In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

Pomė Casalmaggiore vs Lardini Filottrano 3-2

Lardini, la Pomė la spunta al tie-break, ma č un punto d’oro

13/02/2020


Pomė Casalmaggiore vs  Lardini Filottrano 3-2

 

 

 

 

 

Cremona. Sulla strada della continuitā, la Lardini conquista a Cremona un punto d’oro, figlio di una prova di carattere e di qualitā. La E’pių Pomė la spunta al tie-break, dopo che la Lardini era andata avanti 2-1. L’avvio di gara č nel segno di Bosetti da una parte (suoi 3 dei primi 4 punti della Pomė), dell’ex Bianchini e di Moretto dall’altra (5-5). La Lardini lavora bene a muro (5 punti nel set), due punti di Carcaces provano a lanciare le padrone di casa (8-6), ma con Bianchini e Nicoletti (ace) Filottrano mette la freccia (8-9) e allunga con i block di Mancini e Papafotiou (10-12). Casalmaggiore trova risorse al centro, Bisconti č il solito baluardo difensivo, Partenio e Nicoletti portano la Lardini sul +3 (12-15). La E’pių Pomė si rifā sotto con Carcaces (16-17) prima e con il muro di Bosetti poi (18-19), la Lardini difende strenuamente il break, il mani out di Partenio č provvidenziale (18-21) e se Bosetti (6 punti nel set) rimette in scia Casalmaggiore ci pensa Nicoletti (6 punti) a prendersi la scena, sfoderando un gran colpo sull’ultimo metro (21-23), l’attacco del 22-24 e quello in extra rotazione (palla che pizzica la linea laterale, rivista al video-check) che consegna l’1-0 alla Lardini. L’opposta filottranese č ancora grande protagonista dell’avvio di secondo parziale di una Lardini che perō vede la Pomė scattare sul 6-2 (ace Bosetti). Filottrano replica con tutte le sue attaccanti, Nicoletti č efficace anche al servizio e la Lardini si riprende la paritā a quota 8. Casalmaggior si rimette a correre con l’ace di Carcaces (11-8) e sfrutta gli errori di una Lardini pių fallosa rispetto alla prima frazione (14-9). Coach Schiavo ci vuol parlare su, Partenio riaccende il motore di Filottrano (14-11), ma con Antonijevic al servizio e Popovic a muro la E’pių Pomė fa il vuoto (21-11). C’č spazio per l’esordio di Įor, ma non per rientrare nel set che Casalmaggiore si aggiudica per 25-14. La Lardini resetta in fretta e riparte di slancio con Mancini, Moretto e il mani out di Partenio dell’1-6. Popovic a muro e Carcaces ridanno slancio alla E’pių Pomė, ma la Lardini mantiene alto il livello del suo servizio e alza decisamente i giri in attacco (54% nel set), Bianchini (due attacchi e un ace), Mancini e Nicoletti spingono Filottrano al massimo vantaggio (8-14). Carcaces dimezza il distacco (13-16), e sono fondamentali i primi tempi di Moretto (4 punti nel e il 60%) e Mancini (5 con il 100%) per tenere a freno il ritorno di Casalmaggiore (16-20). Bisconti e Partenio tengono “vivi” palloni su palloni, Bianchini va a tutta potenza (17-22), Partenio (muro) e Nicoletti riportano avanti la Lardini (19-25). La squadra di Gaspari riparte con l’ex Scuka nello starting six, Bosetti sprinta (3-0), Partenio e Nicoletti tengono in linea (4-3) una Lardini che perō vede le padrone di casa allungare sull’8-3 prima e sull’11-5 poi (ace Scuka). Partenio alza il muro (13-10), sul servizio di Stufi Casalmaggiore prende il volo (19-10), anche perché Filottrano fatica a mettere il pallone a terra. In campo nella Lardini Įor e Angelina, la E’pių Pomė gestisce l’ampio vantaggio e si va al tie-break. Che per la Lardini inizia bene sul servizio di Papafotiou (ace dello 0-2), Nicoletti e Bianchini tengono il break (5-7), ma al cambio campo va avanti Casalmaggiore, che spinge in attacco con Carcaces (9-7). Partenio e Nicoletti impattano (9-9), l’opposta riporta avanti la Lardini (10-11), ma il rush finale lo firma Bosetti (premio di mvp) con Popovic che sigilla il 3-2 di Casalmaggiore.

 

 

 

E’PIU’ POMI CASALMAGGIORE – LARDINI FILOTTRANO 3-2

 

E’PIU’ POMI’ CASALMAGGIORE: Antonijevic 4, Cuttino 9, Popovic 16, Stufi 4, Bosetti 23, Carcaces 17, Spirito (L); Camera, Vukasovic, Scuka 5, Veglia. N.e.: Fiesoli. All. Gaspari – Bertocco.

 

LARDINI FILOTTRANO: Papafotiou 4, Nicoletti 24, Moretto 9, Mancini 7, Bianchini 11, Partenio 14, Bisconti (L); Angelina, Sobolska, Įor 1. N.e.: Sopranzetti, Angelina, Sobolska, Chiarot (L2), Pirro. All. Schiavo – De Persio.

 

ARBITRI: Curto e Selmi.

 

PARZIALI: 23-25 (26’), 25-14 (20’), 19-25 (25’), 25-12 (20’), 15-11 (18’).

 

NOTE: spettatori 1.454 circa. Casalmaggiore: battute sbagliate 6, battute vincenti 6, muri 10, ricezione 59% (35%), attacco 43%; Lardini: b.s. 7, b.v. 5, mu. 10, rice 77% (58%), att. 33%. Mvp: Caterina Bosetti.

 

 

Seguici su Facebook: MARCHESPORT

 

 

Pierfrancesco Chiavacci

Responsabile Comunicazione

Polisportiva Filottrano Pallavolo SSDRL




Lardini, trasferta ostica a Cremona con Casalmaggiore

11/02/2020


Lardini, trasferta ostica a Cremona con Casalmaggiore

 

Dallo scontro salvezza con Perugia alla trasferta sul campo di una squadra d’alta quota come la E’pių Pomė Casalmaggiore il passo č breve. Il tempo di recuperare energie fisiche e nervose per mettersi in viaggio alla volta di Cremona dove domani sera (ore 20:30, arbitri: Giuseppe Curto e Matteo Selmi) la Lardini č attesa da un esame estremamente complicato. “Arriviamo da un risultato positivo – sottolinea l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo –, anche se non sono soddisfatto del livello di gioco espresso contro Perugia. La gara di Cremona richiederā una prestazione differente se di vorrā tenere testa ad un’ottima squadra come la E’pių Pomė”. Per di pių da affrontare al PalaRadi dove la formazione del tecnico anconetano Marco Gaspari ha messo viaggia alla media di due punti a partita. “Casalmaggiore ha ottimi fondamentali di seconda linea, attaccanti di palla alta di indubbio valore, due ottime centrali d’attacco e una giocatrice come Caterina Bosetti che per me rimane uno dei migliori posti quattro del campionato italiano. Non sarā una partita semplice, dovremo essere bravi a mettere in campo le nostre armi migliori, sapendo che in partite contro squadre di questo lignaggio dobbiamo cercare di alzare l’asticella. Stiamo riscontrando alcune difficoltā nel gioco offensivo per alcune problematiche che abbiamo analizzato e alle quali stiamo cercando di porre rimedio, con la consapevolezza di dover focalizzare l’attenzione su quanto di buono sappiamo fare, accettando qualche normale passaggio a vuoto”. Ritorno da ex al PalaRadi per Marika Bianchini, tra le protagoniste dello storico scudetto 2014/2015 della Pomė, nelle fila di Casalmaggiore partita da ex per Lana Scuka.

 

STREAMING. La gara del PalaRadi di Cremona sarā visibile in diretta streaming sui portali lvftv.com (registrazione gratuita), Pmgsport.it, Repubblica.it (sezione sport) e Sport.it, su sito e app di SportMediaset.

 

 

Pierfrancesco Chiavacci

Responsabile Comunicazione

Seguici su Facebook: MARCHESPORT



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'