In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

M2G Group Bari - Bontempi Casa Netoip Ancona: 3-2

17/02/2020


M2G Group Bari - Bontempi Casa Netoip Ancona: 3-2

 

Seguici su Facebook: MARCHESPORT

 

Bari: Longo 6, Di Florio 4, Cernic 18, Grassano 11, Giorgio 6, Persoglia 4, Rinaldi (L) pos 50% – prf 38%, De Gennaro, Petruzzelli 12, Anselmo ne, De Tellis 4, Indellicati ne.; 1°All. Iaia – 2° all. Valente 

Bontempi Casa Netoip Ancona: Albanesi 2, Silvestrelli 5, Bugari 1, Ferrini 15, Rosa 13, Galdenzi 3, Giombini (L) pos 43% – prf 37%, Magini 22, Sabbatini ne, Clementi ne, Santini ne, Ujkaj 7, Angeli 7.; 1° All. Giombini, 2° all. Bleve

M2G Group Bari -Bontempi Casa Netoip Ancona: 3-2 (25-20, 24-26, 25-22, 23-25, 15-11)

Arbitri: Scarnera - Resta 

Bari – Impresa sfiorata per la Bontempi Casa Netoip Ancona nella tana di Bari che cede solo al tie-break contro la capolista e “sporca” le statistiche dei locali che fino ad oggi non avevano perso neanche un punto in casa.

Un match che rimarrà impresso a lungo negli occhi dei dorici che hanno giocato alla pari contro i più quotati avversari e che forse avrebbero anche meritato di portare a casa la vittoria. 

Top scorer del match il nostro Marco Magini che con 22 punti in soli quattro set gioca un match pressochè perfetto; da segnalare anche il ritorno in campo di Angeli dopo l’infortunio alla spalla che lo ha tenuto fuori circa un mese sempre ben sostituito da Bugari.

La cronaca del match vede la Bontempi Casa Netoip Ancona schierare ancora il sestetto con cui aveva fatto di un sol boccone Paglieta: Albanesi al palleggio con Silvestrelli opposto, Ferrini e Bugari in posto quattro, Rosa e Galdenzi al centro e Giombini libero. 

La M2G Group Bari invece è scesa in campo con Longo in regia, Di Florio opposto, Cernic e Grassano schiacciatori, Giorgio e Persoglia centrali con Rinaldi libero. 

La Bontempi Casa Netoip Ancona parte subito forte ma i locali impattano a quota sei e scappano via fino al 10-6 grazie agli attacchi di Grassano. Ma i ragazzi di coach Giombini non ci stanno e si portano avanti fino al 13-15 grazie a Silvestrelli e Ferrini che decidono di fare la voce grossa. Ma qui esce la classe di Cernic che riesce da solo a richiudere fino al 19-19 e portare avanti i suoi sul 23-20. Il set si chiude sul 25-20 per i locali dopo un fallo di Giombini.

Nel secondo set coach Giombini decide di dare una svolta al match facendo entrare Magini al posto di Silvestrelli e la mossa si rivelerà quella corretta. Il set inizia sul filo dell’equilibrio fino (8-8). Sul 10-8 per i locali si rivede in campo Angeli al posto di Bugari. Fase di gioco brutta con molti errori da ambo le parti e punteggio che si assesta a quota 19-19. 

L’equilibrio si sblocca grazie ad un ace di Rosa e un attacco di Magini. Ma i locali non ci stanno ed impattano nuovamente a quota 24. Ma qui l’orgoglio dorico esce fuori e con un grande muro si chiude il set sul 26-24.

Sulle ali dell’entusiasmo la Bontempi Netoip vola subito via nel terzo set (1-7) ma la reazione locale non si fa attendere ed è subito testa a testa sul 7-8 dorico.

Il primo vantaggio barese si registra sul 15-14 ma ancora una volta i ragazzi dei coach Giombini-Bleve reagiscono fino al 18-15.

Il coach dei dorici si gioca anche la carta Ujkaj che realizza il 17-19 ma poi la reazione locale fa si che il set si chiuda 25-22 per i baresi.

Nel quarto set i locali partono subito forte e si portano avanti 11-8 ma tre errori in fila di Bari permettono alla Bontempi Netoip di appaiarsi a quota 11. Dopo una serie di ribaltamenti nel set, l’ennesimo muro dorico fa si che il set si chiuda 25-23 e si vada al ti break.

Ancora una volta l’inizio del set arride alla formazione marchigiana che prima va avanti 2-4 e poi cambia campo sul 7-8. Sul 9-7 per i dorici però la reazione dei locali riporta il set in parità e la classe e l’esperienza di Cernic trascina i baresi fino al 15-11 finale.

 

Ufficio Stampa Accademia Volley Ancona



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'