In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Ufficiale, Classe e Jesina e Montebelluna ripescate in Serie D

Nella riunione decisi ripescaggi ed ammissioni in Serie D ed ai campionati nazionali femminili.

02/08/2018


Ufficiale, Classe e Jesina e Montebelluna  ripescate in Serie D

 

 

 

Roma, 2 agosto 2018 - Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, riunitosi oggi a Roma, ha confermato all'unanimitą la delega al Presidente Cosimo Sibilia per le azioni che la LND ha condotto e condurrą, di concerto con Lega Pro, AIC e AIA, per la convocazione dell'Assemblea Elettiva della FIGC. Confermando la fermezza della linea intrapresa, il Consiglio Direttivo della LND ha auspicato una rapida soluzione ed il ripristino della rappresentativitą democratica, nel rispetto dell'istanza depositata dal 73% della base elettorale che chiede di potersi esprimere sulla formazione di una nuova governance federale. Proprio per questo le quattro componenti torneranno ad incontrarsi domani, presso la sede della Lega Nazionale Dilettanti, per concordare le prossime azioni.

 

Nel corso della riunione del Consiglio Direttivo sono state anche deliberate le ammissioni in Serie D e nei campionati nazionali di calcio femminile. Per quanto riguarda la Serie D, a completamento dell'organico, sono state ripescate Montebelluna, Classe e Jesina, e sono stati accolti i ricorsi di Pomigliano, Cittą di Campobasso, Palmese, Nocerina, Igea Virtus Barcellona e Roccella. Il Consiglio Direttivo ha poi delegato il Presidente LND a procedere ad eventuali ulteriori ripescaggi che potrebbero rendersi necessari per il completamento dell'organico per effetto delle decisioni assunte dalla FIGC in relazione alle vacanze di posti nei campionati professionistici.

 

Nelle competizioni femminili nessun rilievo era stato mosso alle societą di Serie A. In B la Co.Vi.So.D ha invece dato parere favorevole, poi ratificato dal consiglio della LND, per l'ammissione di Lady Granata Cittadella e di Giovanile Lavagnese. Per la neonata Serie C sono invece 4 i club ripescati: si tratta di Libertas Femminile, New Team San Marco Argentano, S. Paolo e Spezia CF. Altri sette invece sono stati ammessi con parere favorevole da parte dell'organismo di vigilanza della Lega: Cittą di Pontedera, Femminile Riccione, Imolese, Ludos, Napoli Femminile, Vapa Virtus Napoli, Vicenza CF.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'