In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Altri Sport

Beach soccer – Parte la nuova stagione FIGC-LND: dalla Sardegna alla Sicilia il viaggio tra le spiagge più belle d’Italia

08/06/2018


Beach soccer – Parte la nuova stagione FIGC-LND: dalla Sardegna alla Sicilia il viaggio tra le spiagge più belle d’Italia

 

 

 

Cagliari, 7 giugno 2018 – Tutto pronto per la nuova stagione di Beach Soccer targata FIGC-Lega Nazionale Dilettanti che, per oltre due mesi, porterà il suo mix unico di giocate spettacolari ed intrattenimento su alcune delle spiagge più belle d’Italia. Serie A, Serie B, Serie A femminile più la Coppa Italia e la Supercoppa: dall’8 giugno al 12 agosto, 7 località diverse accoglieranno lo sport estivo per eccellenza insieme ai migliori giocatori italiani e stranieri di una disciplina che sta vivendo un vero e proprio boom di popolarità.

Primo appuntamento da domani fino al 10 giugno al Poetto di Quartu Sant’Elena, tappa presentata questa mattina alla stampa presso il Lazzaretto di Cagliari, un moderno spazio polifunzionale rinnovato ad inizio millennio per le attività culturali. Per la prima volta la Sardegna, perla del Mediterraneo, sarà teatro di uno degli sport estivi più amati. Si parte subito forte con un ghiotto assaggio della Serie Aon, che quest’anno festeggia i 15 anni con un logo celebrativo: in campo le dieci squadre del Girone B (sono 20 in tutto nel massimo campionato) con cinque partite al giorno al ritmo di musica, degli showtime delle immancabili beach babes e dei contest in collaborazione con i partner ufficiali del Beach Soccer.

 

Nel corso della conferenza moderata dal Vice Presidente dell’USSI Gianfranco Coppola, e con la partecipazione straordinaria dell’incantevole madrina dell’evento Miss Cinema Francesca Ena, sono intervenuti il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, l’Assessori allo Sport regionali Giuseppe Dessena, il Presidente del Comitato regionale sardo Gianni Cadoni, il Sindico di Quartu Sant’Elena Stefano Delunas, il Coordinatore del Dipartimento Beach Soccer Roberto Desini ed il Direttore Commerciale di Aon Francesco Trebisonda. L’evento anche quest’anno è organizzato in collaborazione con Gruppo Italtelo Spa, advisor e partner tecnico per stampe ed allestimenti. 

 

“Per la prima volta il Beach Soccer sbarca in Sardegna, non nascondo il grande entusiasmo per esserci finalmente riusciti – il commento di Sibilia, che è stato omaggiato con le maglie delle squadre Domusbet Catania e Villasimius presenti in sala – A fine settembre scorso io, Cadoni ed il Governatore sardo Pigliaru ci siamo stretti la mano con la promessa di ritrovarci qui dove siamo oggi a presentare un evento unico nel suo genere. Quando tra le istituzioni sportive e le amministrazioni c’è forte sintonia e dialogo si possono raggiungere grandi obiettivi”.

 

“Come assessore regionale dello Sport sono felice che un evento di questa importanza abbia  come location  una terra bella e di sport come è la Sardegna – le parole di Dessena -  Questo significativo risultato è il frutto di un buon lavoro di raccordo tra Regione e Lega che ha l'obiettivo di coniugare sport d'eccellenza e turismo”.

 

Sulla stessa scia Cadoni: “Sono orgoglioso del lavoro svolto in questi mesi e della grande opportunità per la Sardegna che diventerà vetrina nazionale di sport e turismo di alto livello. Un evento che darà lustro alla nostra regione, offriremo al pubblico sportivo un avvenimento di prima fascia di cui godranno e beneficeranno anche gli operatori turistici”.

 

Federico Casini,  Presidente Esecutivo e Direttore Generale Aon Spa per il tramite di Trebisonda, ha così commentato: “Aon è da sempre vicina al mondo dello Sport, con cui ne condivide i valori fondanti, quali lealtà, impegno, sacrificio e spirito di squadra. Siamo onorati di sostenere anche quest’anno un evento che vede protagonista uno sport di squadra che sta richiamando sempre più giovani appassionati, nei confronti dei quali lo sport ha una grande responsabilità, per allenarli ad affrontare le sfide della vita quotidiana e a raggiungere le mete che si sono prefissati. Ed è proprio nei giovani che Aon crede e continua a investire anno dopo anno, per dare la possibilità ai giovani talenti di poter esprimere appieno le loro potenzialità anche nel mondo del lavoro”.

 

Nell’occasione sono stati rivolti saluti alle autorità politiche ed istituzionali presenti in sala: l’Assessore al Turismo della Regione Sardegna Barbara Argiolas, il Presidente del CONI Sardegna Gianfranco Fara, il Consiglio Direttivo del CR Sardegna al completo, il Vice Presidente della BSWW Gabino Renales, i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Quartu Sant’Elena, il Sindaco di Alghero Mario Bruno, l’assessore allo sport del Comune di Cagliari Juri Marcialis, il Comandante della Capitaneria di Porto Giuseppe Minotauro ed il Sottotenente di vascello Alessandro Meloni, per l’Arma dei Carabinieri Stefano Martorana.

Per la LND presenti anche il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Felicio De Luca, insieme ai componenti del Dipartimento Beach Soccer Ferdinando Arcopinto, Roberto Caretto, Antonio Mazzetto ed il Segretario Andrea Trepiedi.

 

LA SPIAGGIA DEL POETTO - Affacciato sul Golfo degli Angeli, nella costa centro-meridionale della Sardegna, l'arenile conserva un notevole fascino accresciuto dalla presenza del promontorio della Sella del Diavolo, che domina il porticciolo di Marina Piccola. Questi elementi, oltre alla vicinanza alla città ed all'animazione offerta dai caratteristici baretti, fanno del Poetto la meta preferita dei cagliaritani nella stagione estiva e in qualsiasi giornata di sole durante il resto dell'anno.

 

COME SEGUIRE L’EVENTO – Vivere tutte le emozioni del Beach Soccer non è mai stato così semplice: web, social network e quotidiani sportivi racconteranno ogni giorno tutto quello che accade nella Beach Arena.

Le partite più belle saranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti e sul sito beachsoccer.lnd.it, dove saranno pubblicate inoltre le gallery con i migliori scatti della giornata, i risultati e le classifiche aggiornate più le clip emozionali. Spazio soprattutto all’interazione con gli utenti che potranno fare le loro domande nel corso delle telecronache e votare i gol più spettacolari di ogni tappa. Su Instagram e Twitter basterà seguire l’hashtag ufficiale #SerieABeachSoccer per vedere le foto e i video condivisi ogni giorno. Corriere dello Sport, Tuttosport e DailySport dedicheranno pagine speciali di approfondimento, mentre Radio Kiss Kiss si collegherà in diretta dalle beach Arene con i protagonisti del campionato.

 

BEACH SOCCER, CALCIO NO STOP E A TUTTO GOL - Il tempo è un attimo. Ma segna racconti. Gioie e delusioni. Amarezze e feste. La magia del calcio è questa. E da 15 anni il gol della passione, dell’allegria, della competizione secondo i valori più sani è griffato LND col campionato italiano di Beach Soccer. Non iniziò per scommessa ma per difendere il patrimonio più forte e caratterizzante: le regole, l’appartenenza. Prima, c’erano tornei amatoriali. Con vecchie glorie che per diletto giocavano sulla sabbia. "Oggi c’è una scuola. Ci sono giocatori di Beach Soccer e non prestati al Beach soccer, tecnici che fanno stage e allenano per il calcio sul tappeto sconnesso più avvincente che ci sia, quello dei rimbalzi strani, che esaltano la reattività e l’intuito. E gli arbitri, i giudici sportivi: l’organizzazione. Il Beach Soccer LND in Italia è una realtà crescente”, evidenzia il Presidente della LND Cosimo Sibilia. Gol col sorriso non è solo uno slogan ma una filosofia: che piace sempre più. I contatti sui social sono enormi e crescenti, gli indici di ascolto delle partite in costante aumento, lo streaming sul sito ufficiale segna sempre punte alte quando gioca la Nazionale di Beach Soccer. “Supportare un calcio che unisce pur nella voglia di primeggiare, raccontare storie di ragazzi che per farsi ammirare in estate rinunciano alle ferie e in inverno magari si allenano di sera in spiaggia o comunque su un terreno sabbioso dopo una giornata di lavoro, a temperature difficili è il compito dei giornalisti sportivi,” sottolinea il presidente dell’Unione Stampa Sportiva Luigi Ferrajolo che anche quest’anno affiancherà LND nel promozionare il campionato italiano suddiviso per fasce geografiche. Prima di arrivare all’assegnazione dello scudetto, senza dimenticare Coppa Italia e Supercoppa e nel mezzo anche gli impegni della Nazionale. Ogni location avrà come mission il racconto del territorio anche attraverso note, colori e sapori col Villaggio e le iniziative collaterali.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'