Stampa questa pagina - Chiudi


Basket | Dilettanti | DNB

Belcorvo Rucker San Vendemiano vs Godengas Senigallia 72-70

28/02/2021


Belcorvo Rucker San Vendemiano vs Godengas Senigallia   72-70

Seguici su Facebook : MARCHE SPORT

 

 

TASSINARI E GATTO SUONANO LA CARICA, LA RUCKER SANVE PREVALE SU UN’OSTICA SENIGALLIA

La Rucker Sanve conquista due punti soffrendo fino all’ultima azione di una gara a strappi in cui parziali e controbreak hanno reso l’esito incerto per tutta la durata del match. Sabato prossimo, la trasferta di Cividale del Friuli chiuderà la prima fase del campionato.

Dopo l’infortunio di metà gennaio, rientra finalmente Dorde Malbasa che Marco Mian, come ammesso dallo stesso coach a fine partita, ha dovuto far giocare anche più del previsto per necessità, stante l’assenza di Durante e le solite, limitate rotazioni. Ha risposto bene il numero 9 bianconero, con la solita generosità per quasi 17 minuti: a livello atletico Dorde è quasi pronto, sicuramente gli manca la parte giocata, dai contatti ai rimbalzi, la confidenza della gara in sostanza, cosa normale dopo un mese out.

Sono gli ospiti a partire a spron battuto con Peroni che segna da ogni posizione, la sua prima tripla (2-9) costringe Mian al primo time out dopo tre minuti dalla palla a due. Gatto da 3 e Tassinari che stoppa Cicconi Massi, per poi servire Vedovato nel pitturato, riportano la Belcorvo ad un possesso di distanza, ma è in arrivo il primo break del match. L’ex Vicenza Conte – che in estate aveva preso parte alla preparazione con la Rucker – ha grandi motivazioni e con Peroni porta la Goldengas avanti 20-7, piazzando un parziale di 11-0. Verri e compagni, fino a quel momento con 1/6 da 3, sistemano le percentuali grazie a capitan Rossetto che in due minuti firma 7 punti riportando in equilibrio un primo quarto iniziato male.

Dopo la zona adattata del primo quarto, coach Paolini ordina la uomo per levare riferimenti all’attacco bianconero, con Tassinari in panchina e Nicoli in cabina di regia. L’ex Virtus Bologna si costruisce dal palleggio la tripla del -1 ma Senigallia, dopo aver subito un parziale di 12-0, rialza la testa con un 7-0 che la riporta avanti 27-19. E come era successo nel primo quarto, la sospensione chiamata da coach Mian muove le corde giuste visto che al rientro in campo lo strappo nel punteggio è firmato Vedovato-Gatto-Tassinari. La Belcorvo prende fiducia anche se Giacomini riporta avanti ancora gli ospiti, ma il vantaggio dura poco: Tassinari da 3, Verri stoppa Moretti, Vedovato e poi Visentin, fermato con un antisportivo da Pozzetti, consentono alla Rucker Sanve un nuovo vantaggio, che diventa di 5 punti grazie a Vedovato che vola al ferro prima dell’intervallo.

Il secondo tempo non inizia bene per i bianconeri che falliscono quattro triple mentre Cicconi Massi riporta avanti la Goldengas. La Rucker Sanve è già in bonus dopo 4 minuti, mentre la casella dei falli per gli ospiti è ancora vuota, ma fortunatamente la mira dalla lunga distanza viene sistemata sia da Rossetto sia da Gatto (46-42). Al 2+1 di Cicconi Massi rispondono Gatto e Malbasa consentendo alla Belcorvo di chiudere avanti di 4 il terzo periodo.

Una tripla di Visentin vale il 58-54, Pierantoni e Cicconi Massi pareggiano prima che due pennellate di Tassinari portino colore alla tavolozza bianconera. Sul 65-58 e dopo il time out per coach Paolini, al rientro in campo Gatto firma il 68-60 che sembra una seria ipoteca per il referto rosa. Ma come all’andata, Cicconi Massi è un fattore per Senigallia che approfitta di un momento di sterilità offensiva della Belcorvo per arrivare a -1 (68-67). Due liberi di Gatto valgono il 70-67 a 40” dalla fine, Conte da tre pareggia e Senigallia ferma con un fallo la penetrazione di Tassinari con 15 secondi da giocare. Il Tasso è glaciale, infila entrambi i liberi ma Senigallia ha la palla per pareggiare o vincere. Gatto stoppa Giacomini da 3, sembra fatta ma Rossetto a rimbalzo commette fallo su Conte. Lo spettro dei supplementari in dirittura d’arrivo resta tale perché lo 0/2 manda la Rucker Sanve in estasi condannando Senigallia, per la seconda partita consecutiva, ad una sconfitta sul filo di lana.

Tra i bianconeri, da citare le prestazioni individuali di Tassinari e Gatto, entrambi autori di 17 punti e soprattutto di giocate decisive nei momenti clou del match, come le triple per lo strappo del quarto periodo e i liberi finali. Da appuntare anche l’ennesima doppia-doppia di Vedovato (12 punti e 13 rimbalzi) e i 10 punti di capitan Rossetto.

Sabato prossimo l’ultima partita, in trasferta a Cividale, della prima fase. Poi una settimana di pausa e si riprenderà – in attesa del calendario definitivo – nel weekend del 20-21 Marzo quando avrà inizio la seconda fase, con partite di sola andata in cui le squadre del girone C1 incontreranno quelle del girone C2.

 

Belcorvo Rucker San Vendemiano vs Godengas Senigallia   72-70

RUCKER SANVE: Tassinari 17, Vedovato 12, Siberna, Nicoli 5, Rossetto 10, Malbasa 4, Gatto 17, Saccon, Bettiol, Visentin 7, Sulina, Verri. All. Mian

SENIGALLIA: Conte 15, Pierantoni 7, Giacomini 4, Giunta 2, Centis 2, Gurini, Terenzi, Cicconi Massi 20, Costantini, Moretti, Pozzetti 5, Peroni 15. All. Paolini

Parziali: 16-20; 36-31; 53-49

Arbitri: Zuccolo e Andretta

 

Area Comunicazione e Stampa

Rucker San Vendemiano