In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

1a Marche A – Il punto – Dopo 27 anni è di nuovo promozione per il Santa Veneranda

di Leonardo Lattanzi

15/05/2018


Clicca mi piace sulla pagina Facebook MarcheSport

 

 

 

Il penultimo atto di questo energico campionato di 1° categoria, girone A., ha visto con una giornata d’anticipo laurearsi campione il S. Veneranda di mister Clara.

Lotta durissima nei playoff, solo la Fermignanese e Villa S. Martino hanno la certezza matematica  per disputarli. Nei playout invece è disperazione per la Vadese al momento retrocessa, non stanno bene il Pisaurum e S. Cecilia, il S. Orso rifiata dopo i quattro punti nelle ultime due gare, la Mercatellese s’allontana dai playout, ma non trova la matematica per evitare il pericolo.

Turno con il record di reti, “Ventinove”, diverse vengono realizzate prima del triplice fischio.

Come abbiamo detto S. Veneranda in gloria vince l’odierno incontro con la Vadese e  trova la matematica  vittoria del girone A, di prima categoria, le reti di Del Pivo nei primi 45° minuti, poi nella ripresa Zonghetti trasforma un rigore. I ragazzi del patron Mario Marazzini tornano dopo 27 anni nel torneo di Promozione.

La vittoria è frutto di un buon lavoro della dirigenza, dell’allenatore e soprattutto la grande prova dei veri protagonisti, tutti i giocatori.

Una conquista che ha esaltato un intero quartiere pesarese, dipinto con i colori della super squadra.

Per il presidente Arrigo Corsini e tutto l’ambiente sportivo è finalmente una splendida realtà, l’appagante conclusione di una esaltante avventura, un urlo di vittoria che esce incontenibile dal cuore arancionero.

Con questa sconfitta invece la Vadese, viene distanziata di 10 punti dalla quintultima, divario che (se finisse così il campionato) non le permetterebbe la disputa del play-out.

La Fermignanese di mister Teodori vincendo a Urbania contro il S. Cecilia, mantiene la seconda posizione in classifica, la rete della vittoria per i lanieri, arriva in zona cesarini con Rossi, bravo a spedire la palla con il suo tiro, nell’angolino lontano a l’estremo Rossi.

Penalizzata invece la squadra di mister Bernardini in questa gara, che avrebbe meritato almeno il pari. Esagerata l’espulsione di Paiardini. Grossa occasione sbagliata da Sideri per fare punti. Il S. Cecilia con questa sconfitta rimane in zona playout.

 

Il Villa S. Martino terzo in classifica, non va oltre il pari tra le mura amiche, opposto ad un coriaceo Lunano sceso a Pesaro per fare risultato.

 I ragazzi di mister Romani pur attaccando non riescono a finalizzare e trovare la via della rete. Lunano di mister Dominici molto attento in difesa, non si fa sorprendere dai pesaresi, conquista un punto e rimane in corsa per i posti nei playoff.

 

Frena il K Sport Azzurra di mister Bruscolini sul proprio terreno, contro la Maior di mister Stocchi, un 2 -2 che serve poco ai montecchiesi per giocarsi i playoff col vantaggio del miglio piazzamento, mentre i fanesi già salvi s’innalzano a 38 punti.

Le reti nel primo tempo di Politi e Mancini su rigore per i locali, mentre per gli ospiti nella ripresa Franceschetti e Altea.

 

Il Tavernelle di mister Sartini c’è la mette tutta per vincere a Pesaro contro il Pisaurum, ma ha trovato di fronte un ottimo Pisaurum che ha ribattuto colpo su colpo, passando anche in vantaggio nella sequenza delle reti, ma alla fine esce un pari, che non accontenta di sicuro la squadra di casa, bisognosa di punti per uscire dai playout. I fanesi invece con punto rimangono agganciati ai playoff, anche se il Lunano non molla e cerca il sorpasso nell’ultima gara del torneo.

 

Il Montecalvo di mister Lulli imbottito di riserve, non crea grossi pericoli all’Urbino  (considerando anche che i playoff  sono irraggiungibili), assetato di punti.

Cuomo porta in vantaggio i Ducali, poi nella ripresa Kekeo a chiudere i conti. Nel finale Cesaroni addolcisce, ma Muratori fa il poker per il team di mister Crespi. Con questo successo i feltreschi sono definitivamente salvi.

 

Battaglia senza esclusione di colpi tra S. Orso e Piobbico terminata con un 3-3 che ammorbidisce la salvezza ai fanesi. Piobbico scatenato al via e per tutto il primo tempo, Capi A. e la doppietta di Silvestri, portano il team di mister Baggiarini avanti di tre goal.

Sembra impossibile la rimonta dei rivieraschi invece nella ripresa, una grande reazione dei ragazzi del mister Latini, riportano in parità il match, con le reti di Starrantino, Latini e al 90° di Matteagi. Attualmente i fanesi sono fuori dal discorso playout, per i dieci punti di distacco dalla Vadese.

 

Incontro scintillante tra il retrocesso S. Costanzo e la Mercatellese. Gara ricca di reti e di emozioni, che ha tenuto con il fiato sospeso i mercatellesi fino al termine, visto l’importanza della posta in palio per i ragazzi di mister Giacomini, rilegati dopo l’ultimo incontro con la Maior in zona playout.  Alla fine la Mercatellese può sorridere con i tre punti in tasca, ma esce senza fiato dal terreno di gioco di S. Costanzo. Le reti doppietta di Elmazi al 5° e 50°, doppietta di Fraternali al 14° e 81° in mezzo la rete di Tallarini al 40° minuto. Da citare in oltre un rigore per la Mercatellese calciato sul palo da Del Gallo e tre traverse colpite dai locali, che hanno fatto venire la pelle d’oca ai tifosi rossoblù.

 

 

                                                                                                         Leonardo Lattanzi

Seguici sulla nuova pagina Facebook nata per dare spazio allo sport locale. Clicca MI PIACE


Clicca qui per vedere i risultati e la classifica del campionato di Prima Categoria Marche Girone A

Clicca qui per vedere la classifica marcatori del girone

 Ti piace scrivere? contattaci a info@pusport.com

 

 

 

 

 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'