• Romagna Sport
  • Emilia Romagna Sport

Motori

Spettacolo Ducati al Gran Premio Nolan del made in Italy e dell’Emilia-Romagna

Pole "made in Italy"

Pagina 1 di 4

23/10/2021

Spettacolo Ducati al Gran Premio Nolan del made in Italy e dell’Emilia-Romagna

foto-Snapshot

 

Seguici su Facebook: MOTORI EMILIAROMAGNA

Misano World Circuit, 23 ottobre 2021 - È  tutto pronto per una giornata emozionante e memorabile. Il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna concentra così tanti contenuti che al termine sarà davvero indimenticabile averla vissuta.

Fari puntati sulla prima fila "made in Italy" tutta Ducati in MotoGp (Bagnaia, Miller e Marini), a cui si aggiungono il decennale dalla scomparsa di Marco Simoncelli, l'ultima gara in Italia di Valentino Rossi, le Frecce Tricolori nel cielo di Misano, la sfida di Bagnaia a Quartararo con in palio il mondiale, lo spettacolo di Moto2 e Moto 3, con le pole position di Sam Lowes e Niccolò Antonelli. Ma anche il ritorno in pista di Giacomo Agostini e il ricordo di Fausto Gresini da parte del suo team circondato da emozioni.

 

VALE... CHE STORIA A MISANO

Il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell'Emilia-Romagna non terminerà con la premiazione della classe MotoGP a fine gara ma continuerà con un a grande festa di saluto a Valentino Rossi. Al termine della cerimonia del podio andrà in scena "Che storia", il saluto e il tributo del pubblico di Misano e dell'Italia a Valentino Rossi e del nove volte campione del mondo ai suoi tifosi.

Tra le Tribune Brutapela e Brutapela Gold, lì dove sono assiepati i suoi tifosi e dove c'è il cuore del suo fans club, Valentino Rossi verrà celebrato e premiato dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio come icona del Made in Italy nel mondo.

Una festa nella sua ultima gara in Italia, nel circuito di casa. Una festa con un fondale naturale "colorato" di giallo dove Vale saluterà i suoi tifosi e riceverà l'abbraccio del popolo della Riders' Land. 

L'invito, rivolto al pubblico presente a Misano, è a fermarsi dopo la fine della gara per celebrare insieme ai promotori del Gran Premio, il campione, il simbolo dell'Italia nel mondo.

 

LA QUERCIA DEL SIC

Una piccola e intima cerimonia per ricordare un ragazzo indimenticabile e nel cuore di tutta la Riders' Land. Oggi pomeriggio sulla collina che domina la curva più inquadrata a MWC è stata messa a dimora 'La quercia del Sic'. Sono intervenuti Paolo Simoncelli, il Presidente della Santa Monica SpA Luca Colaiacovo e Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sport. Insieme a loro alcuni stretti amici personali della famiglia del Sic.

"Le coincidenze spesso ci conducono a vivere momenti emozionanti ed oggi è uno di questi - ha detto Luca Colaiacovo - Oggi ci tocca davvero il compito più duro, salutare Marco. Che il decennale dalla scomparsa di Marco avvenisse nel weekend di una MotoGP nel circuito a lui intitolato, nessuno poteva immaginarlo. Abbiamo pensato di mettere a dimora 'una quercia alla curva della quercia', riportando dopo quasi 40 anni questa pianta simbolo di forza e di rinascita a dominare la famosa curva. Questo è un weekend di grandi emozioni, quella di oggi è davvero particolare e molto forte"

Commenti

PUBBLICITA'