In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

MotoGP, i dubbi (e la rabbia) di Marc Marquez

17/03/2020


MotoGP, i dubbi (e la rabbia) di Marc Marquez

 

La spalla non va, la moto non è al meglio. I dubbi del pilota spagnolo sono molti. Eppure, per i bookmakers, è sempre lui il favorito.

 

Tra i contagi dell’epidemia Corona virus c’è anche il Motomondiale. La seconda tappa infettata è il GP delle Americhe di Austin, inizialmente messo in programma per il 5 aprile e adesso ufficialmente spostato al fine settimana del 15 novembre. Una reazione a catena che costringe a posticipare anche il GP della Comunità Valenciana, spostato di una settimana al 22 novembre.

La comunicazione ufficiale è arrivata da Fim, Irta e Dorna: il Motomondiale inizierà al completo in Argentina il prossimo 19 aprile, sempre se non arrivano nuove disposizioni. Intanto la stagione di Moto 2 e Moto 3 è già partita, domenica scorsa in Qatar, mentre la Moto GP era stata cancellata a causa delle norme restrittive di accesso al Paese per i cittadini dei Paesi con contagio in corso. Come quelli scelti dalla Spagna, che ha deciso di cancellare dalla mezzanotte del 10 marzo fino al 25 tutti i voli dall’Italia. Un provvedimento doveroso, per limitare il contagio del coronavirus, ma che va a toccare anche i test privati MotoGP che erano in programma dal 18 al 20 marzo a Jerez per Ktm, Aprilia, Suzuki e Honda, sia sulla gara della Superbike, in programma nel week end del 29 marzo.

Ma se da un lato regna l'incertezza, dall'altra c'è chi ha le idee chiare. Come le agenzie di scommesse, che hanno già stilato le quote relative ai favoriti per la prossima stagione di MotoGp. In testa, ovviamente, c'è Marc Marquez, la cui vittoria finale è addirittura messa in lavagna a 1.65.

Sono molte però le nubi che si addensano sul cielo del pilota spagnolo: la spalla che ancora fa male, l'epidemia che rallenta gli spostamenti, una moto non ancora al meglio. "Il problema è che tutto ciò che abbiamo fatto in questa preseason non ha funzionato. Siamo sempre arrivati allo stesso punto" ha detto Marquez, in tono molto alterato. "Abbiamo iniziato da qualche parte, provato molte cose e siamo sempre finiti al punto di partenza. Ora che abbiamo riscontrato il problema - ha continuato - dobbiamo riprovare di nuovo. Il telaio era una delle cose che avevamo testato e lo abbiamo provato di nuovo. Non è andata male”.

Tra gli altri piloti, occhio a Quartarato, bancato 4.75 per la vittoria finale, e a Vinales, a 6.00. Uno sguardo ai piloti tricolori: Dovizioso (12.00), Morbidelli (23.00) e un evergreen che risponde al nome di Valentino Rossi (anche lui a 23.00). Che, a proposito, è finito al centro di una nuova fake news che lo voleva blindato, forse in isolamento, a Tavullia. Tutto falso, ovviamente, come tante notizie che girano in questo momento. Ma questa, forse, è un'altra storia.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'