In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

Intervista Angelo Mecarelli (Montesi volley)

01/03/2019


Intervista Angelo Mecarelli (Montesi volley)

Continua a stupire la “favola” Montesi Volley, una delle società più dedite nelle Marche al lavoro di qualità e quantità con i settori giovanili. Non è un caso infatti che la formazione di vertice della serie C, abbia centrato due importanti vittorie nelle prime gare del girone playoff “sono state due sfide che ci hanno coinvolto molto emotivamente e che siamo stati bravi ad affrontare come gruppo – commenta coach Angelo Mecarelli – venivamo da una brutta batosta lo scorso anno a Montecassiano e siamo stati bravi, nelle difficoltà, a venirne fuori e a portare a casa il risultato quest’anno al quinto set; con l’US Volley’79 avevamo di fronte invece la vincitrice della Coppa Marche e questo è stato uno stimolo importante per fare bene, e devo dire che abbiamo fatto una gara perfetta in tutti i fondamentali”

Con un organico completamente rinnovato rispetto alla passata stagione, la Montesi Volley schiera in campo atleti giovani e prospettive importanti: oltre al duo in cabina di regia formato da Andrea Ferro e Filippo Arceci, a tirare il gruppo figurano anche lo schiacciatore Matteo Schiaratura, Giovanni Galdenzi al centro ed il libero Lorenzo Mei, quest’ultimo punto cardine del sistema difensivo pesarese. “Sono davvero soddisfatto dei miei ragazzi e mi piace la loro capacità di adattarsi alle situazioni tecniche che ogni singola partita richiede – prosegue Mecarelli – nel periodo natalizio abbiamo avuto un blackout tra campionato e coppa, ma siamo stati bravi come squadra a riprenderci e risalire la china, fino a disputare due partite davvero esemplari in questi playoff”

E proprio l’accesso ai playoff era l’obiettivo dichiarato ad inizio anno dalla dirigenza pesarese per ripetere la strepitosa cavalcata della passata stagione, senza tralasciare la crescita tecnica dei propri atleti in campionati di livello, stessa filosofia adottata anche dalla formazione di serie D anch’essa in quota playoff “I nostri ragazzi militano tutti nei campionati giovanili U16, U16 d’Eccellenza o U18, ma per crescere davvero tecnicamente è fondamentale far fare loro campionati di livello – afferma Mecarelli – partecipare semplicemente alla serie D o alla serie C non è costruttivo, lo diventa se anche il livello tecnico del gioco che puoi esprimere è consono alla categoria. È per questo motivo che diventa fondamentale creare ai ragazzi i giusti stimoli per far esprimere le loro qualità umane e tecniche”

Senza nascondere l’obiettivo della semifinale playoff, con uno sguardo al futuro in una categoria superiore, il coach della Montesi Pesaro tiene molto a concludere al meglio una stagione che finora li sta vedendo protagonisti “Devo ammettere che ad inizio anno pensavo che avremmo sofferto di più, è un campionato di serie C davvero difficile e il livello tecnico delle prime sei squadre del girone playoff a mio avviso si equivale molto e sarà dura per tutti – prosegue Mecarelli – la Paoloni Appignano gioca davvero bene, ed ho visto tanta qualità ed esperienza anche nella New Team Montesanto e nella TDC Agugliano. In questa fase del campionato incide molto giocare in casa o in trasferta secondo me, temo infatti la sfida di Grottazzolina nella prossima giornata, sono un bel gruppo ed il loro Palasport è grande rispetto alla palestra dove ci alleniamo, sarà difficile prenderci la mano”

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'