In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Resoconto stagione 2019/20 Pol. S.Veneranda

09/05/2020


Resoconto stagione 2019/20 Pol. S.Veneranda

 

 

Seguici su Facebook: MARCHESPORT

 

 

Considerando la stagione praticamente conclusa, anche se anticipatamente (23 gare disputate) e’ tempo di consuntivi in casa S.Veneranda.

Una stagione sportiva sotto tutti i punti di vista particolare a anomala dove il susseguirsi di diverse situazioni negative e sfortunate hanno condizionato l’andamento del Campionato, alla fine anche il “corona” ci ha messo un grosso zampino,  peggiorando ulteriomente il  tutto. Pensate…. per il susseguirsi di certe circostanze la Societa’ e’ stata costretta per motivi di forza maggiore a tesserare ben quattro allenatori con tutte le problematiche e le conseguenze del caso.

Nonostante tutto la squadra si piazza al settmo posto in classifica, posizione da non disprezzare anche se gli obiettivi iniziali erano diversi. Nota positiva la valorizzazione dei giovani, che permette alla Societa’ di essere al primo posto come utilizzo giocatori con un  eta’ media di  23 anni. Traguardo interessante e importante anche il primo posto nella coppa disciplina a livello regionale, obiettivo da non sottovalutare. 

Bellissima soddisfazione dalla Cat. Juniores che per il terzo anno consecutivo conquista l’alloro, mettendo nello stesso tempo a disposizione della prima squadra ottimi elementi.

Infine l’ ottimo lavoro svolto a livello giovanile, dove la consorziata New Accademy (scuola calcio Juventus) oltre ad ottenere lusinghieri risultati sportivi ha incrementato le iscrzioni con ragazzi provenineti anche da fuori Comune facendo spiccare il volo ad alcuni di loro in Societa’ Professionistiche fra cui anche la stessa Juventus, che apprezzando il lavoro svolto si e’ complimentata con il S.Veneranda.

Un pensiero doveroso va allo storico dirigente Antonio Zenobi che ci ha lasciato per questo maledetto virus, la sua figura e quanto da lui svolto difficilmente sara’ dimenticabile.

Ora si guarda al futuro, dove tutto sara’ diverso e piu’  difficile, la convivenza con il virus non sara’ facile e alquanto problematica. La preoccupazione di tutte le Societa’ Sportive  e’ al massimo livello e tutti auspicano che la ripresa sia salvaguardata sotto tutti i profili di vista sia sanitari che economici.

Per essere tutti tranquilli, sereni e sicuri l’ideale sarebbe attendere anche qualche mese in piu’ (gennaio) al fine di un regolare e tranquillo svolgimento dei Campionati.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'