In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

Janus Basket Fabriano - Big - match : ci attende la Benedetto XIV Cento

Di Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano 20/02/2020


Janus Basket Fabriano  - Big - match : ci attende la Benedetto XIV Cento

 

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


BIG MATCH: CI ATTENDE LA BENEDETTO XIV CENTO

La Ristopro scende in campo sabato sera al PalaSavena a difesa del primato

La quarta vittoria consecutiva contro Rimini in un PalaGuerrieri ribollente di passione ha lasciato la Ristopro sola al comando del girone, complice il contemporaneo stop della Tramec Cento a Cesena. Sabato va in scena proprio lo scontro diretto con la squadra emiliana: palla a due alle 21.15 al Palasport di San Lazzaro di Savena.

La Tramec, ripartita dalla B dopo la sfortunata retrocessione della scorsa stagione, è da inizio campionato in prima fila nel combattutissimo girone C. La sconfitta maturata al Carisport di Cesena, dove coach Mecacci ha dovuto fare a meno di Leonzio, ha fatto arretrare i biancorossi al secondo posto, a -2 dai nostri biancoblù. All’andata la Tramec espugnò il PalaGuerrieri, come nessun altro è riuscito a fare fino a questo momento nella stagione: 76-68 con un quarto periodo poderoso.

In cabina di regia ci sono due elementi di spiccato valore per la categoria, quali il titolare Yankiel Moreno, classe '90 con tante esperienze in A2 a Ferrara, Imola e Roseto, e il suo naturale sostituto Donato Vitale, un under ma dall’impatto qualitativo che lo rende a tutti gli effetti una pedina insostituibile nello scacchiere. Nel ruolo di guardia titolare uno dei grandi colpi estivi, Ennio Leonzio, che trascinò Pescara alla promozione in A2 nello scorso giugno. Il problema alla caviglia accusato alla vigilia del match a Cesena ha spinto in quintetto Nicolas Morici, esterno di grande fisicità, nello scorso campionato a Palestrina. Nei due ruoli di ala altri due giocatori che non hanno bisogno di presentazioni: il classe ’86 Alex Ranuzzi, l’anno scorso compagno di squadra del nostro Niccolò Petrucci a Caserta, e Matteo Fallucca, visto pure a Jesi. A difesa dei tabelloni una coppia granitica, composta dal veterano Emanuele Rossi, che darà vita ad un duello per palati raffinati col coetaneo Luca Garri, e l’atletico Alessandro Paesano, che l’anno scorso disputò un ottimo campionato a Reggio Calabria insieme a Vitale, Fallucca e coach Mecacci. Un ultimo innesto under, Alberto Bedin, ha dato ulteriori carte da giocare al tecnico toscano nelle rotazioni sotto canestro. Si sta ritagliando uno spazio prezioso anche il classe ’00 Niccolò Venturoli, ala.

All’andata, come detto, Cento sconfisse la Ristopro, che incappò in un brutto ultimo quarto e la Tramec ne approfittò da grande squadra.

Quella di sabato è una partita che merita di essere vista per il valore assoluto delle due formazioni, che parteciperanno, in rappresentanza del girone C, anche alla Coppa Italia del 6-7-8 marzo a Ravenna: in palio c’è il primo posto virtuale.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

 




Benedetto XIV Tramec Cento - Janus Basket Fabriano 68 - 66

Di Giacomo Marini 24/02/2020


Benedetto XIV Tramec Cento - Janus Basket Fabriano  68 - 66

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


GRANDE PARTITA AL PALASAVENA, MA PASSA CENTO

Quattro quarti di grande basket, un canestro di Moreno, con meno di cinque secondi da giocare, regala i due punti a Cento.

Al PalaSavena si gioca il big match di giornata, Fabriano-Cento, partita valida per il primo posto del girone C; assenze importanti da entrambi i lati: i biancoblu giungono a San Lazzaro senza il loro playmaker Daniele Merletto, mentre la Tramec ha assistito alla rinuncia di una delle sue punte di diamante, Ennio Leonzio.

Fallucca guida i compagni nelle prime battute di gioco, lo stesso fa Garri con i cartai regalando al pubblico una battaglia sin da subito; Cento sembra allontanarsi, ma una tripla di capitan Fratto permette a Fabriano di riagganciarsi, prima del libero a segno di Paesano che chiude il primo periodo sul 18-17.

Nel secondo periodo la Janus deve far fronte al grave problema dei quattro falli di Radonjic, così Garri è costretto agli straordinari sotto canestro, battagliando con il pari età Rossi, a cui si aggiunge il solito Fallucca sparando da ogni distanza; tornando negli spogliatoi, i biancoblu sono sotto di cinque.

Al rientro sul parquet la Tramec è nel suo miglior momento: Morici e, neanche a dirlo, Fallucca spingono i padroni di casa al massimo vantaggio di nove punti, ma i ragazzi di coach Pansa non mollano e con una tripla complicata di Petrucci e il solito Garri sono di nuovo a -1 alla sirena dei 30'.

Le due compagini rimangono punto a punto anche per tutto l'ultimo periodo, senza che nessuna riesca a prevalere sull'altra, fino alla tripla di Petrucci che sancisce il 63-66; i biancorossi non mollano però e con Moreno firmano prima il pareggio poi il sorpasso. Non bastano 4" alla Ristopro per costruire un buon tiro, uscendo sconfitta dal PalaSavena.
I cartai rimangono in cima alla classifica (secondi per scontri diretti), consapevoli comunque di essere in grado di offrire una gran pallacanestro e di avere il miglior pubblico della categoria, in attesa del derby di domenica in casa contro la Sutor, palla a due ore 18.

 

Tramec Cento: Bedin, Fallucca 18 (3/6, 4/12), Venturoli ne, Ranuzzi 9 (4/7, 0/1), Morici 14 (4/7, 2/6), Rossi 12 (5/12, 0/0), Paesano 4 (1/6, 0/0), Vitale (0/3, 0/2), Moreno 11 (4/9, 1/5). All. Mecacci

Ristopro Fabriano: Fratto 8 (0/4, 1/3), Pacini ne, Petrucci 10 (2/3, 2/9), Del Testa 7 (1/4, 1/3), Paolin 9 (3/6, 1/3), Cola ne, Garri 21 (8/9, 0/4), Radonjic 7 (1/3, 1/2), Cianci, Fontana 4 (2/5, 0/1). All. Pansa

Arbitri: Barilani di Roma e Picchi di Ferentino

Parziali: 18-17, 36-31, 52-51


Giacomo Marini

Ufficio stampa Janus Basket Fabriano.

 

 



Tramec Cento – Ristopro Fabriano 68-66

Di Ferruccio Cocco 23/02/2020


Tramec Cento – Ristopro Fabriano      68-66

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Basket, la Ristopro Fabriano sfiora il colpo grosso sul campo della Tramec Cento

Partita intensissima al vertice del campionato di serie B, gli emiliani la spuntano con un canestro di Moreno a 5” dalla fine. Coach Lorenzo Pansa: «I miei ragazzi bravissimi lo stesso»



FABRIANO – «Dopo una partita giocata così, posso dire che la Ristopro Fabriano ha le carte in regola per vincere il campionato». I cartai hanno perso in maniera rocambolesca lo scontro al vertice del campionato di serie B di basket sul campo della Tramec Cento (68-66), ma nonostante la delusione per la partita scivolata via nel finale, coach Lorenzo Pansa è risoluto nelle sue considerazioni.

«I miei ragazzi sono stati protagonisti di una prova encomiabile – prosegue il nocchiero biancoblù -. Ci è mancata lucidità solo negli ultimi due possessi. Entrambe le squadre hanno disputato una prestazione di altissimo livello, dando vita a un match di categoria superiore per durezza e intensità».

La Tramec Cento raggiunge così Fabriano al vertice della classifica a quota 36 punti, ma gli emiliani sono avanti in virtù degli scontri diretti (avevano vinto anche all’andata). I cartai anche stavolta sono stati sostenuti in trasferta da circa 250 tifosi, che a lungo hanno sognato il “colpo grosso”. Tostissima anche la locale tifoseria di Cento, che ha dato vita a una grande atmosfera anche sugli spalti del PalaSavena.

Il match ha dovuto fare a meno fin da subito di due protagonisti: la Tramec Cento si presenta senza la guardia Leonzio (scavigliato da due settimane) e la Ristopro Fabriano senza il play Merletto (rimasto a casa col febbrone). Probabilmente più pesante l’assenza per i cartai, privati del proprio “cervello”, poi per giunta i direttori di gara (non del tutto convincente la direzione dei laziali Barilani e Picchi) già al 16’  fischiano quattro falli a Radonjic, togliendo sostanzialmente dalla partita l’uomo più in forma della Ristopro in questo periodo.

Fabriano sembra vacillare e va sotto 45-36 al 22’. Ma a questo punto inizia la riscossa. «Abbiamo trovato da dentro le risorse per rimontare, i ragazzi hanno fatto tutto da soli», li applaude coach Pansa.

Trascinati da uno splendido Garri in attacco (21 punti, 8/9 da due, 10 rimbalzi), e con una difesa mordente, i fabrianesi firmano un break di 2-10 e chiudono il terzo quarto a contatto (52-51), al 31’ concretizzano il primo vantaggio della partita (52-53) e – quando coach Pansa rischia il tutto per tutto rimandando in campo Radonjic – il montenegrino lo ripaga con sette punti in fila per il massimo vantaggio biancoblù sul +4 (56-60 al 36’).

Le due squadre se le danno di santa ragione, ma in questo frangente il “trend” sembra essersi definitivamente spostato in mano a Fabriano, che a un minuto e mezzo dalla fine è ancora avanti di tre (63-66). Poi – quasi la fotocopia della sconfitta del 24 gennaio a Cesena – gli ultimi episodi sono avversi ai biancoblù. Accorcia Moreno (65-66), Paolin fallisce da tre, sbaglia da fuori anche Morici ma nella lotta a rimbalzo gli arbitri premiano la Tramec per un sospiro di Garri su Paesano che fa 1/2 dalla linea (66-66). Azione fabrianese, Petrucci sbaglia da tre, il rimbalzo lungo premia Moreno che trova l’equilibrio giusto per punire la Ristopro a cinque secondi dalla sirena (68-66). Time-out, coach Pansa disegna il gioco d’attacco, ma il tiro da tre di Petrucci è corto.

«È stata una bella partita, brave entrambe le squadre – aggiunge il capitano fabrianese Francesco Fratto. – Non stiamo a recriminare, ma in una gara in cui ci siamo picchiati dall’inizio alla fine, è un peccato che uno dei possessi decisivi sia stato deciso da un fischio contro Garri in questo modo… Detto questo, dobbiamo abituarci a questo tipo di gare per quando arriverà il momento giusto. Finali amari sia a Cesena che qui? Ci ha girato male… Ma, ad agosto, essere primi il 22 febbraio a parimerito con Cento ci avrei messo la firma».

Ora due giorni di riposo per la Ristopro Fabriano, si tornerà in palestra martedì 25 febbraio mattina per iniziare a preparare il derby di domenica 1 marzo con la Sutor Montegranaro al PalaGuerrieri, con l’obiettivo di tornare prontamente al successo per rimanere nelle prime due posizioni.

Tramec Cento – Ristopro Fabriano = 68-66

Tramec Cento – Fallucca 18 (3/6, 4/12), Morici 14 (4/7, 2/6), Rossi 12 (5/12), Moreno 11 (4/9, 1/5), Ranuzzi 9 (4/7, 0/1), Paesano 4 (1/6 da due), Vitale (0/3, 0/2), Bedin, Venturoli ne, Roncarati ne. All. Mecacci

Ristopro Fabriano – Garri 21 (8/9, 0/4), Petrucci 10 (2/3, 2/9), Paolin 9 (3/6, 1/3), Fratto 8 (0/4, 1/3), Radonjic 7 (1/3, 1/2), Del Testa 7 (1/4, 1/3), Fontana 4 (2/5, 0/1), Cianci, Pacini ne, Cola ne. All. Pansa.

Arbitri – Barilani di Roma e Picchi di Ferentino (Fr)

Parziali – 18-17, 18-14, 16-20, 16-15

Foto : Del Testa, guardia della Ristopro Fabriano, in lunetta nel match contro la Tramec Cento al PalaSavena

 

Ferruccio Cocco

 



Anteprima di Tramec Cento - Fabriano , sabato al PalaSavena .

Di Alessio Atti 21/02/2020


Anteprima di Tramec Cento  - Fabriano , sabato al PalaSavena .

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

ANTEPRIMA DI TRAMEC CENTO - FABRIANO, SABATO AL PALASAVENA

Arriva l’atteso big match del girone C: si scontrano la Tramec Cento e Fabriano, in lotta per la vetta del girone. Cento cerca la vittoria per agganciare Fabriano e superarla in virtù degli scontri diretti, Fabriano vuole invece allungare e portare a 4 lunghezze il vantaggio sulla Benedetto, che è seconda.
Si scende in campo sabato sera, al Palasavena: palla a due alle 21.15!
L’analisi dei nostri avversari nella consueta anteprima di Alessio Atti:

"Il programma dell’ottava giornata del girone di ritorno prevede il big match fra Tramec Cento e Ristopro Fabriano, ossia le prime due della classe a contendersi la testa della classifica.
Rispetto allo scorso anno, i cartai sono una compagine completamente rinnovata, a partire già dalla guida tecnica, affidata in estate a coach Pansa: un allenatore giovane e preparato, che i biancorossi hanno avuto modo di incrociare nel 2017, nella semifinale play-off vincente contro Moncalieri. Squadra votata all’attacco, che tira spesso e volentieri dalla lunga distanza, oltre ad essere la più precisa dalla linea della carità: in poche parole, la società marchigiana non ha fatto mistero di poter ambire al salto di categoria, allestendo un roster profondo ed all’altezza di tale compito. In cabina di regia opera Daniele Merletto, playmaker capace di creare un gioco ordinato, difendere e soprattutto segnare (52% da 2, 38% da 3 e 92% ai tiri liberi). Sul perimetro lo affianca Niccolò Petrucci, guardia tiratrice che garantisce anch’essa un ottimo apporto offensivo, tanto in penetrazione quanto dall’arco. Nello spot di ala piccola troviamo Todor Radonjic, l’esterno chiamato a sostituire nel corso della preseason l’infortunato Niccolò Gatti (accasatosi poi in quel di Vigevano). Nella posizione di ala grande ecco Francesco Fratto, agonista che garantisce tanta solidità in area, specie dal post basso, ma il pezzo pregiato della formazione ospite è indubbiamente il centro per antonomasia, che non avrebbe bisogno di presentazioni: Luca Garri, argento con la Nazionale alle Olimpiadi di Atene del 2004. A distanza di sedici anni, un giocatore ancora dominante e capace di spostare gli equilibri in virtù della sua presenza sotto le plance, unita a mani educate dal perimetro. Anche dalla panchina escono giocatori importanti, a partire Francesco Paolin, in grado di ricoprire il ruolo di play e guardia, passando per Maurizio Del Testa, guardia/ala di 187 cm, assai pericoloso dalla linea dei 6.75. Ultimo arrivato Edoardo Fontana, ottimo under che sta trovando spazio e minuti, avendo sostituito il partente Guaccio. A chiudere le rotazioni il giovane centro Luigi Cianci."

AGGIORNAMENTI SUL MATCH
Si potrà seguire la partita tramite gli aggiornamenti sui canali Facebook, Twitter e Instagram della Benedetto XIV e tramite il "play by play" della LNP a questo link.
Non sono previste dirette streaming del match.

Area Comunicazione e Stampa
Benedetto XIV Tramec Cento
Alessio Atti



Benedetto XIV Tramec Cento , il Presidente Fava chiama a raccolta i tifosi per la sfida con Fabriano

Di Enrico Atti 20/02/2020


Benedetto XIV Tramec Cento , il Presidente Fava chiama a raccolta i tifosi per la sfida con Fabriano

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

Benedetto XIV, il Presidente Gianni Fava chiama a
raccolta i tifosi per la sfida con Fabriano

Salve Presidente. Ampiamente superata la metà del girone di andata,
quale è il suo giudizio su questa stagione?

Il giudizio complessivo è sicuramente positivo. Nonostante qualche
piccola défaillance nelle ultime due trasferte che hanno portato a due
sconfitte, seppure di misura, non possiamo che essere soddisfatti
dell’andamento di questa squadra.

Piccoli incidenti di percorso possono capitare nel corso di un
campionato, tenuto conto della difficoltà del girone: abbiamo avuto
inoltre diversi acciacchi ed infortuni come quello di Fallucca prima e
Leonzio adesso. Queste non sono giustificazioni, gli infortuni capitano
anche ai nostri avversari: a volte però ci si presenta alle partite con
diverse condizioni di forma, e lo sforzo che facciamo per recuperare in
alcuni frangenti ci toglie lucidità nel finale di gara, e così capitare
la sconfitta.

Nonostante questo, ripeto, la stagione è assolutamente positiva: siamo
al secondo posto del girone C, a soli due punti da Fabriano, che
affronteremo sabato al Palasavena, e siamo qualificati per la Coppa
Italia (quarti di finale venerdì 6 marzo a Ravenna, contro Omegna).
Dobbiamo imparare a fare tesoro di queste esperienze meno positive, e
continuare a migliorarci: non è assolutamente facile, ma il nostro
cammino è ancora molto lungo.

Questo girone si conferma molto competitivo e battagliero, e questo big
match di sabato sarà un incontro veramente impegnativo: tutta la squadra
sta lavorando al massimo per presentarsi pronta.

 

Il secondo posto conquistato al termine di girone di andata ha appunto
portato alla qualificazione per la Coppa Italia LNP, presentata qualche
giorno fa a Roma. Quali sono le aspettative della Benedetto per questa
competizione?

La Coppa Italia è una conquista importante: si tratta di una
competizione prestigiosa, alla quale partecipiamo per la quarta volta
tra Serie C e Serie B. Per noi sarà un test importante, dove
incontreremo le più forti della nostra categoria e confrontarci con
squadre molto attrezzate e competitive.

Ovviamente cercheremo di onorare al meglio questa competizione,
confidando di poterci arrivare al meglio delle nostre condizioni.
Nonostante non sia il nostro obiettivo stagionale, siamo determinati a
fare molto bene.

 

Sabato, dicevamo, al Palasavena arriva Fabriano: un match
importantissimo, per la quale c’è bisogno dell’adeguata cornice di
pubblico. 

Non c’è bisogno di dire che è una partita molto importante, ci giochiamo
la vetta del girone, che significherà anche il “fattore campo” in ottica
playoff. Fabriano ha un grandissimo seguito, ma noi non siamo da meno:
speriamo che il giocare al sabato sera (palla a due ore 21:15), possa
portare tanti centesi e sostenerci e supportarci in un match davvero
speciale, che avrà un afflusso di pubblico inusuale per questa categoria.

In questa stagione abbiamo subito solo una sconfitta in casa, a
dimostrazione del fatto che il nostro numeroso pubblico, nonostante la
distanza del Palasavena, continua a darci una marcia in più. Nonostante
la buona affluenza stagionale, avremo bisogno di un calore speciale in
questa serata, per quello che è davvero un match chiave nel nostro cammino.

Centesi, vi aspetto al Palasavena!

Ufficio stampa Benedetto XIV

Enrico Atti
Addetto stampa e responsabile comunicazione

BENEDETTO XIV TRAMEC CENTO

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'