In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

1a Marche A – Il punto – Solo la Fermignanese tiene il passo della capolista

di Leonardo Lattanzi

16/04/2018


1a Marche A –  Il punto –  Solo la Fermignanese tiene il passo della capolista

Luca Fraternali (Mercatellese)


 

Clicca mi piace sulla pagina Facebook MarcheSport

 

 

 

Gli ultimi squilli di questo energico campionato, archiviano la venticinquesima giornata  che ha regalato ancora gioie e amarezze, ai propri tifosi e dirigenti.

Amarezze per  il generoso S. Costanzo retrocesso matematicamente in seconda categoria con cinque giornate d’anticipo, dolori per alcune squadre che non riescono a risalire dai fondi della classifica.

Gioie per chi sta in cima alla graduatoria, la capolista vede il traguardo in fondo al rettilineo.

Furibonda e avvincente la lotta di alcune squadre per uscire dai playout, mentre altre per conservare i playoff.

 Insomma un torneo pieno di vita, che corre mostrando gli artigli, in queste ultime giornate di campionato.

Turno con tante vittorie, sette di cui tre esterne, un solo pareggio. Tante anche le reti segnate “ventidue”.

Il S. Veneranda di mister Clara, vincendo anche a Fano contro il S. Orso di mister Latini, mantiene otto punti dalla seconda e vede la promozione sempre più vicina.  I ragazzi del patron Mario Morazzini, raccolgono un’altra vittoria autoritaria e rotonda, un 3-0 che non  ammette repliche. In goal al 13° minuto con Zonghetti, raddoppio al 26° minuto con Fiori, e nella ripresa il tris al 59° minuto con una sfortunata autorete di Principi, condannano  il pur robusto S. Orso, che a questo punto deve guardarsi alle spalle dal rischio playout.

Gli Oranges con 17 vittorie, 4 pareggi, salgano a 55 punti, realizzando fin ora la bellezza di 46 reti.

S. Orso attualmente è fuori dai playout, con 28 punti, ma S. Cecilia e Urbino con 27 punti sono lì vicine.

 

Fermignanese travolgente, contro un Piobbico rinunciatario, il team di mister Teodori con una bella prova diretta dal solito Tartaglia, due reti per il medesimo, non lasciano scampo ai ragazzi di mister Baggiarini che non trovano una reazione degna per infastidire una Fermignanese che va in goal (in mezzo alla doppietta di Tartaglia ex vis Pesaro), anche con Biagiotti per un rotondo 3-0. La squadra del presidente Loris Ferri  riamane da sola sulla seconda piazza di questo torneo.

 

Il Villa S. Martino terzo in classifica in coabitazione al KSA, fa il bliz a Urbania contro il S. Cecilia di mister Bernardini che sta attraversando un periodo nero, nonostante il grande cuore e forza d’animo su ogni gara disputata. I pesaresi con una gara accorta prendono tre punti, grazie alle reti di Baffioni, Receputi e Mancini, Azzolini prova a pareggiare le sorti all’inizio, ma è solo una illusione per i padroni di casa, anche perché l’estremo Giorgi in seguito riesce a parare tutte le palle goal degli urbaniesi.

 

K- Sport Azzurra bloccato in casa dal Tavernelle. Risultato ad occhiali che consegna un solo punto alla squadra delal Morciola lascia il secondo posto e  scende al terzo, dove viene ragginto dal Villa S. Martino. Il Tavernelle consolida la sua posizione nei playoff.  Gara giocata a viso aperto, in evidenza nel primo tempo gli ospiti guidati da Sartini, nella ripresa i locali di mister Bruscolini si mettono in luce, ma la difesa del Tavernelle blocca tutte le iniziative, così l’atteso confronto termina senza un vincitore.

 

Dopo l’esploit di sabato scorso in casa della capolista, termina a sorpresa la serie positiva del Montecalvo in Foglia, costretto a lasciare l’intera posta in palio al Pisaurum di mister Bellagamma in giornata splendida.

Nulla da fare per i ragazzi di mister Lulli, incappati dopo la lunga serie di vittorie, in una giornata storta. Guerra colpisce una traversa, ma sbaglia un calcio di rigore al 44° minuto del primo tempo. Bene invece i pesaresi del presidente Luca Fratesi, che grazie alle reti di Casoli al 24°minuto del primo tempo e nella ripresa di Ordonzelli, possono respirare una boccata d’ossigeno, raccogliendo tre punti pesanti in questa trasferta e risalire al terzultimo posto con 24 punti.

 

Il Lunano è bravo ad espugnare il terreno di gioco di S. Costanzo con le reti al 27° di Righi e 31° di Turchi e sognare ancora i playoff, per i locali nel finale Biondi con una magistrale punizione trova il goal della bandiera per 1-2.

Con questa ennesima sconfitta il S. Costanzo di mister Pistarelli, retrocede nella categoria inferiore a cinque giornate dal termine, chiudendo una stagione molto sfortunata e con grandi penalizzazioni, un verdetto come afferma il direttivo molto rigido. La squadra del presidente Antonio Calabrese ha giocato molte gare alla pari delle altre candidate, con un gioco di qualità, ma è stata frenata per la vittoria più volte.

 

Il derbissimo tra Mercatellese e Vadese fa sorridere i ragazzi di mister Giacomini che escono vittoriosi dal comunale di Mercatello con un risultato di 3 -1.

Match con tante emozioni fino al triplice fischio. Brava la Mercatellese che fa un salto triplo e si allontana dai playout. La Vadese di mister Marchetti non ha di certo sfigurato, ha lottato forte è riuscita dopo il vantaggio locale (autorete di Coccini), a riprendere i dirimpettai nel primo tempo con una rete di Boinaga, va poi di nuovo sotto con il 2-1 di Del Gallo, tiene duro, sfiora il pari colpendo i legni, si getta tutta in avanti nei 3 minuti di recupero compreso il portiere, per cercare disperatamente il pari, ma il bomber Fraternali la ferisce ancora con una rete da ricordare, tiro cross da centro campo e palla che s’insaccava sotto l’incrocio a porta vuota.  Per i 500 spettatori è stato un bagliore di luce o meglio un arcobaleno che con il suo arco colorato ha disegnato la rete del forte attaccante rossoblù. Chi era presente sabato al vellutato terreno di gioco di Mercatello, non può scordare questo fantastico goal di Luca, forse il più bello in questa stagione, nei campionati dilettantistici della Regione, nato proprio nel cinquantesimo anno di vita della gloriosa Mercatellese calcio, del vice presidente Luigi Rocco. 

 

Un’altra vittoria importantissima della Maior allenata da Stocchi, tra le mura amiche opposto ad un Urbino  sceso a Montemaggiore al Metauro per fare punti, visto la sua classifica che rilegano i ducali nei playout, ma pur giocando una buona gara il team di mister Crespi, deve lasciare i tre punti ai fanesi. In rete al 8° minuto con l’uomo in più di questa Maior Menconi e raddoppiano su rigore al 87° minuto con Simoncelli, poi al 90° minuto Muratori accorcia per un 2-1.

Un successo che attualmente porta la Maior fuori dai playout con 30 punti.

 

 

                                                                                                          Leonardo Lattanzi

                                                                                       

Seguici sulla nuova pagina Facebook nata per dare spazio allo sport locale. Clicca MI PIACE


Clicca qui per vedere i risultati e la classifica del campionato di Prima Categoria Marche Girone A

Clicca qui per vedere la classifica marcatori del girone

 Ti piace scrivere? contattaci a info@pusport.com



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'