In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Baseball

Il Belvedere riparte da Porto Sant’Elpidio per dimenticare il derby

16/05/2019


Il Belvedere riparte da Porto Sant’Elpidio per dimenticare il derby

 

 

Festa è stata, allo Stadio dei Pirati, ma soprattutto per lo Junior Rimini che ha fermato la corsa del Belvedere e lo ha scalzato dalla prima piazza con un doppio successo che non fa una grinza (1-0 e 14-5), una battuta d’arresto i cui contraccolpi psicologici potranno essere verificati rapidamente. Domenica, infatti, gli “homeless” riccionesi fanno visita al Porto Sant’Elpidio, che in questa stagione 2018 è riuscito a giocare solamente sei partite, con quattro rinvii per pioggia. Ad oggi gli elpidiensi sono il terzo incomodo nella corsa ai play-off di Junior e Belvedere, ma la consistenza delle pretendenti sarà più chiara dopo il confronto diretto. Dietro, invece, rimangono indietro le avversarie, si è giocata una sola partita, l’incredibile confronto tra San Lazzaro e Cupramontana, che ha visto prevalere i primi al nono inning (3-2) dopo otto riprese senza valide. 

Partita quindi delicatissima quella di Porto Sant’Elpidio, ma il Belvedere non ci arriva in condizioni ottimali. Dopo la striscia di cinque vittorie consecutive sono arrivati gli infortuni pesanti di Focchi e Canini, ovvero il cuore del line-up, e sabato a Rimini lo si è notato, si sono dovute attendere ben 15 riprese prima di vedere un punto segnato. Un “black-out” che è costato carissimo, perché garauno è finita col minimo scarto, 1-0, e nonostante i 5 errori della difesa avversaria e le 5 basi ball ricevute, appena 4 valide non sono state sufficienti a raggiungere casa base, come testimoniano i 12 uomini lasciati sulle basi, ma addirittura 9 di questi in zona punto. Un punto “off-limit”, perché ogni volta che i giochi sembravano fatti lo Junior ha pescato dal cilindro il jolly vincente, merito di un trio di lanciatori (Aiello, Brenda e Ridolfi) in grande spolvero. L’episodio più incredibile all’ottavo: le basi sono piene, ci sono due eliminati e il conto di Brenda su Ioli è di due ball. Il manager riminese Gilberto Zucconi coglie l’attimo e manda in pedana Ridolfi, che esordisce con un ball, il terzo. Basta un lancio per il pareggio, ma il giovane Ridolfi è glaciale, infila due strike, il terzo è un foul ball, il quarto con conto pieno, due out e basi piene è una secca battuta di Ioli che lo stesso Ridolfi è bravo a raccogliere, per l’eliminazione che praticamente decide la partita. Un episodio simbolo, ma in una partita del genere è chiaro che le situazioni importanti sono state dozzine. Resta una grandissima prova in pedana di Muccini (6 rl, 7 bvc, 1 bb, 3 so, 1 pgl) e dell’inossidabile Gabrielli, che si esalta ancora allo Stadio dei Pirati dopo la complete game del 2018 e chiude le ultime tre riprese alla perfezione, con nove eliminazioni (2 so). E’ stata comunque una partita bella ed emozionante, un ottimo spot per la rinascita del baseball a Rimini, con grandi giocate difensive (tra cui 4 doppi giochi, due per squadra, e due out a casa base) e molta strategia. 

Il contraccolpo per una sconfitta beffarda è più forte del previsto, e nella prima metà di “garadue” il Belvedere è rimasto a guardare, mentre il Rimini ha preso subito il largo (3-0 al primo, 6-0 al terzo, 8-0 al quinto). La reazione nella parte finale di partita è stata tardiva, ma l’attacco ha dato qualche segnale di ripresa: 10 valide alla fine, con il 4/4 di Lucena (con un doppio e 3 pbc, per Willy a fine giornata un eccellente 5/6) e il 3/5 di Rossi (un doppio), mentre il giovanissimo Poggioli ha chiuso con 1/3 e due pbc. Alla fine il tabellone dice 14-5, lo Junior sorpassa i cugini al vertice del girone e al manager Pasquini spetta il compito di raccogliere i cocci e restituire morale alla squadra in fretta, perché domenica si fa di nuovo sul serio. 

 

 

Quinta giornata

Pantere Potenza Picena-Porto Sant’Elpidio rinviate

Belvedere Riccione-Erba Vita Junior Rimini 0-1 e 5-14

San Lazzaro-Cupramontana 3-2 e rinviata

Fano-Foggia rinviate

 

Classifica: Junior Rimi (7-2) 778, Belvedere Riccione (6-3) 667, Porto Sant’Elpidio (4-2) 667, San Lazzaro (4-5) 444, Cupramontana (3-5) 375, Foggia e Potenza Picena 333 (2-4), Fano (2-5) 286.

 

Prossimo turno (domenica 19 maggio, ore 11 e 15.30)

Foggia-Cupramontana

Rimini-San Lazzaro

Porto Sant’Elpidio-Riccione

Potenza Picena-Fano

 

  



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'