In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Serie D

Serie D - Le classifiche definitive della stagione 2019/2020

Di LND 19/06/2020


Serie D - Le classifiche definitive della stagione 2019/2020

 

Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti, tenuto conto dei criteri riportati nel C.U n.324 della Lega Nazionale Dilettanti, preso atto dell’interruzione dell’attivitą deliberata dal Consiglio Federale dello scorso 20 maggio e in ottemperanza ai principi dell’articolo 18 del Decreto Legge dello scorso 19 maggio, ha stilato (Comunicato Ufficiale N° 113 del 19/6/2020) le classifiche finali dei nove gironi della Serie D 2019/2020 con i relativi verdetti:

Girone A
Promossa: Lucchese 1905
Retrocesse: Fezzanese (per media punti e peggiore classifica avulsa), Vado, Verbania e Ligorna 1922

Girone B
Promossa: Pro Sesto
Retrocesse: Levico Terme, Milano City, Dro Alto Garda e Inveruno

Girone C
Promossa: Campodarsego
Retrocesse: Vigasio (quoziente punti e peggiore classifica scontro diretto), Tamai, San Luigi E Villafranca Veronese

Girone D
Promossa: Mantova 1911
Retrocesse: Sammaurese (peggiore media punti), Ciliverghe Mazzano, Alfonsine e Savignanese

Girone E
Promossa: Grosseto 1912
Retrocesse: Pomezia Calcio, Bastia 1924, Ponsacco e Tuttocuoio

Girone F
Promossa: Matelica
Retrocesse: Sangiustese, Avezzano Calcio, Chieti e Jesina

Girone G
Promossa: Turris
Retrocesse: Citta Di Anagni, Tor Sapienza, Academy Ladispoli e Budoni

Girone H
Promossa: Bitonto
Retrocesse: Grumentum Val d’Agri (peggiore classica avulsa), Nardo' (peggiore classica avulsa), Francavilla e Agropoli

Girone I
Promossa: Palermo
Retrocesse: Corigliano Calabro (peggiore classifica scontro diretto), Marsala, San Tommaso e Palmese

 

Qui il comunicato completo



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'