In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

Lardini e Laura Partenio, avanti insieme

02/06/2019


Lardini e Laura Partenio, avanti insieme

 

Il primo passo nella costruzione del roster 2019/2020 è la conferma di Laura Partenio. La schiacciatrice classe 1991, arrivata a Filottrano nella finestra di mercato dello scorso gennaio, continuerà a vestire la maglia della Lardini, indossata nelle ultime otto gare della passata stagione (con all’attivo 89 punti). Due mesi importanti per centrare l’obiettivo della permanenza in serie A1, stimarsi e decidere di condividere il prossimo futuro. “Sono strafelice di poter continuare questo percorso a Filottrano, perché l’anno scorso mi sono trovata davvero bene con la società e con tutto l’ambiente”. Laura Partenio, veneziana di nascita e maceratese d’adozione (dove è cresciuta pallavolisticamente), continuerà a mettere a disposizione della Lardini il suo talento e la sua esperienza maturata in 176 gare ufficiali nelle competizioni italiane di serie A (per un totale di 1.394 punti), disputate con il Club Italia in A2 e nel massimo campionato con Modena, Urbino, Novara, Vicenza, Bergamo, Monza e Filottrano, queste ultime due esperienze arrivate dopo l’anno di inattività per la maternità. Alle spalle si è messa una stagione estremamente importante per riprendere confidenza con il campo e tornare subito determinante, davanti si ritrova la prospettiva di una annata “da vivere con maggiore serenità e consapevolezza, senza ansie come quella di capire la reazione del mio corpo dopo la nascita di Nicole. Pensando al campionato che verrà il nostro obiettivo deve essere quello di divertire e divertirci, crescere sempre di più e… vincere”. Nel cassetto di Laura Partenio c’è anche spazio per un sogno tinto d’azzurro in una nazionale che ha fatto parte della sua vita, non solo da junior (bronzo europeo under 18 e oro europeo under 19), ma anche da senior (oro ai Giochi del Mediterraneo 2013): “Poter rientrare nel giro azzurro è un sogno che mi accompagna, poter giocare un’Olimpiade credo rappresenti l’obiettivo di ogni atleta”.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'