla del -10. Colombo trova con un bell’assist Errera sotto canestro per il 33-41 a 1’30”. Sakalas mette la tripla del 33-46 a 8” dalla fine, per il massimo vantaggio locale della serata, fino a questo momento.
L’inizio della ripresa vede Imola con Dalpozzo, Barattini, Planinic, Begic e Marcone.
Astolfi e Sakalas infilano subito il 33-51. Planinic finalizza un contropiede in velocità con Barattini 36-51 dopo 1’30”. E la stessa ala croata accorcia sul 38-53. Sul cesto solitario da sotto le plance di Sakalas Scandiano trova il +17 (38-55). Timeout Imola dopo 2’30”. Al rientro in campo, con il sostegno dei giovani sostenitori imolesi, Marcone pesca il jolly da lontano e subito dopo Planinic realizza da sotto per il 43-55 dopo 3’20” di gioco. Timeout per coach Tassinari. Cunico in penetrazione dà energia ai suoi con cesto più libero aggiuntivo (43-58). Begic a cronometro fermo segna 2/2, quindi vola in contropiede solitario con canestro più fallo: col libero aggiuntivo firma il 48-58 (14 punti personali). E nell’azione successiva, ruba palla e lancia il contropiede di Planinic (11 punti per lui) che vale il 50-58 a metà frazione. Begic segna ancora e riporta a -7 Imola. Quindi è il turno di Dalpozzo  nel creare l’assist per Planinic che segna ancora per il 54-62. Sakalas pesca la tripla allo scadere dei 24” a 3’ dalla fine (54-65). Astolfi da lontano ed Errera firmano il 56-68 a 1’30”.  Begic penetra e trova il -10 e opo l’errore di Sakalas da sotto, è lo stesso Begic a firmare il 60-68 a 30” dalla sirena. E così si arriva all’ultima pausa breve. Begic è a quota 20 dopo 30’ di gioco.
E sale a 22 con i liberi dopo un minuto di gioco (62-68). Fallo di Errera su Germani che chiude il gioco da 3 punti (62-71). Su assist di Begic Errera schiaccia il 64-71. Al 3’ è la spettacolare tripla di Barattini a riaprire completamente il match sul 67-71. Timeout per coach Tassinari a 6’40” dalla sirena finale. Sale la tensione in campo con l’equilibrio riportato dalle giocate dei gialloneri. Errera in coast to coast per il 69-71 a 6’. Begic sbaglia la tripla del sorpasso. Bmr sbaglia a sua volta e la Virtus attacca a metà frazione: Begic fa saltare tutta Imola per il vantaggio 72-71. A 4’ dalla sirena la tripla di Barattini mantiene l’Intech sul 75-74. Pini impatta a quota 76 a 3’, quindi trascorre un minuto e spiccioli senza canestri, con diversi errori da entrambe le parti. A 1’43” tutti fermi per il timeout. Magni mette la tripla a 45” dalla fine. Begic la sbaglia. Timeout Bmr a 19” dalla sirena. Tensione alle stelle. Sakalas dalla lunetta fa 2/2 e porta il vantaggio sul 76-81 a 17”. Timeout Imola. Ultimo possesso in mano a Barattini che gestisce la palla fronte a canestro, quindi Begic dall’arco colpisce il ferro, ma subisce il fallo, guadagnandosi 3 liberi a gioco fermo: li realizza tutti e, a 8”, la Virtus è sotto 79-81. Fallo immediato di Dalpozzo su Pini che può andare in lunetta, facendo il pieno: 79-83. Errera e Barattini non si capiscono nella rimessa e la palla viene consegnata ai reggiani. E’ la fine per le residue velleità imolesi a 7” dalla sirena finale. Palla a Magni che subisce fallo e, dalla lunetta, realizza il +6 (79-85). Finisce tra gli applausi di tutti i tifosi.


7^ giornata di ritorno:
Bmr Reggio Emilia-Virtus Spes Vis Pall Imola 85-79
Bologna Basket 2016-Virtus Medicina 74-64
Basket Lugo-Anzola Basket 74-87
Olimpia Castello 2010-Guelfo Basket 58-83
Pol. Arena-L.G. Competition 55-62
Ferrara Basket 2018-Gaetano Scirea Basket 69-88
Pallacanestro Molinella-Pallacanestro Fiorenzuola 1972 (Rinviata)

Classifica:
Fiorenzuola 32, Bmr Reggio Emilia 30, Bologna Basket 28, Olimpia Castello 24, Virtus Medicina, Lg Competition e Ferrara 20, Intech Virtus Imola 18, Basket Lugo, Molinella, Anzola e Guelfo Basket 16, Gaetano Scirea 12, Pol.Arena 10.


Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione
Intech Virtus Imola



Anteprima : BMR 2000 Scandiano - Virtus Intech Imola

Di Ufficio Stampa BMR 2000 R.E. 22/02/2020


Anteprima : BMR 2000 Scandiano  - Virtus Intech Imola

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

C Gold, la Bmr domani in casa con Imola (ore 18)
 
Alle spalle, cinque vittorie di fila, ottenute con prestazioni sempre più convincenti, l’ultima in quel di Medicina, campo sempre complicato ma dove i bianco-rosso-blu hanno dato segnali di grande autorità. Il presente, invece, porta il nome della Virtus Imola, ex formazione di coach Tassinari, avversario più ostico di quanto non dica la classifica e già vittorioso all’andata in una sfida rocambolesca, decisa solo al supplementare dopo una clamorosa rimonta sfiorata da parte degli ospiti. Nel futuro, infine, il big match con Fiorenzuola, finora capolista incontrastata del torneo ma con qualche certezza in meno rispetto a qualche settimana fa, anche se è ancora troppo presto per parlarne. E’ meglio, infatti, fare un passo alla volta, concentrandosi sul prossimo avversario, che si presenta al PalaRegnani con il miglior cannoniere del torneo nelle proprie fila ed il desiderio di consolidare la zona playoff. Per la Bmr, invece, l’occasione è ghiotta per allungare la serie positiva e confermare il secondo posto in solitaria alle spalle dei già citati piacentini, di cui poi sarà poi ospite nel prossimo turno. Per riuscire a conquistare i due punti odierni, Germani e compagni dovranno dar fondo alle energie in difesa, provando a fermare il sopracitato Begic, andando poi a far male in attacco ai bolognesi, che con quasi 80 punti concessi di media in trasferta non sembrano avere una retroguardia imperforabile.

L’avversario

Pericolo numero uno: Ivan Begic. E’ infatti il miglior cannoniere del girone il punto di forza di questa Virtus Imola, con un ruolino di 20,7 punti a partita che non può far dormire sonni tranquilli agli avversari. Ne sa qualcosa proprio la Bmr, che all’andata si arrese all’overtime dopo una rimonta da -17, con 29 punti del cecchino balcanico. La formazione di coach Marco Regazzi, tuttavia, può contare inoltre un altro paio di elementi di ottima caratura: in particolare il play Marco Barattini, classe 2000, che dopo i trascorsi giovanili tra San Lazzaro e Fortitudo viaggia a 12,6 punti di media. Sotto i tabelloni, invece, spiccano i 204 cm di un altro atleta transitato dalla “Effe”, il centro Danilo Errera: la serie B alle spalle, con due campionati tra Teramo ed Olginate, ed ora un ruolino di 11,3 punti ad allacciata di scarpe. La continuità è portata in dote da capitan Lorenzo Dalpozzo (7,1), alla quarta stagione in giallo-nero; altri elementi chiave delle rotazioni sono l’ala forte Ante Planinic (6,5) e l’ala piccola Luca Agatensi (6,7). Nell’ultimo turno Imola ha ceduto in casa a Molinella e occupa il settimo posto.

Area Comunicazione e Stampa
BMR 2000 Basket Scandiano



Anteprima : BMR 2000 Reggio Emilia - Virtus Intech Imola

Di Carlo Dall'Aglio 21/02/2020


Anteprima : BMR 2000 Reggio Emilia - Virtus Intech Imola

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Serie C Gold – 7° giornata di ritorno
BMR REGGIO EMILIA-INTECH VIRTUS IMOLA
Domenica 23 febbraio 2020, ore 18,00
PalaRegnani, via Togliatti, 6 – Scandiano (Re)
Arbitri: Zambelli Luca e Forni Maria Giulia

Brucia ancora la sconfitta interna contro Molinella, ma il calendario impone ai ragazzi di coach Marco Regazzi di alzare immediatamente la testa e tentare l’impresa al PalaRegnani, contro una delle principali indiziate al salto di categoria. La squadra dell’ex di turno, coach Davide Tassinari, veleggia nelle zone nobili della classifica con un ruolino di marcia di alto livello, ovvero 14 vinte e 5 perse.
Una di queste (poche) sconfitte arrivò proprio al PalaRuggi nella gara d’andata con l’Intech che festeggiò a lungo in mezzo al campo il terzo successo consecutivo (dopo i primi 4 ko) in stagione, al termine di un tempo supplementare incredibile. Fu la partita della consacrazione per Ivan Begic che infilò 29 punti e divenne protagonista assoluto del match.
Fu anche l’ultima apparizione in giallonero al PalaRuggi di Andrea Spampinato che da lì a pochi giorni scelse altre strade.
Scandiano arriva da 5 successi filati contro (a ritroso) Virtus Medicina, Anzola, Gaetano Scirea, Ferrara e Lugo, dopo aver perso, in casa, contro Bologna Basket (65-88). Prima ancora, altre 4 vittorie per i reggiani che con questi lunghi strappi in classifica, restano solitari al 2° posto in classifica.
Sakalas e Germani restano i fari dell’attacco della Bmr rispettivamente con 18 e 16,74 punti a partita. Cunico viaggia a 8,11, Bianchi a 11,8 e Magni a 11,95. Nell’ultima sfida a Medicina, Magni e Sakalas si son rivelati i topscorer con 32 punti complessivi.
Seconda sfida stagionale per i gialloneri contro coach Davide Tassinari: al netto delle emozioni, sarà certamente una gara ostica e di altissimi contenuti tecnici.
Palla a due alle ore 18,00.

Così all’andata:
Serie C Gold - 7^ giornata
INTECH VIRTUS IMOLA – BMR 2000 REGGIO EMILIA 71-63 d.t.s.
(Parziali: 16-15 / 32-28 / 52-35 / 59-59)
Intech: Dalpozzo 11, Marcone, Barattini ne, Agatensi 6, Orlando 4, Biandolino, Piani Gentile, Begic 29, Spampinato 21. All: Regazzi
Bmr: Canovi ne, Cunico 8, Astolfi 2, L.Bertolini 5, Sakalas 4, Paparella ne, Pini 15, Caiti, F.Bertolini 2, Germani 12, Magni 15, Piccinini ne. All: Tassinari
Arbitri: Ragazzi e Romanello


7^ giornata di ritorno:
Bmr Reggio Emilia-Virtus Spes Vis Pall Imola
Bologna Basket 2016-Virtus Medicina
Basket Lugo-Anzola Basket
Olimpia Castello 2010-Guelfo Basket
Pol. Arena-L.G. Competition
Ferrara Basket 2018-Gaetano Scirea Basket
Pallacanestro Molinella-Pallacanestro Fiorenzuola 1972

Classifica:
Fiorenzuola 32, Bmr Reggio Emilia 28, Bologna Basket 26, Olimpia Castello 24, Virtus Medicina e Ferrara 20, Intech Virtus Imola e Lg Competition 18, Basket Lugo e Molinella 16, Anzola e Guelfo Basket 14, Pol.Arena e Gaetano Scirea 10.

Carlo Dall’Aglio
Responsabile Area Comunicazione
Intech Virtus Imola



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'