In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

MotoGP Misano: Trionfa Morbidelli su Bagnaia, 4° Rossi

di Matteo Bellan

13/09/2020


MotoGP Misano: Trionfa Morbidelli su Bagnaia, 4° Rossi

 

 

Seguici su Facebook: MOTORI EMILIAROMAGNA

 

 

È appena terminata l’attesa gara MotoGP a Misano e il trionfatore al traguardo è Franco Morbidelli. Si tratta della sua prima vittoria nella top class del Motomondiale.

 

Il pilota del team Petronas Yamaha SRT si è messo subito davanti alla partenza e non ha più mollato la prima posizione. Una gestione fantastica della corsa da parte del Morbido. Sul podio salgono anche il rientrante Francesco Bagnaia su Ducati Pramac e Joan Mir su Suzuki.

 

Il rider spagnolo ha beffato Valentino Rossi all’ultimo giro. Delusione per il Dottore, che era stato a lungo secondo e poi pensava di farcela a finire sul podio. Quinto Alex Rins con la seconda Suzuki, seguito dal deludente poleman Maverick Vinales. Settimo Andrea Dovizioso, adesso leader della classifica mondiale MotoGP. Top 10 completata da Takaaki Nakagami, Jack Miller e Pol Espargarò.

Brutta botta per Fabio Quartararo, caduto al giro 8 mentre era davanti a Maverick Vinales. Era poi risalito in moto, ma ripartendo dalle retrovie e poi si è ritirato in seguito a una ulteriore caduta. Una brutta domenica per il francese, che ha perso anche la leadership nella classifica generale.

MotoGP Misano 2020, risultati Gara: ordine di arrivo e classifica.

POS#RIDERGAP
1
21
F. MORBIDELLI
42:02.272
2
63
F. BAGNAIA
+2.217
3
36
J. MIR
+2.290
4
46
V. ROSSI
+2.643
5
42
A. RINS
+4.044
6
12
M. VIÑALES
+5.383
7
4
A. DOVIZIOSO
+10.358
8
30
T. NAKAGAMI
+10.839
9
43
J. MILLER
+11.155
10
44
P. ESPARGARO
+12.030

 Fonte Automotorinews.it



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'