• Romagna Sport
  • Emilia Romagna Sport

Volley | Naz.li Maschile | Serie A/M

Civitanova - Perugia, le dichiarazioni dei protagonisti

Di Ufficio Stampa A.S. Volley Lube

Pagina 1 di 1

12/05/2022

Civitanova - Perugia, le dichiarazioni dei protagonisti

Seguici su Facebook :  MARCHE SPORT

 

Civitanova - Perugia, le dichiarazioni dei protagonisti

GIANLORENZO BLENGINI (allenatore): “E’ una bella emozione rivincere il campionato e questo Scudetto secondo me è un capolavoro per via delle difficoltà affrontate dal gruppo durante l’anno. Eravamo sotto 0-2 nella serie in semifinale e non c’erano tante persone che credevano in noi. Abbiamo una società solida che ci appoggia e ci sostiene. I ragazzi ci hanno sempre creduto. Ci siamo detti che, quando si è in difficoltà, il cervello tende a vedere le cose che non funzionano. Per questo ci siamo fermati un attimo, abbiamo analizzato che sarebbe stato molto difficile e forse folle rimontare la serie, ma potevamo ancora vincere lo Scudetto. Ci abbiamo provato, una palla e un set alla volta, e fortunatamente ci siamo riusciti, per questo siamo più che contenti: è un’impresa molto gratificante. Dedico questo titolo ai ragazzi che ci hanno creduto e alla famiglia Giulianelli. La Lube, nel momento buio, ha saputo stare tranquilla e ha cercato soluzioni”.

 

OSMANY JUANTORENA: “Ho sofferto come un pazzo e sento questo Scudetto mio perché sono fan di questa squadra. Non ho potuto dare il mio contributo tecnicamente, ma ho dato il mio supporto e credo che i ragazzi abbiano apprezzato molto. Faccio i complimenti ai miei compagni per quello che hanno fatto stasera, non era semplice: era la partita più difficile e l’abbiamo vinta. Non c’era un’altra occasione per noi. Il 21 aprile, quando eravamo sotto 0-2 con Trento, nessuno si aspettava che questa squadra potesse vincere il tricolore. Ce lo siamo detto noi, ci abbiamo creduto e adesso siamo campioni d’Italia. Questo è l’ennesimo scudetto per me, è molto bello: la Lube ne ha sette…ora andremo a caccia dell’ottavo”.

RICARDO LUCARELLI: "L' emozione di vincere dopo tutto quello che è successo quest'anno è grandissima! Da mesi dicevo che la sofferenza vissuta in alcuni momenti si sarebbe rivelata un'arma vincente e così è stato, ci siamo imposti contro una squadra veramente forte, tutti hanno dato il loro contributo ed è stata proprio questo il nostro asso nella manica. Ho avuto dei momenti difficili anche a causa dei brutti infortuni, in realtà pensavo addirittura di aver finito la stagione e che mi sarei rovinato la carriera, invece dopo una settimana ero già in campo ed oggi eccoci qui a festeggiare lo scudetto. Non potevo chiedere niente di meglio. Questa vittoria è per la mia famiglia che mi supporta sempre, per gli amici che mi vogliono bene e per mio padre che ha voluto fortemente che io venissi qui a Civitanova”.

 

Ufficio Stampa  A.S. Volley Lube

Commenti

PUBBLICITA'