In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Ravenna vs Alma Juventus Fano 3-0

Il Ravenna FC cala il tris al Benelli

11/03/2019


Ravenna vs Alma Juventus Fano 3-0

Nocciolini in doppia cifra, Raffini decisivo e Gudjonhnsen al primo goal in Italia (e che goal). Il Ravenna FC si proietta verso il derby contro il Rimini con una prestazione di grande cuore e deter-minazione che vale 3 preziosi punti in ottica, ormai è il caso di dirlo, playoff.

Numerose le assenze in casa giallorossa limitano notevolmente le scelte di Foschi, più scelta per Epifani che schiera un Fano affamato di punti. Sono gli ospiti ad avere la prima occasione con u tiro di Liviero al 4° centrale parato facilmente Venturi. Prova a rispondere al dodicesimo Nocciolini da distanza siderale, ma il suo tiro seppur angolato viene ben controllato da Voltolini. Ci prova anche Ferrante da fuori con una bella conclusione al minuto 19, ma il suo diagonale è largo alla sinistra di Venturi. Al 22° cross di Barzaghi sulla testa di Nocciolini che viene atterrato a centro area da Celli. Il direttore senza alcun dubbio ammonisce il difensore del Fano ed assegna la massima punizione. Sul dischetto Nocciolini freddissimo spiazza il portiere ed arriva in doppia cifra centrando il decimo goal stagionale. Al 35° il Fano prova a pareggiarla sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il colpo di testa di Filippini è alto sopra la traversa.

Il secondo tempo si apre con una brutta notizia per il Ravenna, in contropiede Maleh che stava por-tando su la squadra è costretto a fermarsi per un problema fisico lasciando il posto a Trovade. Al 14° contropiede di Eleuteri che trova Raffini solo al centro dell’area, l’attaccante giallorosso è bra-vissimo ad eludere un difensore e depositare in fondo al sacco il goal del raddoppio. Al 20° si riaf-faccia il Fano con il tiro dal limite di Scardina sul quale Venturi di distende a deviare in angolo. Prova ad arrotondare il risultato anche Selleri, ma il suo sinistro non inquadra la porta al 25°. Al 27° arriverebbe il terzo goal del Ravenna con un colpo di testa di Boccaccini, ma il guardalinee nega la gioia del goal al difensore giallorosso per un dubbio fuorigioco. Al 31° si riaffaccia il Fano in area, ma il colpo di testa di Scardina cercato da Ferrante è debole ed è facile preda del portiere gialloros-so. Al 35° Gudjohnsen prova a fare vedere di che pasta è fatto: controllo orientato, dribbling e tiro respinto, tutto molto bello. Minuto 38 è di nuovo Ferrante che prova a riaprirla con un velenoso si-nistro dal limite dell’area, ma Venturi è attento e si rifugia in angolo. Al 44° arriva il sigillo di Gu-djohnsen corner di Papa e fantastica mezza rovesciata a mandare in visibilio la Mero e mettere la parola fine alla partita.

 

Luciano Foschi: “Siamo contenti, della partita, del risultato. Abbiamo fatto una gara intelligente, dove sapevamo che potevamo soffrire. Abbiamo meno energie del girone d’andata e siamo stati bravi ad aspettarli e ripartire. Abbiamo dimostrato questo soprattutto nel secondo gol che è stata un’azione davvero ben gestita. Adesso vogliamo fare qualcosa di più della salvezza, non sarà facile perché abbiamo dietro squadre blasonate, ma noi vogliamo restare in questo gruppo di testa. Anche oggi i ragazzi hanno dimostrato che grande gruppo unito sono, nonostante le assenze hanno stretto i denti e conquistato un risultato importante.”

 

 

TABELLINO:Ravenna Football Club 1913 - Alma Juventus Fano: 3-0

Serie C - Gruppo B - 30^ Giornata 18/19

Ravenna Football Club 1913: Venturi, Eleuteri, Barzaghi, Boccaccini, Maleh (6' st Trovade), Nocciolini (20' st Gudjohnsen), Selleri (41' st Sabba), Lelj, Raffini (41' st Siani), Jidayi, Papa. A disp.: Spurio, Galuppini, Scatozza. All.: Luciano Foschi.

Alma Juventus Fano: Voltolini, Vitturini, Liviero (13' st Ndiaye), Magli (35' st Konatè), Filippini (35' st Cernaz), Scardina, Ferrante, Celli (19' st Morselli), Sosa, Lazzari, Lulli. A disp.: Sarr, Tasco-ne, Mancini, Maldini, Setola, Selasi, Acquadro, Clemente. All.: Massimo Epifani.

Marcatori: 24' pt Nocciolini su rig., 13' st Raffini, 44' st Gudjohnsen.

Note: Ammoniti: Celli, Magli, Lazzari, Papa.

 




Un Ravenna FC incerottato riceve il Fano

09/03/2019


Un Ravenna FC incerottato riceve il Fano

Superata la fatidica quota 40 l’undici di Foschi riceve un avversario scorbutico come il Fano per cercare di consolidare l’ottima classifica, che vede i giallorossi saldamente nei playoff. 

Per i marchigiani invece qualche affanno dato che si trovano nelle zone pericolanti della classifica, lottando per mantenere la categoria, ci si aspetta quindi una squadra al Benelli affamata di punti.

Il Ravenna FC arriva all’incontro con qualche defezione, Foschi infatti dovrà rinunciare ancora a Pellizzari, Esposito, Ronchi e Martorelli infortunati oltre a Bresciani che sconta l’ultimo turno di squalifica. Dal canto suo il Fano si presenterà al Benelli con l’organico al completo eccezion fatta per l’attaccante Da Silva fuori per infortunio. Un organico, quello dell’Alma,  che gode della stretta partnership con il Pescara Calcio, sono infatti 10 i prestiti dagli abruzzesi, che si aggiungono a giocatori di esperienza come Andrea Lazzari o Cristian Sosa. Nel mercato di riparazione sono arrivati due giocatori reduci dalla pessima esperienza del Pro Piacenza: la punta Scardina, che avrà il compito di invertire il trend che vede la squadra come peggior attacco del girone, ed il figlio d’arte Christian Maldini giovane difensore centrale. Il match di andata vide i padroni di casa passare in vantaggio grazie ad un sfortunato autogol di Eleuteri, ed i giallorossi trovare allo scadere un meritato pareggio con Siani dopo avere spinto per tutta la partita alla ricerca della marcatura, ma trovando una squadra sicuramente molto attenta alla fase difensiva.

 

Le dichiarazioni del mister alla vigilia del match: “La partita sarà complicata, il campionato sta dimostrando che ial di la delle qualità tecniche sono le motivazioni che ti fanno fare cose grandiose. Noi ne siamo l’esempio, e quando siamo riusciti a mettere questa voglia e questa determinazione abbiamo raggiunto risultati importantissimi. La squadra si sta preparando bene, abbiamo raggiunto 42 punti ed abbiamo ancora 9 gare a disposizione. Per la matematica ne mancano 2-3, però vogliamo mantenere anche il distacco dall’undicesima. Arriviamo un po’ logori e con tanti infortunati, ma in questi casi dobbiamo stringersi ed ogni giocatore deve dare quel qualcosa in più per sopperire alle mancanze”

 

 

 

 

 

 

 

Direttore di gara: Alessio Clerico (Torino) Assistenti: Roberto Fraggetta (Catania), Thomas Miniutti (Cavriago)

 

Lista convocati

 

Portieri: 1 Spurio (’98), 22 Venturi (’92)

Difensori: 2 Eluteri (’98), 4 Boccaccini (’93), 3 Barzaghi (’96), 16 Scatozza (’00), 23 Jidayi (’84), 13 Lelj (’85)

Centrocampisti: 10 Selleri (’86), 20 Sabba (’98), 21 Trovade (’98), 27 Papa (’90)

Attaccanti: 7 Galuppini (’93), 9 Nocciolini (’89), 18 Raffini (’96), 19 Siani (’97), 17 Gudjohnsen (’98)

 

Note di servizio:

Apertura Botteghini ore 15

Apertura Cancelli ore 15:30

Fischio d’inizio ore 16:30



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'