In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Altri Sport

Sulla bianca spiaggia del Poetto si alza il sipario sulla Serie Aon 2018

09/06/2018


Sulla bianca spiaggia del Poetto si alza il sipario sulla Serie Aon 2018

Nella prima giornata del Girone B disco verde per Terracina, Palazzolo, Ecosistem Catanzaro, DomusBetCatania e per i padroni di casa del Villasimius. Per Emanuele Zurlo arriva anche il centesimo gol. Domani la seconda giornata della prima tappa del Tour del grande Beach Soccer targato FIGC – Lega Nazionale Dilettanti, tre partite in diretta streaming.

 

Quartu Sant’Elena (Ca), 8 giugno 2018 – Sulla meravigliosa spiaggia del Poetto di Quartu Sant’Elena si è aperta ufficialmente la 15^ edizione del Campionato di Beach Soccer targato FIGC – Lega Nazionale Dilettanti, l’unico, il vero spettacolo di una disciplina ormai centrale nell’agonistica federale. Eccellente avvio di una prima tappa che ha coinciso con l’esordio assoluto della Sardegna, perla del mediterraneo, nel gran tour dello sport da spiaggia più amato dell’estate italiana. Un “battesimo” più che riuscito anche grazie all’impeccabile collaborazione del Comitato Regionale LND della Sardegna guidato dal Presidente Giovanni Cadoni, primo Comitato direttamente coinvolto nell’organizzazione di una tappa di Campionato, in linea con quanto fortemente voluto dal Presidente della LND Cosimo Sibilia deciso a colmare un tale “vulnus” nel ventaglio delle location nazionali. Aspettative rispettate con una pioggia di gol e di emozioni. Il Terracina parte con il piede giusto battendo la Sicilia BS con il risultato di 5-3 non senza soffrire. Doppietta di Duarte per i laziali e per il “siciliano” Pereira. Cade invece il Napoli BS al cospetto del Palazzolo degli scatenati Sciacca e Randis, tre gol il primo e doppietta per il secondo. I partenopei disputano una buona gara e lanciano un super Suarez (tre gol per lui) ma pagano il 3-0 della prima frazione. L’Ecosistem Catanzaro di Valerio Staffa invece, supera di misura (2-1) un ottimo ChanceBet Canalicchio nel match più equilibrato della giornata sulla bianca spiaggia sarda. Debutto con vittoria per la squadra di casa dell’Alpitour Villasimius in gara 4 contro il Lamezia Terme di bomber Muraca. In un match giocato a forza quattro dalla formazione sarda il vero bomber è risultato essere Cappai, autore delle reti decisive per il successo finale. A chiudere la prima giornata Domusbet Catania ed Atletico Licata. La corazzata etnea, vice Campione d’Italia in carica, non si smentisce e vince senza affanno con il risultato di 16 – 1 che conferma la forza del collettivo rossazzurro candidato, come ogni anno, alla vittoria finale. Per Emanuele Zurlo arriva anche la rete numero 100. L’appuntamento è ora per la seconda giornata che verrà aperta proprio dalla Domusbet alle ore 14 di sabato 9 giugno contro il Palazzolo.  

 

Tre partite saranno trasmesse in diretta streaming su beachsoccer.lnd.it e sulla pagina Facebook LND: DomusBet Catania-Palazzolo (ore 14), Ecosistem Catanzaro-Alpitour Villasimius (17.45) e Napoli-Terracina (19).

 

SICILIA BS – TERRACINA 3 – 5 (0-2;1-1;2-2)

 

Sicilia BS: Lira, Strano G., Missale, Giordano, Mirabito, Ilardo, Bozzanca, Strano A., Garoffalo, Borzi, Mollica, Pereira. All: Silvestre

Terracina: Monti, Bagnara, Olleja, Duarte, Alla, Borelli, Elliott, Marzano, Anderson, Frainetti, Mucciarelli, Sacchetti. All: D’Amico

 

Arbitri: Di Mauro (S.S.Giovanni), De Prisco (Nocera Inferiore), Matticoli (Isernia)

 

Reti: 10’ pt Borelli (T), 11’ pt Bagnara (T), 8’ st Andersen (T), 10’ st Molica (S), 1’ tt Pereira rig. (S), 6’ tt Pereira (S), 9’ tt Duarte (T), 11’ Duarte (T),  

 

L’apertura ufficiale del Campionato 2018 è affidata a Sicilia BS e Terracina. Vecchi e nuovi volti hanno onorato nel migliore dei modi il primo atto del girone B, con un match bello e sostanzialmente equilibrato nonostante la maggior caratura tecnica del Terracina. Primo tempo a ritmi elevati e impreziosito dalle belle marcature di Borelli e Bagnara per la squadra laziale: la seconda rete dei biancazzurri è inoltre preceduta da una traversa colpita dal numero uno Monti. Nella ripresa saranno invece Andersen ad arrotondare prima il vantaggio dei pontini all’8’ e successivamente Molica, due minuti più tardi, con un tiro preciso dalla distanza per l’1-3 che accorciava le distanze. Match letteralmente in orbita nel terzo tempo grazie al rigore trasformato da Pereira per il 2-3 della Sicilia che riapriva l’incontro e firmava 5’ dopo il pareggio della propria squadra! 3-3 al 6’ e gran finale. Quando mancano poco meno di tre minuti Duarte realizzerà prima il gol del nuovo vantaggio terracinese ed a seguire, la rete del definitivo 5-3 finale.  

 

NAPOLI BS – S.C PALAZZOLO 7 – 9 (0-3; 5-4; 2-2)

 

Napoli BS: Merola, Simonelli, Suarez, Capobianco, Moxedano, Fiore, Venditto, Torres, Barral, Stefanini, Savarese, Loffredo. All: Russo

Palazzolo: Vitali, Caruso, Fazio, Mongelli, Randis, Papaserio, Santos, Sciacca, Campanella, Federici, Sousa. All: Belluso

 

Arbitri: Balacco (Molfetta), Fagnani (Termoli), Susanna (Roma 2)

 

Reti: 5’ pt Randis (P), 6’pt Sciacca (P), 10’pt Juninho (P); 3’st Sciacca (P), 4’ st Suarez (N), 6’ st Federici (P), 8’ st Capobianco (N), 9’ st Sciacca (P), 10’ st Suarez (N), 10’ st Randis (P), 11’ st Suarez (N), 12’ st Savarese (N), 6’ tt Campanella (P), 7’ tt Moxedano (N), 8’ tt Torres (N), 8’ tt Sousa (P),

 

Secondo match in programma. Il Palazzolo parte bene e trova il vantaggio dopo 5’ con Randis. Raddoppio di Sciacca con la complicità di un rimbalzo che beffa Merola. Una bomba direttamente da calcio di punizione di Juninho regala il tris al Palazzolo. Nella seconda frazione di gioco allunga ancora la formazione gialloverde col solito Sciacca ma Suarez accorcia un minuto più tardi. Secondo tempo molto vivo e ricco di gol. Dopo il botta e risposta iniziale segna prima il Palazzolo con Federici, risponde il Napoli con Capobianco, allunga ancora il Palazzolo con Sciacca e ancora Suarez per il Napoli. La giostra del gol non si ferma e Randis firma il 7-3 per i suoi quando mancano due minuti al termine della seconda frazione e ancora ci sarà spazio per le reti di Suarez e Savarese che porteranno il risultato sul 5-7. Terzo ed ultimo tempo, come prevedibile, combattuto e spettacolare. Le nuove reti saranno di Campanella per l’allungo del Palazzolo e di Moxedano per un Napoli mai domo, che paga solamente il 3-0 del primo tempo. Christian Torres riapre comunque tutto per il Napoli portandolo sul 7 a 8 quando mancano ancora ben 5’ ma Sousa gli rovina i piani pochi istanti dopo con la rete del 9 – 7 a favore del Palazzolo: gara pazzesca e ancora aperta a qualsiasi risultato. Il Palazzolo difende le due reti di vantaggio con le unghie e con i denti sfiorando anche la rete del 10-7 al 10’ ma il palo dice no. Finisce sul 9-7 ma il Napoli può recriminare per qualche indecisione di troppo.

 

ECOSISTEM CATANZARO – CHANCEBET CANALICCHIO 2-1 (1-0; 1-1; 0-0)

 

Ecosistem Catanzaro: Piazza, Galeano, Staffa, Morabito, Makelele, Scalese, Bassi De Masi, Mascaro, Errigo, Matatia, Percia Montani, Bibichè. All: Aloi

Chancebet Canalicchio: Di Benedetto, Orlando, Polastri, Diop, Bonanno, Mascara, Calmon, Maciuca, Graso, Comello, Ardizzone, Lo Giudice. All: Giuffrida

 

Arbitri: Bottalico (Bari), Innaurato (Lanciano), De Prisco (Nocera Inferiore)

Reti: 9’ pt Percia Montani (C), 2’ st Bassi De Masi (C), 2’ st Mascara (CC),

 

Terzo match di giornata affidato alle giocate dei “big” Staffa e Polastri, rispettivamente punte di diamante di Catanzaro e Canalicchio senza dimenticare i vari Scalese, Maci, Ardizzone, Calmon e Bassi De Masi. Le due squadre si annullano senza rischiare troppo e senza produrre occasioni di rilievo fino al palo di Ardizzone all’8’ che avrebbe potuto regalare il vantaggio al Canalicchio. Come nel calcio, si sa, gol sbagliato e gol subito. E’ infatti il Catanzaro a trovare l’1-0 con Percia Montani un minuto più tardi fissando il risultato fino al termine della prima frazione.  Pronti via e il secondo tempo si apre con il raddoppio del Catanzaro: tiro dalla distanza di Bassi De Masi, indecisione del numero uno siciliano e 2-0. Il Canalicchio risponde però nel giro di un minuto e accorcia con Mascara, lesto a sfruttare un varco nella difesa calabrese. Per il resto dell’incontro tutto resta invariato, rimandando al terzo ed ultimo tempo il responso di una sfida bella ed equilibrata. Come da attese, gli ultimi 12’ saranno di battaglia vera tra due belle squadre, in forma, ben messe in campo e ricche di ottimi beachers. Nonostante i minuti siano trascorsi senza sosta in pieno ardore agonistico il risultato non cambierà determinando il successo dell’Ecosistem Catanzaro.

 

LAMEZIA TERME BS – ALPITOUR VILLASIMIUS 3 – 7 (3-3; 0-1; 0-3)

 

Lamezia Terme: D’Augello, De Nisi, Villella, Morelli, Martinez, Muraca, Mercuri, Gatto, Gallo, Panzarella, Torchia, Sacco. All: Pellegrino

Villasimius: Bueno, Caboni, Mancosu, Manis, Vargiu, Ruggiu, Spanu, Amado, Angoioni, Cappai, Perra. All: Catta

 

Arbitri: Di Marco (S.S. Giovanni), Cardoni (Agropoli), Fagnani (Termoli)

Reti: 1’ pt Martinez (L), 4’ pt Caboni (V), 6’ pt Bueno (V), 8’ pt Muraca (L), 8’ pt Mancosu (V), 10’ pt De Nisi (L), 7’ Tt Cappai (V), 10’ tt Cappai (V), 11’ tt Cappai (V), 12’ tt Perra (V).   

 

Il lungo pomeriggio della Beach Arena del Poetto prosegue con il debutto della squadra di casa Villasimius contro il Lamezia Terme di capitan Muraca. Per la formazione calabrese non passa nemmeno un minuto prima di trovare il vantaggio a firma di Martinez ed il Villasimius capisce subito la difficoltà del match senza mostrare però alcun segno di cedimento e trovando anzi il pareggio con Caboni al 4’. I sardi si battono a viso aperto mettendo in difficoltà D’Augello e compagni e per poco non raddoppiano su calcio di punizione di Bueno. Al 6’ Bueno trova invece spazio e sigla il vantaggio degli isolani! Lamezia impiega un paio di minuti per ritrovare il bandolo della matassa e pareggia con un bel calcio di punizione di Muraca ma il Villasimius risponde all’istante e si riporta in vantaggio con un autogol propiziato da Mancosu. Il gioco è spumeggiante e offensivo da entrambe le parti ed il risultato cambia ancora grazie al 3-3 firmato De Nisi che chiuderà la prima tranche di gara. I secondi 12’ vengono scossi dalla rete del 4-3 a favore della formazione sarda di Cappai al 7’ che fa saltare di gioia la Beach Arena del Poetto. Ancora Cappai e ancora Villasimius al 7’ del terzo tempo, direttamente su calcio di punizione per il 5-3 dei “quattro mori” che diventerà 6-3 al 10’ grazie a lui, ancora lui, Cappai e risultato in “banca” per un ottimo esordio. Perra firma anche la settima rete allo scadere e gli applausi sono tutti per il Villasimius che chiudono con una corsa sotto la tribuna in festa.      

 

DOMUSBET CATANIA – ATLETICO LICATA 16-1 (6-0; 5-0; 5-1)

 

Catania: Chiavaro, Corosiniti, Altobelli, Eudin, Fred, Palazzolo, Palmacci, Concorso, Ott, Zurlo. All: Costa

Atl. Licata: Villani, Mio, Famà, Di Grazia, Iervolino, Montesanti, Casella, Lo Nardo, Distefano, Cultraro, Meo. All: Gambino

 

Arbitri: Matticoli (Isernia), Susanna (Roma 2), Baiocco (Molfetta)

Reti: 1’ pt Fred (C), 6’ pt Ott (C), 7’ pt Fred (C), 7’ pt Palmacci (C), 10’ pt Zurlo (C), 11’ pt Zurlo (C), 2’ st Palazzolo (C), 3’ st Eudin (C), 4’ st Palazzolo (C), 7’ st Ott (C), 7’ st Palmacci (C), 2’ tt Eudin (C), 4’ tt Fred (C), 6’ Distefano (AL), 8’ tt Chiavaro (C), 8’ tt Zurlo (C), 9’ tt Altobelli (C),

 

La prima giornata del Girone B si chiude con lo show della Domusbet Catania la quale travolge l’Atletico Licata mandando in gol quasi tutti gli effettivi. Accademia pura e messaggio chiaro a tutte le contendenti. La squadra etnea, vice Campione d’Italia in carica, punta decisa al successo finale e non si nasconde. L’avversario non ha potuto che prendere atto della forza di un collettivo, quello catanese, rodato, affiatato e di grande qualità tecnico – tattica. L’appuntamento è ora per la seconda giornata che verrà aperta proprio dalla Domusbet alle ore 14 contro il Palazzolo.

 

Programma 2^giornata Serie Aon (Girone B) - 10 giugno 2018

 

ore 14.00 DomusBet Catania-Palazzolo

ore 15.15 Chancebet Canalicchio Ct-Atletico Licata

ore 16.30 Sibilia-Lamezia Terme

ore 17.45 Ecosistem Catanzaro-Alpitour Villasimius

ore 19.00 Napoli-Terracina



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'