In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Pallanuoto

Pallanuoto A2 Machile - Lavagna 90-Barbato Design Vela Ancona 7-8

10/02/2019


Pallanuoto A2 Machile -  Lavagna 90-Barbato Design Vela Ancona 7-8

Vinko Lisica (Vela) in azione al Passetto


 

Lavagna 90-Barbato Design Vela Ancona 7-8

(3-0, 3-4, 1-3, 0-1)

Lavagna 90: Agostini, Villa, Luce, Pedroni M. 1, Pedroni L., Cimarosti 1, Bianchetti, Gabutti, Cotella F., Cotella G.1, Menicocci 1, Magistrini, Casazza 3. All. Berri.

Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Lisica 3 (1 rig.), Pugnaloni, Pantaloni 1 (1 rig.), Baldinelli, Pieroni, Simo, Breccia, Ciattaglia, Bartolucci D. 1, Sabatini 2, Cesini 1, Cardoni. All. Pace I.

Arbitri: Bonavita e Magnesia.

Parziali 3-0, 3-4, 1-3, 0-1

Note: sup. num. Lavagna 90 1/7, Vela 1/6 + 2 rigori realizzati; usciti per limite di falli Pedroni nel II t., Cotella F. e Cardoni nel III.

Lavagna - Sale sull'ottovolante la Barbato Design Vela Ancona, che a Lavagna supera di un gol la formazione ligure e conferma la sua leadership del girone nord. Nove partite, ottavo successo consecutivo per i ragazzi di Igor Pace, che dopo aver battuto di misura il Camogli, una settimana fa al Passetto, oggi pomeriggio si sono ripetuti contro un'altra delle "big" del girone, andando a imporre la propria leadership nella vasca del forte Lavagna. Partita tiratissima, cominciata male per gli anconetani, che alla fine del primo tempo si ritrovano sotto 3-0, reti di Menicocci, Cotella G. e Cimarosti. Nel secondo tempo la Barbato Design si sveglia e va a bersaglio a ripetizione, segnano nell'ordine Sabatini in superiorità, Casazza, Lisica, Cesini, Pedroni M., Pantaloni su tiro di rigore e ancora Casazza, al cambio di campo il punteggio è 6-4. La partita perfetta in difesa i dorici la giocano nella seconda metà, in cui i liguri riescono a segnare solo un gol: per i dorici Sabatini, Bartolucci (6-6), quindi il croato Lisica su rigore per il primo vantaggio anconetano del match (6-7), ma il Lavagna trova il gol ancora con Casazza. Nell'ultimo tempo tocca al croato Lisica tirare fuori dal cilindro un gran tiro che vale i tre punti, il resto lo fanno una super difesa, una condizione atletica formidabile e le parate di Edoardo Bartolucci. "Siamo partiti male, un po' come contro il Camogli - commenta il tecnico anconetano Igor Pace a fine gara -, poi pian piano siamo venuti fuori, anche dal punto di vista atletico. Sono molto contento per la prova dei miei, ho visto una squadra che ha saputo esprimere grande spirito di sacrificio per tutta la gara, abbiamo fatto tanta fatica, è stata una partita durissima, decisa alla fine da un gol incredibile da cinque metri di Lisica. Una vittoria meritata, ma alla fine ci poteva stare anche un pareggio".

 

 Ufficio stampa Vela Nuoto Ancona

Giuseppe Poli



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'