• Romagna Sport
  • Emilia Romagna Sport

Calcio

l'Imolese chiude a Macerata contro il Matelica

01/05/2021

Gli ultimi 90' e poi chissā: la regular season si chiude a Macerata contro il Matelica, l'autentica rivelazione del girone B. Il due su due contro Cesena e Gubbio, infilato dalla triade Mezzetti-Sintini-Spagnoli, ha riacceso le speranze di salvezza rossoblų (diretta o attraverso i playout lo scopriremo in base alla combinazione dei risultati della 38° giornata). 

Ma se la forbice frutto dei 4 risultati (Imolese vincente/Legnago e Ravenna non vincenti/Arezzo sconfitto) sembra alquanto complicata da realizzare, quello che invece lascia ben sperare č la ritrovata convinzione della squadra e i ritrovati stimoli dopo le settimane di crisi: "dobbiamo avere grande convinzione e passione per ripetere a Macerata quanto fatto a Cesena e in casa col Gubbio". Il Presidente Spagnoli - che in settimana ha festeggiato il suo 41° compleanno - guida il gruppo da ormai 3 settimane e sta portando avanti un lavoro psicologico, prima ancora che tecnico, determinante a questo punto della stagione.

Per quest'ultima sfida l'Imolese dovrā trovare nuove soluzioni offensive: contro il Gubbio Polidori ha riportato un'elongazione che lo terrā ai box per una decina di giorni, mentre in settimana anche Tommasini e Morachioli si sono fermati per problemi fisici. Allo stesso modo non figurano tra i convocati neanche Sall, Piovanello, Sabattini, Rondanini e Onisa.

Inoltre, entrambe le squadre dovranno valutare il rischio diffidati perchč Angeli, Bentivegna e Lombardi sono a una sola ammonizione dalla squalifica nell'eventuale andata dei playout, mentre i marchigiani dovranno valutare l'impiego dei diffidati di Di Renzo, Fracassini, Moretti e Tofanari per non rischiare di non averli a disposizione nel primo turno dei playoff.

Tante valutazioni, tanti calcoli e tante combinazioni per gli ultimi 90' di passione.

 

 

I CONVOCATI

Commenti

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'