In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

Si riparte a porte chiuse con un derby : Janus Fabriano - Sutor Montegranaro .

Di Ufficio Stampa Janus Fabriano 07/03/2020


Si riparte a porte chiuse con un derby : Janus Fabriano - Sutor Montegranaro .

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

SI RIPARTE A PORTE CHIUSE CON UN DERBY: FABRIANO - MONTEGRANARO

Al PalaGuerrieri arriva la storica Sutor in un sabato sera anomalo

 

Si torna a giocare, dopo il weekend di stop forzato, e lo si farà in un’atmosfera insolita. Nel derby contro la Sutor Montegranaro di sabato, alle 20.30 al PalaGuerrieri, non ci sarà il pubblico sugli spalti per l’emergenza Coronavirus.

Avversario di giornata è la squadra di Marco Ciarpella, neopromossa dalla C Gold e con tutte le carte in regola per centrare l’obiettivo salvezza. I gialloblù, con 16 punti, sono infatti in lotta per la permanenza diretta nella categoria, nonostante un appannamento dopo l’ottima partenza.

All’andata la Ristopro strappò con le unghie il successo nella splendida atmosfera della Bombonera, grazie ad un finale di partita deciso (72-76).

Nel roster della Sutor, rispetto alla partita di andata, c’è Andrea Rovatti, ala che ha militato in A2, a Bologna, Verona e Cagliari: a fargli spazio è stato il partente Luca Tremolada. Nell’ultimo successo veregrense, due settimane fa contro Ozzano, è salito in cattedra Michele Caverni, play ex Pescara e miglior marcatore gialloblù con 13.2 punti di media. Nella temibile batteria di piccoli ci sono inoltre Riccardo Lupetti e Francesco Villa, le altre due bocche da fuoco più calde della Sutor. Il reparto esterni è completato dal ’99 Francesco Ciarpella, un altro dei protagonisti della promozione, e dall’ex Latina Jovovic. A presidiare le plance, l’esperto Valerio Polonara e il ‘4’ Alessandro Panzieri si dividono la fetta più consistente di minuti, ma un contributo sostanzioso arriva anche da capitan Di Angilla e Ragusa.

Una partita che nasconde insidie per la Ristopro contro un avversario giovane ma determinato, purtroppo da giocarsi in un ambiente molto diverso da quello che si vive solitamente al PalaGuerrieri. Coach Pansa e i suoi vorranno però farsi apprezzare, tramite la diretta streaming, dai loro tifosi che, siamo certi, li seguiranno incollati al video.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

 




In un silenzioso PalaGurrieri , Fabriano batte la Sutor.

Di Giacomo Marini 08/03/2020


In un silenzioso PalaGurrieri , Fabriano batte la Sutor.

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

IN UN SILENZIOSO PALAGUERRIERI FABRIANO BATTE LA SUTOR

La compagine di coach Pansa batte Montegranaro in una serata spettrale al PalaGuerrieri

Il rumore del pallone che sbatte a terra, il cigolio delle scarpe che sfregano sul parquet, le voci degli interpreti e dei coach, queste le uniche interruzioni di un silenzio assordante, quasi surreale, che aleggia per tutto il PalaGuerrieri nella serata di sabato 7 marzo.


Si affrontano Fabriano e Montegranaro, nella ventiquattresima giornata di Serie B Old Wild West, la prima per dimostrare che la sconfitta di Cento è stata utile per avere coscienza delle proprie capacità, la seconda per ritrovare il piglio che l’aveva caratterizzata nelle prime fasi del campionato.


Entra bene in partita la Sutor, la sua punta di diamante Caverni è infallibile, a cui si aggiunge un ottimo Rovatti autore di dieci punti nel solo primo periodo; serve alzare i ritmi in difesa e insieme a qualche scorribanda di Paolin, la Janus torna a -3 sulla sirena dei 10’.


È nella seconda frazione che esce fuori la vera Ristopro: serrata nella propria metà campo ed efficace in attacco, in particolare con Garri e Radonjic; gli ospiti cercano di rimediare con Lupetti, ma i cartai concedono soltanto 5 punti. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 34-27.


Prosegue, al rientro sul parquet, il buon momento fabrianese, tanto che sulla tripla di Radonjic i padroni di casa giungono sul +15; è il solito Caverni a riaprire la partita, con una serie di triple, che permettono ai gialloblu di tornare a contatto. Non si lascia impressionare la Janus, capace di riportare a +9 il gap sul canestro del capitano Fratto al termine dei 30’.


Non c’è partita nell’ultimo periodo, i biancoblu concedono soli 2 punti nei primi sette minuti (9 totali), e sfruttando il brutto momento avversario scappano via a +20 con Fontana e Paolin artefici dell'allungo con canestri da fuori e nel pitturato.
Fabriano vince, riscatta la sconfitta di Cento e vola in vetta alla classifica, il tutto in un PalaGuerrieri insolitamente silenzioso, un colpo al cuore per il tifo fabrianese e per il basket in generale. In attesa di direttive della Lega, la Janus si preparerà per affrontare la corazzata Piacenza, sperando di ritrovare il bel palcoscenico gremito che merita la palla a spicchi.

Ristopro Fabriano - Sutor Premiata Montegranaro 82-62 (21-22, 13-5, 28-26, 20-9)

Ristopro Fabriano: Luca Garri 13 (4/9, 1/1), Todor Radonjic 12 (2/5, 2/2), Francesco Paolin 12 (3/6, 2/4), Edoardo Fontana 11 (2/4, 1/3), Niccolò Petrucci 11 (5/6, 0/2), Daniele Merletto 8 (1/3, 1/4), Francesco Fratto 8 (2/7, 0/3), Maurizio Del testa 5 (1/2, 1/4), Luigi Cianci 2 (1/1, 0/0), Alfonso Zampogna 0 (0/1, 0/1), Gianluca Cicconcelli 0 (0/0, 0/0), Leonardo Pacini 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 16 / 18 - Rimbalzi: 43 12 + 31 (Luca Garri 10) - Assist: 6 (Todor Radonjic, Francesco Paolin, Edoardo Fontana , Daniele Merletto, Francesco Fratto, Maurizio Del testa 1)

Sutor Premiata Montegranaro: Michele Caverni 20 (2/6, 5/10), Andrea Rovatti 19 (4/9, 3/8), Riccardo Lupetti 8 (2/5, 1/3), Valerio Polonara 5 (1/1, 1/3), Francesco Ciarpella 4 (0/1, 0/0), Alessandro Panzieri 3 (0/3, 1/3), Matija Jovovic 2 (0/1, 0/4), Jacopo Ragusa 1 (0/4, 0/0), Riccardo Di angilla 0 (0/1, 0/1), francesco Villa 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 13 - Rimbalzi: 34 9 + 25 (Valerio Polonara 10)

Giacomo Marini

Ufficio stampa Janus Basket Fabriano

 



La Sutor regge per tre quarti ma poi la Janus fa sua la partita che termina 82-62.

Di Diego Pierluigi 08/03/2020


La Sutor regge per tre quarti ma poi la Janus fa sua la partita che termina 82-62.

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


LA SUTOR REGGE PER TRE QUARTI MA POI LA JANUS FA SUA LA PARTITA CHE TERMINA 82-62

Fabriano, 7 marzo- In un Pala Guerrieri vuoto a causa dell’ordinanza per fronteggiare l’emergenza Coronavirus che prevede tutte le gare di campionati nazionali a porte chiuse fino al 3 aprile, si è giocato il derby tutto marchigiano tra i padroni di casa della Janus Fabriano e la Sutor Premiata Montegranaro. Una gara attesa anche da parte delle due tifoserie, forti di uno storico gemellaggio, che hanno comunque seguito la gara insieme fuori dal palas ma i supporters gialloblù non hanno comunque voluto far mancare il loro calore ai ragazzi di coach Ciarpella nemmeno in questa occasione infatti, prima della partenza della squadra per Fabriano si sono ritrovati insieme, per salutarli con cori e striscioni.
Al di là di tutto sul parquet è stata gara vera dove le due squadre hanno lottato strenuamente per i lori rispettivi e, classifica alla mano, opposti obiettivi. Ne è la dimostrazione un primo periodo giocato punto a punto e i restanti giocati comunque su ritmi soprattutto fisici molto intensi con i ragazzi di coach Ciarpella che si sono dimostrati per tutta la gara duri a morire. Alla fine però la qualità e soprattutto la maggior fisicità dei padroni di casa è venuta furi e così la gara si è conclusa
Il quintetto iniziale di Ciarpella vedeva scendere in campo Caverni nel ruolo di play, con hai lati Rovatti insieme alla novità Jovovic e ad agire nel pitturato i soliti Panzieri e Polonara. Unico assente Villa ancora fermo ai box per un riacutizzarsi del problema muscolare che l’aveva tenuto fuori anche nell’ultimo vittorioso turno casalingo contro la Sinermatic Ozza,
Pronti via ed è subito Merletto ha realizzare due punti, conquistandosi anche il canestro aggiuntivo, ma per la Premiata, Rovatti risponde poco dopo con la prima tripla della serata che mette i conti pari. I gialloblù provano a scappare sul 3-7 con i canestri di Rovatti prima e Caverni poi ed è sempre il playmaker gialloblù dopo tre minuti di gioco a mettere la tripla che vale il 5-10 sutorino. La Janus reagisce con Petrucci che riavvicina i suoi ma è ancora Caverni a bombardare in maniere efficace dalla linea dei tre punti mantenendo la Sutor sul +5 a metà primo quarto. Da li per gli ospiti inizia un duro minuto dove per i biancazzurri si accende Garri che rimette in carreggiata la Janus costringendo così coach Ciarpella a chiamare il primo time out del match. Il sorpasso avviene a 3’42’’ dal termine con il canestro di Petrucci, la Premiata non si lascia impressionare nonostante Radonjic si inventa una bomba che vale il 19-15 che però viene replicata a un giro d’orologio dalla sirena dal solito Rovatti. Si continua a giocare ad armi pari fino alla fine e gli ultimi istanti sono infuocati dalla tripla di Panzieri e poi dall’ultimo scatto di Paolin che centra il canestro e si conquista il fallo proprio sul suono della sirena ma poi sbaglia il tiro libero aggiuntivo consegnando di fatto il primo quarto alla Sutor che termina 21-22. Nel secondo periodo i ritmi tornano continuano ad essere molto intensi ma per più di due minuti non si registra alcun canestro fino a che Francesco Ciarpella non fa 2/2 dalla lunetta sbloccando così i tabellini. La foga e la voglia che le due squadre con cui giocano portano a tanti errori sotto canestro sia da una parte che dall’altra e si registrano più duelli fisici con annesse sgomitate che canestri. Nei pressi della metà del quarto la Janus riesce a passare avanti sul 25-24 e su l’ennesimo errore di Lupetti dalla linea dei tre punti questa volta consente ai padroni di casa di ripartire in contropiede che viene finalizzato da Petrucci siglando il +3. Lupetti non demorde e si rifà subito dopo mettendo a segno due punti che fanno si che la Sutor rimanga in scia ma le imperfezioni in fase realizzativa continuano ad essere tante. In una situazione così allora sale in cattedra tutta la qualità di Luca Garri che prima realizza dalla lunetta, successivamente mette una tripla e poi mette a referto altri due punti un parziale di +7 che fa volare la Janus sul 34-26 a poco più di un minuto dall’intervallo lungo. Questa volta la Premiata accusa un po' il colpo e continua con la sua apatia sotto canestro fino alla fine del primo tempo che termina 34-27 per Fabriano. La seconda parte di gara si apre con la tripla di Fontana che da inizio ad una cavalcata della squadra di casa che riesce a scavare il primo solco significativo tra le due formazioni. Per la Premiata l’unico a tener botta è Caverni ed infatti è dalle sue mani che passano tutti i palloni e i punti che consentono alla Sutor di realizzare un parziale di 8-0 che consente ai gialloblù di arrivare fino al -5 dopo metà periodo. Continuano così a darsele di santa ragione nel tempo restando con Fabriano che gioca tanto di fisico e all’ultimo istante del terzo quarto trova la bomba con Fratto che vale il 62/53. Negli ultimi dieci minuti l’ossigeno inizia a mancare in casa Sutor e la lucidità degli uomini di coach Ciarpella viene meno e così i padroni di casa azzannano la preda ferita. I ragazzi di coach Pansa iniziano ad allontanarsi nel punteggio e la Premiata non riesce più a raggiungerli. La forbice del vantaggio biancoazzurro si allarga fino al + 20 e così la sfida si conclude sul risultato di 82-62 che sancisce la vittoria di Fabriano che continua la sua corsa verso il vertice della graduatoria del girone C di serie B, per la Sutor invece rimane una buona prova per tre quarti di gare e la consapevolezza che non sono questi i campi dove andare a cercare i punti utili a raggiugere il proprio obiettivo.
Ora infatt una grande fetta della salvezza passerà sul parquet della Bombonera il prossimo fine settimana quando i ragazzi di coach Ciarpella sfideranno l’Adriatica Press Teramo per una sfida che con o senza pubblico ammette solo un risultato, la vittoria.
Al termine del match in sala stampa per la Sutor Basket Montegranaro è intervenuto Francesco Ciarpella:

“E’ stata una gara difficile soprattutto dal punto di vista psicologico perché vedere un palas come il Pala Guerrieri vuoto sicuramente un certo effetto lo fa – spiega Ciarpella- siamo partiti molto bene e credo che i nostri avversari abbiamo un po' sofferto la nostra aggressività nei primi trenta minuti perché forse non se lo aspettavano. Abbiamo dato tutto poi però loro hanno iniziato a segnare e noi di conseguenza abbiamo perso un po' di fiducia e così nell’ultimo quarto si è creato un divario che non credo che meritavamo. Ora dobbiamo tornare a lavorare duro perché la prossima settimana ci attende una sfida che sarà fondamentale in ottica salvezza. Giocheremo in una Bombonera vuota e già mi immagino che sarà stranissimo ma noi abbiamo l’obbligo di vincere anche per i nostri tifosi anche se bisogna dire che Teramo è composta da almeno tre elementi di assoluto valore e farà di tutto per conquistare i due punti che sono fondamentali anche per loro”

JANUS BASKET FABRIANO – SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 82-62

Janus Basket Fabriano: Fratto 8, Pacini, Petrucci 11, Del Testa 5, Paolin 12, Cicconelli, Merletto 8,Garri 13, Radonjic 12, Cianci 2, Fontana 11,Zampogna
coach: Lorenzo Pansa

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 8, Ragusa 1, Di Angilla, Villa n.e., Jovovic 2, F.Ciarpella 4, Caverni 20, Polonara 5 , Rovatti 19, Panzieri 3
coach: Marco Ciarpella

1°Arbitro: Gianluca Cassiano di Roma
2°Arbitro: Dario Di Gennaro di Roma

Parziali: 21/22,13/5,28/26,20/9
Progressivi: 21/22,34/27,62/53,82/62

Area Comunicazione e Stampa
Sutor Premiata Montegranaro
Diego Pierluigi



S.S.Sutor Premiata Montegranaro - la gara contro Fabriano si recupererà il 7 marzo 2020

Di Diego Pierluigi 04/03/2020


S.S.Sutor Premiata Montegranaro - la gara contro Fabriano si recupererà il 7 marzo 2020

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

SUTOR vs FABRIANO: SI RECUPERA IL 7 MARZO A PORTE CHIUSE

Montegranaro, 4 marzo 2020 – La Sutor Basket Montegranaro comunica che è stata stabilita la data di recupero della gara contro la Janus Basket Fabriano, originariamente programmata domenica 29 febbraio ma poi rinviata per ottemperare ai provvedimenti governativi e regionali in tema di salvaguardia della salute pubblica in merito all’emergenza Coronavirus.

La partita, valida per la 24° giornata del girone C di serie B, si giocherà sabato 7 marzo, al Pala Guerrieri di Fabriano, alle ore 20:30 a porte chiuse.

La società gialloblù desidera ringraziare tutto il management della Janus Fabriano per la proficua collaborazione e la cordialità dimostrata in questo delicato momento.

Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro
Diego Pierluigi



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'