In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Settempeda vs Fabiani Matelica 2-0

30/11/2019


Settempeda vs Fabiani Matelica 2-0

SAN SEVERINO MARCHE – La seconda rete consecutiva di Minnucci e la prodezza di Del Medico(protagonista di una grande prova) regalano alla Settempeda un importante successo e il primo posto nel girone C(in compagnia del Trodica a quota 24 punti). La legge del “Comunale” non perdona(sei su sei) e ne fa le spese anche il Fabiani Matelica che si arrende ai biancorossi che, per una volta, hanno messo da parte il gioco spettacolare e la brillantezza per diventare più concreti e pratici, una veste “operaia” che ha portato i frutti sperati, ovvero il bottino pieno. Dopo il pareggio amaro di Muccia, i ragazzi di Ruggeri avevano voglia di rivalsa e la prova di orgoglio è arrivata puntuale e lancia la squadra biancorossa in vetta anche grazie a questa bella vittoria contro un rivale accreditato che ha dimostrato di essere formazione forte e di valore. Contando le occasioni, la Settempeda si è fatta preferire meritando il successo per aver giocato con sagacia, pazienza, sapendo soffrire quando era necessario e colpendo con ripartenze ficcanti, oltre al fatto di aver saputo sfruttare le incertezze difensive altrui(vedi i due gol). Il finale, poi, è stato di marca matelicese, anche per la superiorità numerica(espulso Dedja), e qui, oltre a Massi e Galuppa davvero impeccabili, è diventato protagonista Caracci che ha sfoderato grandi interventi, su tutti il rigore parato, evitando agli ospiti di riaprire la contesa. Adesso i biancorossi dovranno concentrarci sulla trasferta di Urbisaglia contro l’ultima della classe, ma non si dovrà prendere sotto gamba l’impegno e dovrà essere di aiuto quanto avvenuto fino ad ora fuori casa, un cammino altalenante che dovrà essere migliorato, magari a partire proprio dal prossimo turno.

 

LA CRONACA – La giornata 12 di campionato è quella degli scontri diretti d’alta classifica. Si affrontano, infatti, fra loro le prime sei. Settempeda e Fabiani sono fra queste(seconde a 21 punti) e dunque la posta in palio al “Soverchia” è di quelle importanti. Sfida molto attesa e che si prevede spettacolare visto il valore e la capacità di giocar bene delle due contendenti. Nel 4-3-1-2 matelicese spiccano le assenze in attacco: è out Albanese, mentre il bomber Piccolini siede in panchina dove trovano posto anche l’ex Mulinari e Ciuffetti. Mister Ruggeri cambia la sua Settempeda tornando al 4-3-3 canonico con quattro facce nuove: Del Medico, Montanari, Dedja e Rocci(rispetto a Muccia sono in panchina Latini, Gianfelici e Prioglio). Avvio di gara vivace e al 4’ la Settempeda ha la prima grande occasione. Rocci trova il varco a destra e serve in mezzo l’accorrente Borioni che può calciare da centro area. Sinistro rasoterra che è diretto all’angolino basso alla sinistra di Sabbatucci che si allunga e con la punta delle dita manda in angolo. Il Fabiani ha ottimi saltatori e molti elementi di stazza, tutte cose che nelle mischie contano. Al 15’ sugli sviluppi di una punizione è Vitali a saltare da solo, ma il colpo di testa è impreciso e alla fine Massi spazza l’area. Al 20’ bellissima azione corale dei biancorossi che spostano la palla a sinistra dove Fiecconi collabora con Montanari con quest’ultimo che effettua un cross che attraverso lo specchio della porta senza che Borioni riesca a coordinarsi per la deviazione vincente da pochi passi. Al 30’ esatto ecco il vantaggio biancorosso: Dedja attacca la fascia destra mettendo un cross rasoterra che Petroni sembra poter rinviare comodamente. Invece il terzino sbaglia l’impatto sul pallone che resta lì diventando un assist per Minnucci che da opportunista vero arriva ad impattare con il destro per mandare in porta. 1-0. Poco prima dell’intervallo è Montanari a trovare il varco giusto per puntare verso la porta con Mattioli(ammoni to)che deve stenderlo al limite. La punizione calciata da Fiecconi impegna Sabbatucci alla respinta in tuffo. La ripresa ricalca quanto visto precedentemente. La Settempeda, visto il vantaggio, controlla e gestisce, mentre gli ospiti non riescono a pungere. Sono i locali, infatti, a sfruttare le ripartenze e in modo sempre pericoloso. Montanari parte da sinistra, taglia il campo, si avvicina ai sedici metri e calcia. Destro in diagonale a mezza altezza che finisce largo non di molto. Un minuto dopo è Dedja a conquistare palla a centrocampo. Passaggio a Borioni che fa viaggiare in verticale Minnucci, inseritosi alla perfezione. Destro in corsa verso il palo più vicino e palla sul fondo di poco. Mister Liberti rompe gli indugi e immette Piccolini(esce Brachetta). Al quarto d’ora Rocci sprigiona la sua potenza andando via in velocità sulla fascia destra. Arrivato quasi sul fondo mette in mezzo per l’accorrente Gianfelici(entrato da soli tre minuti al posto dell’autore del gol, Minnucci) che batte di prima intenzione con il sinistro trovando l’opposizione di un difensore che ribatte con il corpo un tiro che sembrava destinato ad entrare in porta. C’è evidente equilibrio in campo e Il Fabiani prova a romperlo cambiando qualcosa: fuori Amore Bonapasta, dentro Paggi. Quest’ultimo si piazza sulla sinistra della difesa consentendo a Girolamini di alzarsi di qualche metro. Al minuto 24 Scotini esegue un calcio piazzato dalla trequarti destra. Traiettoria tesa che spiove davanti alla porta dove Ferretti in spaccata tocca il pallone anticipando Caracci e trovando la via della rete. Nulla di fatto, però, perché l’arbitro segnala immediatamente la posizione di fuorigioco del centrale difensivo. Sull’azione successiva la Settempeda trova il bis. Fiecconi da sinistra sventaglia verso l’altra fascia andando a mettere palla nello spazio libero dove si getta Del Medico. Il numero due biancorosso avanza in slalom trovando il varco fra un paio di avversari, entra in area e calcia in corsa. Sabbatucci tocca la conclusione non riuscendo però a fermare la sfera che si insacca. 2-0. Settempeda, ora , più tranquilla grazie al doppio vantaggio e per la gestione delle forze arrivano altri cambi: Scocchi per Fiecconi e Prioglio per Rocci. Dal 30’ in avanti sarà, però, un monologo ospite. Il primo tentativo è di Piccolini che ricevuta palla in verticale calcia in corsa con il sinistro. Diagonale che Caracci ferma in tuffo a mano aperta. Al 34’ ecco l’episodio che sembra poter riaprire la sfida. Calcio d’angolo per il Fabiani. Nella mischia un giocatore in maglia azzurra calcia verso la porta con Caracci pronto alla respinta. Il pallone arriva nella zona di Dedja che va in scivolata non avvedendosi però di Scotini che arriva alle sue spalle e lo anticipa. Il contatto fra i due è evidente e il fallo del centrocampista biancorosso è netto con conseguente calcio di rigore. Per Dedja cartellino giallo(forse un po’ severo) ed essendo il secondo c’è l’espulsione. Settempeda ancora in dieci e per i restanti 14’, recupero compreso. Sul dischetto va lo stesso Scotini che calcia con il destro a mezza altezza trovando la risposta di Caracci che si distende sulla propria destra deviando il tiro. Grande parata del numero uno che si “vendica” del penalty di Muccia che aveva solo sfiorato senza poter evitare la rete del pari. Allo scadere ancora Caracci sugli scudi. Prima blocca con sicurezza e naturalezza un tiro di Morra diretto sotto la traversa, poi vola a deviare un gran destro di Girolamini. Finisce qua con la Settempeda che festeggia vittoria e, almeno per una settimana, il primato in classifica.

 

 

IL TABELLINO

SETTEMPEDA-FABIANI 2-0

MARCATORI: pt 30’ Minnucci, st 27’ Del Medico

SETTEMPEDA: Caracci, Del Medico, Montanari, Dedja, Massi, Galuppa, Minnucci(12’st Gianfelici), Rossi, Borioni, Fiecconi(29’st Scocchi), Rocci(32’st Prioglio). A disp. Sorichetti, Latini, Botta, Broglia, Paciaroni, Pierandrei. All. Ruggeri Emanuele

FABIANI MATELICA: Sabbatucci, Petroni, Girolamini, Morra, Mattioli(44’st Lacchè), Ferretti, Vitali(40’st Boumad), Scotini, Vrioni, Brachetta(9’st Piccolini), Amore Bonapasta(20’st Paggi). A disp. Sabbatucci Samuele, Rossi, Ciuffetti, Mulinari, Correnti. All. Liberti Emanuele

ARBITRO: Paoletti di Fermo 

NOTE: spettatori 150 circa. Espulsi: 33’st Dedja per doppia ammonizione. Ammoniti: Dedja, Ruggeri, Mattioli. Angoli: 9-2 per il Fabiani. Recupero: st 4’ 

Roberto Pellegrino 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'