• Romagna Sport
  • Emilia Romagna Sport

Calcio

Qualificazioni Mondiale - Il girone di San Marino dopo le prime tre partite

23/04/2021

Qualificazioni Mondiale - Il girone di San Marino dopo le prime tre partite

 

Si è conclusa la pausa delle Nazionali che ha visto disputarsi le prime partite dei gironi di qualificazione al Mondiale del 2022, che verrà ospitato in Qatar in mezzo a tantissime polemiche. All'interno dei dieci gironi europei che porteranno le prime classificate a qualificarsi direttamente per la massima competizione mondiale, quasi tutte le migliori nazionali in ambito europeo hanno rispettato le attese, inanellando tre vittorie su tre; altre, tuttavia, hanno commesso palsi falsi importanti, palesando dei limiti anche piuttosto naturali dopo cinque mesi in cui i giocatori avevano militato soltanto nei rispettivi club.

All'interno del girone I, l'Inghilterra è proprio tra le squadre che non hanno ancora lasciato punti per strada, dimostrando di avere trovato finalmente una propria dimensione e una propria maturità. In maniera simile a come diverse scommesse sulla Champions League segnalano che le inglesi Manchester City e Liverpool siano tra le grandi favorite per sollevare la coppa dalle grandi orecchie, ora anche la nazionale inglese non sta sfigurando di fronte a quello che offre da decenni il suo campionato nazionale, indubbiamente migliore rispetto a Serie A, Bundesliga e Liga spagnola.

Merito del lavoro del commissario tecnico Southgate, certo, ma soprattutto merito della grande qualità che la nazionale inglese ha sfoggiato negli ultimi anni: basti pensare che in occasione di questa pausa l'Inghilterra si è concessa il lusso di non convocare Alexander-Arnold, uno tra i migliori terzini destri del mondo, soltanto perchè aveva dimostrato scarsa lucidità negli ultimi mesi con il Liverpool. Contro Albania, Polonia e San Marino, l'Inghilterra ha concesso soltanto un goal, dimostrando anche un'ottima compattezza difensiva: un fattore fondamentale per una squadra che mira a vincere un trofeo in questo decennio, soprattutto alla luce di un reparto offensivo certo di fare costantemente la differenza potendo contare su Kane, Sancho, Sterling e Mount.

A deludere è stata invece la Polonia, teoricamente la seconda squadra per valore tecnico all'interno del girone I: in tre partite la Nazionale di Lewandowski (infortunatosi per un mese) ha totalizzato soltanto quattro punti, mettendosi in una posizione piuttosto rischiosa pur essendo soltanto all'inizio del girone. Di contro, a stupire è stata la Nazionale ungherese, che con due vittorie e un pareggio si è issata al secondo posto in classifica proprio sopra l'Albania terza classificata.

Albania che nell'ultima delle tre partite di queste due settimane ha sconfitto San Marino, cenerentola del girone insieme ad Andorra: entrambe a zero punti, con la Nazionale della penisola iberica che quantomeno è riuscita a siglare una rete. San Marino si è fatta valere soprattutto nell'ultima partita contro la squadra guidata da Edy Reja, che è riuscita a portare a casa la vittoria contro un ordinato 5-3-2 biancazzurro solo grazie a due calci piazzati nella ripresa. Una prestazione che può dunque lasciare piuttosto soddisfatto l'allenatore Franco Varrella, anche se la situazione nel girone sembra già piuttosto delineata: le due cenerentole a chiudere la classifica e l'Inghilterra capolista indiscussa. A giocarsi il secondo posto nel girone saranno invece Polonia, Ungheria e Albania: questa lotta sarà appassionante, e potrebbe risolversi soltanto nelle ultime giornate.

Commenti

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'