In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket

Malloni Bk Porto Sant'Elpidio - Unibasket Amatori Pescara 86-85

11/02/2019


Malloni Bk Porto Sant'Elpidio - Unibasket Amatori Pescara 86-85

 

 

Parziali: 20-24, 49-42, 66-58 

 

Malloni Bk Porto Sant'Elpidio : Davide Marchini 20 (4/6, 3/6), Francesco Cinalli 17 (2/2, 4/8), Diego Torresi 14 (6/7, 0/1), Milos Divac 10 (2/3, 2/3), Mirko Romani 7 (2/2, 1/3), Marco Cucco 7 (2/6, 1/6), Joshua Giammo 6 (2/3, 0/2), Mattia Balilli 5 (1/3, 1/1), Giovanni Prati 0 (0/0, 0/0), Antonio Serroni  0 (0/0, 0/0), Nicola Rosettani 0 (0/0, 0/0), Leonardo Prati 0 (0/0, 0/0).All.re Schiavi

 

 

 

Unibasket Amatori Pescara: Alessandro Potì 20 (3/5, 3/6), Ennio Leonzio 17 (2/4, 2/5), Gianluca Carpanzano 12 (4/8, 1/1), Andrea Capitanelli 11 (3/6, 1/3), Michele Caverni 11 (2/4, 2/4), Marko Micevic 7 (2/5, 1/2), Alberto Serafini 7 (2/6, 1/1), Luca D'eustachio 0 (0/0, 0/0), Alessandro Boscherini 0 (0/0, 0/0), Domenico Fasciocco 0 (0/0, 0/0), Davide Taglieri 0 (0/0, 0/0), Franceco Di donato 0 (0/0, 0/0). All.re Rajola

 

 

PORTO SANT'ELPIDIO - Torna al successo interno la Malloni P.S.Elpidio che al Palas di Via Ungheria piega la più quotata Amatori Pescara 86-85. Il referto rosa casalingo mancava dal 23 dicembre quando i biancoazzurri ebbero la meglio su Campli, da lì in poi solo sconfitte intervallate dal blitz di Giulianova. Coach Schiavi deve rinunciare a Serroni per un problema muscolare, Pescara ritrova Potì dopo lo stop con San Severo e alla prima sirena ospiti avanti 20-24 nonostante una Malloni precisa grazie alle conclusioni dal perimetro. La fluidità in attacco che da molto mancava dà i suoi frutti nella seconda frazione quando Cinalli e Marchini trovano ripetutamente la via del canestro invertendo l'inerzia di un match che minuto dopo minuto la Malloni inizia a pensare di poter far suo. Il 49-42 dell'intervallo lungo fa ben sperare anche perchè al ritorno in campo P.S.Elpidio mantiente alte le sue percentuali e alla penultima sirena è ancora avanti di 8 (66-58).

Ultimi dieci minuti densi di emozioni dove accade praticamente di tutto: Caverni riporta Pescara a -2 (70-68), parziale di 6-0 a firma Divac-Marchini e nuovamente Malloni a +8 (76-68), botta e risposta Cinalli-Potì e ancora +5 P.S.Elpidio (81-76), Torresi prova a dare la spallata decisiva ma sempre Potì tiene a galla Pescara che a 50" è lì a -3 (83-80). L'antisportivo subito da Marchini non frutta come dovrebbe e l'Amatori torna a -2 con Serafini (84-82), Giammò fa il suo dovere dalla lunetta (86-82) quando restano soltanto 2 secondi. La soluzione lampo di Potì fissa il punteggio, finisce 86-85 per una Malloni dal cuore immenso che riaggancia Teramo al quart'ultimo posto. Domenica la trasferta più lunga della stagione, si scende a Catanzaro con l'obiettivo di dare continuità a quanto visto stasera.

 

Marco Biagetti

Area Comunicazione Malloni Basket P.S.Elpidio

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'