In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Sangiustese vs Matelica 0-2

16/02/2020


Sangiustese vs Matelica 0-2

 

 

SANGIUSTESE – MATELICA 0-2

 

SANGIUSTESE (4-3-1-2): Chiodini (11’ st Raccio), Zannini, Fabbri, Bambozzi (6’ st Esposito), Patrizi, Scognamiglio, Pandolfi (8’ st De Cerchio), Guadagno, Mingiano, Bardeggia (15’ st Pomiro), Buonaventura, Ercoli (30’ st Romano). A disposizione: Siciliano, Palladini Alessio, Proesmans, Palumbo. Allenatore: Fabio Roscioli.

MATELICA (4-3-3): Urbietis, Visconti, Di Rienzo (17’ st De Luca), Massetti (43’ st Fermo), Pupeschi, Demoleon, Peroni (27’ st Valenti), Bordo (44’ st Colacicchi), Moretti, Leonetti (27’ st Fioretti), Barbarossa. A disposizione: Minerva, Sampaolesi, Staffolani, Bugaro. Allenatore: Gianluca Colavitto.

ARBITRO: 

Sig. William Villa della sezione di Rimini.

ASSISTENTI: Sigg. Federico Linari della sezione di Firenze e Simone Marconi della sezione di Lucca.

RETI: 10’ pt e 4’ st Peroni.

NOTE: corner 4-4; ammoniti Esposito, Peroni, Bambozzi, Di Rienzo e Visconti; recupero 2’ + 6’.

 

CIVITANOVA MARCHE – La Sangiustese è costretta ad inchinarsi ad un volitivo Matelica, che con il successo odierno si porta a tre punti dalla capolista Notaresco.

Una prodezza del classe 2000 Peroni al 10’ pt, dopo un buon avvio da parte dei padroni di casa, imprimeva la svolta all’incontro, rompendo l’equilibrio. Il raddoppio, dopo una manciata di minuti della ripresa, portava ancora la firma del numero 7 ospite, servito in questa occasione da Leonetti.

Un derby per il resto equilibrato con i rossoblù alla ricerca di preziosi punti salvezza costretti a vedersela con una delle formazioni più in forma del campionato, in scia positiva da 12 turni. Tanti gli indisponibili e gli acciaccati per l’esordio in pectore sulla panchina della Sangiustese di mister Roscioli (Proesmans ancora non al meglio e tenuto precauzionalmente a riposo, Mingiano, Basconi, Mengoni, Dell’Aquila, Orazzo e Boschetti ai box), che però poteva contare su due nuovi innesti di spessore, di certo utili per il prosieguo della stagione, come Esposito e Palumbo, arrivati nello scorso fine settimana. Coppia avanzata Buonaventura – Bardeggia con Guadagno alle spalle, centrocampo a tre con Pandolfi ed Ercoli ai lati dell’ex di giornata Bambozzi, tandem difensivo con il rientrante Scognamiglio insieme a capitan Patrizi, sostenuti da Zannini e Fabbri, a protezione di Chiodini. Questi gli undici scelti per il fischio d’inizio di una gara che si annunciava proibitiva e che la realtà ha confermato.

Pur senza strafare, i biancorossi di Colavitto (pur senza gli squalificati Croce e De Santis) hanno fatto valere la propria legge, approfittando nei primi 45’ anche del favore di vento, fattore che al Polisportivo non si può mai sottovalutare. Dopo la serpentina vincente di Peroni in avvio, infatti, in più occasione il Matelica aveva sfiorato il raddoppio, senza però riuscirci. Pioveva sul bagnato invece nella ripresa, con mister Roscioli che provava a raddrizzare l’incontro anche grazie ai cambi, ma veniva freddato prima dal raddoppio ancora di un ispirato Peroni e poi dalla tegola Chiodini, costretto a uscire al 10’ per infortunio e sostituito tra i pali da Raccio. Poche per il resto le emozioni nella ripresa, nonostante le tante sostituzioni, utili anche a mettere minuti nelle gambe dei nuovi arrivati, e gli spazi più larghi. Il cinico team matelicese incamerava la posta piena, ai locali restava ancora una volta l’amaro in bocca.

La Sangiustese, per cercare di salvare la categoria, dovrà giocarsi il tutto per tutto negli ultimi dieci incontri della stagione, da interpretare come dieci finali, a partire da quella di domenica prossima in casa della diretta contendente Cattolica.

 

CRONACA

 

PRIMA FRAZIONE

5’ pt: primo angolo per la Sangiustese conquistato da Pandolfi

7’ pt: palla buona al limite per Ercoli che calcia a lato

10’ pt: GOL!! Serpentina di Peroni e conclusione vincente di Peroni

18’ pt: punizione per il Matelica che frutta solo un tiro dalla bandierina

24’ pt: punizione di Scognamiglio e sfera che si perde sul fondo

32’ pt: punizione dalla destra, Leonetti non riesce nel tap in

34’ pt: Peroni tenta il bis, questa volta Scognamiglio lo argina, ma Chiodini è costretto ad allungarsi per contenere la ribattuta dalla distanza di Bordo

41’ pt: punizione di Bambozzi dalla destra, Buonaventura sfiora di testa ma l’arbitro rileva offside

44’ pt: testa di Ercoli tra le braccia di Urbietis ma ancora una volta la posizione è irregolare

45’ pt: sugli sviluppi di un corner il Matelica sfiora il raddoppio

 

SECONDA FRAZIONE

4’ st: GOL!! Bella palla lavorata da Leonetti sulla destra e servita ancora a Peroni che dal centro realizzava la sua doppietta personale

10’ st: costretto ad uscire per infortunio il portiere Chiodini

20’ st: il lancio di Patrizi non passa lontano dai pali difesi da Urbietis

34’ st: Fabbri innesca Romano, conclusione debole

36’ st: Zannini interrompe un pericolosissimo contropiede

40’ st: Esposito serve Buonaventura, Urbietis blocca

42’ st: Valenti fa la barba al palo

50’ st: Pomiro calcia alto sopra la traversa.

-- 

Marta Bitti

Responsabile Comunicazione Sangiustese




Sangiustese vs Matelica: Il commento della vigilia di mister Roscioli

15/02/2020


Sangiustese vs Matelica: Il commento della vigilia  di mister Roscioli

 

Seguici su Facebook: MARCHESPORT

 

 

Impegno probante per la Sangiustese che domani ritornerà a calcare il Polisportivo di Civitanova Marche dove alle 14.30 dovrà vedersela con l’agguerrito Matelica di mister Colavitto, secondo in classifica e ormai lanciato all’inseguimento della capolista Notaresco.

Settimana di grandi emozioni in casa Sangiustese con mister Campedelli e il Direttore Stambazzi che hanno lasciato i rossoblù.

Squadra affidata a mister Roscioli, con Chiodini e compagni decisi più che mai a difendere con le unghie e con i denti la preziosa Serie D conquistata con grandi sforzi e sacrifici da parte del presidente Tosoni e di tutta la Società. 

“Prima di tutto – ha dichiarato mister Roscioli – vorrei ringraziare la Società, con il Presidente Tosoni in primis, per la fiducia riposta in me, nel preparatore atletico Bovetti, che assumerà anche l’incarico di allenatore in seconda, e in tutto lo staff. La nostra avventura è iniziata la scorsa estate. Conosciamo vita, morte e miracoli di tutti i ragazzi e di tutto ciò che è successo fino ad ora. Guidare questa squadra in questo momento, per cercare di portarla in salvo, per noi tutti è una grande responsabilità, ma anche un motivo di orgoglio. Abbiamo preso a cuore davvero questa causa e faremo il massimo per onorarla”.

“Come succede sempre quando va via un allenatore – ha proseguito il Mister - la settimana scorre con grande senso di responsabilità da parte della squadra. I ragazzi si sono allenati molto bene e sono pronti ad affrontare la sfida di domani. Insieme allo staff abbiamo cercato di rimettere in loro la fiducia, mettendo in chiaro che, se vogliamo salvarci, ognuno deve dare il cuore e giocare con quello. Anche grazie ai nuovi arrivi questa squadra adesso è più quadrata e domenica dopo domenica proverà a buttare il cuore oltre l’ostacolo. La Società sta facendo grandi sacrifici e noi abbiamo il dovere ogni settimana di lottare su ogni palla per cercare di centrare la salvezza”.  

“Non sono certo io a scoprire la forza del Matelica, i dati parlano chiaro – ha concluso mister Roscioli – basti pensare che sono la miglior difesa del campionato. Noi veniamo da un momento difficile con tanti bocconi amari, ma con tutte le grandi di questo campionato, vedi il Matelica all’andata, ma anche Notaresco, Campobasso e Recanatese, abbiamo sempre fatto buonissime prestazioni, al di là del risultato finale. In questi giorni abbiamo studiato bene l’avversario e domani siamo fiduciosi di fare la nostra gara. La squadra ha un grande bisogno di punti, siamo consapevoli della difficoltà, rispettiamo il valore del Matelica, ma domani dovremo sfornare una grande partita di cuore. Da adesso saremo un osso duro per tutti, affrontando con questo spirito le ultime undici partite e cercando di dire sempre la nostra”.

Di seguito l’elenco dei giocatori convocati per la gara di domani.

PORTIERI: Chiodini, Raccio.

DIFENSORI: Basconi, Dell’Aquila, Guzzini, Mengoni, Orazzo, Patrizi, Scognamiglio, Siciliano, Zannini.

CENTROCAMPISTI: Bambozzi, Doci, De Cerchio, Ercoli, Esposito, Fabbri, Guadagno, Palladini Alessio, Palladini Mattia, Pandolfi, Proesmans.

ATTACCANTI: Bardeggia, Boschetti, Buonaventura, Mingiano, Palumbo, Pomiro, Romano.

-- 

Marta Bitti

Responsabile Comunicazione Sangiustese



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'