In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Ciclismo

24 ore del Montello

1-2 Agosto 2020

03/08/2020


24 ore del Montello

 

 

Seguici su Facebook: CICLISMO EMILIAROMAGNA

 

In un'annata segnata dal COVID, Ivano Incensi è riuscito a scrivere un nuovo capitolo nel libro dei risultati da incorniciare nella sua carriera di ciclista “ultra”.

Nel fine settimana appena trascorso (1-2 Agosto), Incensi ha conquistando il quarto posto assoluto nella 24 ore del Montello, gara di ultracycling organizzata da Fabio Biasiolo, e il secondo posto della categoria over 50, diventando vice campione europeo nella specialità.

La gara è basata su un percorso di 33.5 km di lunghezza e 460 metri di dislivello positivo, da ripetere il maggior numero di volte nell’arco delle 24h.

La manifestazione quest’anno era valevole per il Campionato Europeo UMCA e consentiva il pass per la qualifica alla RAAM (Race Across America), l’ultracycling più famosa del mondo, completando almeno 17 giri nell’arco delle 24 h.

Incensi è stato in grado di raggiungere i 17 giri, per un totale di 570 km, nonostante il caldo sfiancante del Sabato e la pioggia di Domenica notte. Le condizioni oltre limite per una gara già così impegnativa hanno permesso ad Incensi di superare ogni limite, facendo registrare una prestazione di assoluto rilievo.

Il suo palmares legato all’Ultracycling continua ad arricchirsi di ottimi risultati, dopo aver concluso negli anni precedenti la Race Across Italy, la 3 Confini, la Dolomitics e Dolomitics 24.

Insieme a lui in questa avventura, l’amico triatleta Antonio Cauzo che ha fatto il suo esordio nell’Ultracycling proprio a Montello ed ha completato 11 giri per un totale di 367 km, e l’amico e “socio” Paolo Pistelli, con il quale ha condiviso grandi fatiche e l’organizzazione della Romagna Ultra Race, e che si è messo al servizio di entrambi aiutandoli con cibo, acqua, assistenza meccanica nell’arco delle 24 ore della manifestazione.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'