In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNC

Intervista a Marco Galetti che quest'anno festeggia i trentacinque anni da dirigente della Virtus Medicina.

Di Nino Dalpozzo 11/05/2020


Intervista a Marco Galetti che quest'anno festeggia i trentacinque anni da dirigente della Virtus Medicina.

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 


Quest'anno Marco Galetti festeggia il trentacinquesimo anno come dirigente in forza alla Virtus Medicina. Marco prima di diventare dirigente è stato giocatore sempre nella Società della Virtus Medicina, dove ha giocato fino alla Serie D (1981/82).


Ora iniziamo l'intervista:

MARCO COME E' CAMBIATO IL BASKET DAL PRIMO ANNO (1985) DA DIRIGENTE AD OGGI?

Prima di tutto è cambiato in alcune regole di gioco (ad esempio il tiro da tre punti ed i 24’’ per azione, le più rilevanti), poi nella forza fisico-atletica dei giocatori, il lavoro atletico ha avuto uno sviluppo applicativo notevole, sia quantitativo che proprio di tipologia e non c'è stato una equivalente crescita nella qualità della tecnica del gioco, in parte causata dalla maggiore velocità del gioco che ha ridotto il tempo di pensare e conseguentemente di scegliere cosa fare e/o come eseguire nel gioco la scelta più corretta o produttiva, un’altra mia personale considerazione è che si iniziava a giocare a basket in età maggiore ma si recuperava giocando molto di più nei “campetti”, tra ragazzi di età anche molto diverse e volenti o no, questo ti faceva crescere in tutti i sensi, nel gioco e nel carattere. 

 

QUALE E' STATO L'ALLENATORE SECONDO IL TUO PARERE CHE IN QUESTI ANNI E' RIUSCITO AD EMERGERE A MEDICINA ?

Allenatori che sono emersi a Medicina sono sicuramente Millina 79/82 e Martini 82/86, che poi hanno calcato palcoscenici molto più alti, dando contestualmente una svolta alla Virtus Medicina, entrambi allenatori  prima che iniziassi a fare il dirigente. Nel mio periodo in diversi hanno fatto bene, alcuni di loro addirittura alla prima esperienza da coach senior (Alberici, Canè e Cavicchioli) sono emersi, senza dare una svolta alla loro carriera.

PARLIAMO DEL CAMPIONATO DI QUEST'ANNO, A INIZIO CAMPIONATO QUALI ERANO I PROGRAMMI DELLA SOCIETA ?

Allo stop del Campionato eravamo in una buona posizione di classifica, in linea con quella che ci eravamo prefissi all'inizio, eravamo pienamente in zona play-off, peccato per alcuni inciampi con squadre di classifica bassa, ma in complesso stavamo disputando un buon campionato, poi sai finito il campionato iniziavano i play-off e sono un Campionato a se, nel quale ci vogliono componenti vari e diverse per riuscire a vincere, ci sarebbe comunque piaciuto al primo anno di Serie  C Gold provare questa esperienza.

 

MARCO SECONDO IL TUO PARERE QUANDO SI POTRA' RI-INIZIARE A GIOCARE IN CAMPIONATO ?

Guarda prima di tutto bisogna che le persone “tutte” siano guarite, non solo quelle del basket, poi che ci sia totale sicurezza negli ambienti dove si pratica, con tutte le cautele del caso, parlo per Società e squadre di dilettanti, di ragazzi/persone che non lo fanno per professione, alle quali non è logico lasciare rischi così difficili da controllare. Ci saranno problemi a livello dei Settori Giovanili, sicuramente dei genitori avranno paura a mandare i propri figli in palestra. Bisogna attendere e vedere per il possibile inizio dei Campionati come evolve la situazione in questi tre - quattro mesi, la voglia di tutti gli addetti ai lavori è di ripartire, senza avere responsabilità  in questo.

 

ULTIMA DOMANDA, QUALE E' STATO IL GIOCATORE CHE HAI AVUTO CHE TI HA PIU' DELUSO, PERCHE' AVEVA TUTTE LE QUALITA' PER EMERGERE MA PER TANTI FATTORI NON CI E' RIUSCITO ?

Risposta scomoda, dovrei pensare, “tutte” le qualità a questi livelli …… così al volo me ne vengono due, Lorenzo Bini guardia 1971 Bologna e Riccardo Rimondini centro 1984 Medicina, forse anche qualche altro mah .... .

Permettimi infine un doveroso saluto e ringraziamento a tutte le persone che in questi 35 anni ho avuto il privilegio e il piacere di frequentare nel o per il basket, giocatori, allenatori, giornalisti, dirigenti delle altre società e della federazione, amministratori pubblici ed infine ma non certamente per ultimi i “nostri” dirigenti della Virtus, non posso citarli tutti, alcuni per motivi e tempi diversi mi sento obbligato, Mario, Franco,Maurizio, Marco, Dino e Francesco.

 

 

NINO DALPOZZO

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'